Americo Conte

Americo Conte Americo Conte
sperlonga (LT)

Iscritto dal
13/11/2012
Categoria: Altro

Opere inserite: 3

Visualizzazioni profilo: 729

Voti ricevuti: 19 Chi ha votato?


Data di nascita: 09/01/1989
Residenza: sperlonga - LT
Telefono: 3492261287


Americo Conte nasce a Fondi il 9 Gennaio 1989. Trascorre la sua infanzia a Sperlonga, un piccolo Paese sul mare in provincia di Latina, dove crescerà circondato dal calore di una famiglia tradizionalista e dai valori molto forti. Americo frequenta l’istituto tecnico per geometri “Tallini” a Formia, dove comincerà la sua formazione artistica e dove si diplomerà nel 2008. Dimostratosi fin da subito un ragazzo molto creativo e volenteroso, durante le scuole superiori partecipa per tre anni ad un gruppo teatrale dove potrà, in parte, tirar fuori quella creatività innata che, fino ad allora, aveva trovato sbocchi solo in piccole cose come, ad esempio, nella realizzazione di presepi arricchiti e curati individualmente che poi donava alla parrocchia del paese per l’abbellimento della chiesa nel periodo natalizio. A 19 anni si trasferisce a Roma dove entra alla facoltà di Architettura presso l’Università Roma Tre e dove si interessa e prende parte a congressi d’arte e di museografia che arricchiscono il suo bagaglio culturale. Nel 2010 partecipa ad un corso di Architettura Navale durante il quale, insieme ad un’equipe di altri ragazzi universitari, ha progettato e costruito una barca a vela che ha partecipato alla gara “mille e una vela” nel Settembre 2011. Solo recentemente quell’immaginazione e quella creatività che nel corso del tempo non l’hanno mai abbandonato, hanno avuto modo di manifestarsi concretamente attraverso la realizzazione di diverse opere d’arte, nate da quell’ispirazione che solo un borgo sul mare e delle doti innate possono offrire. Nel Settembre 2011 ,infatti , realizza tre opere: Il “Gorilla D’Autunno”, “La Vita” e “L’Evoluzione”, opere che sono state tra le protagoniste di una mostra organizzata dall’ associazione culturale de “I Graffiaristi” di Gaeta, L’”Open Gallery” e che, nella medesima occasione, hanno ricevuto approvazioni da critici d’arte sia per lo stile di rappresentazioni dilemmatiche e apparentemente confusionali riordinate in un preciso spazio che solo un architetto può dare, sia per l’originalità delle opere realizzate su una base in legno grezzo, lavorato esclusivamente a mano e curato da lui stesso. Una sua ultima creazione nel novembre 2011 viene chiamata da lui “Soffocamento”, dove iniza ad usare nuove tecniche rispetto a quelle iniziali. Tra mostre e progetti vari, Americo ha da poco preso parte al “Solar Decathlon Europe 2012”, un concorso che consiste nella progettazione e costruzione di abitazioni auto sostenibili all’estero. Aspetta di laurearsi nel Luglio del 2012, accompagnando, nel frattempo, gli studi universitari con l’impegno e l’amore per la realizzazione di altre opere d’arte. Nella primavera del 2012 partecipa e vince il primo premio come miglior installazione alla biennale d'arte contemporanea ad Alatri. Continuando ad esporre in varie mostre anche nell'estate 2012.

  • la vita
  • chest' n'n' è art'
  • evoluzione
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici