Basko

Basko Christian Di Camillo
raiano (AQ)

Iscritto dal
28/05/2009
Categoria: Pittori

Websites: http://www.myspace.com/an  http://www.myspace.com/an  http://www.myspace.com/an

Opere inserite: 18

Visualizzazioni profilo: 2307

Voti ricevuti: 41 Chi ha votato?


Data di nascita: 21/06/1983
Residenza: raiano - AQ

Christian di Camillo:
ovvero
“Basko: un decennio di Analfabeth Art”

Biografia
Christian nasce a Sulmona (Aq) il 21 Giugno 1983. Frequenta L’Istituto Statale d’Arte “G. Mazara” di Sulmona e inizia a dipingere all’età di 16 anni. La produzione dell’artista si contraddistingue già da questo primo periodo per una particolare predilezione per l’arte di Jean Michel Basquiat, tanto che molti degli studi e delle tecniche sviluppate si rifanno all’arte del maestro ed esplicitamente alla sua poetica.
Nasce così la ripresa formale della simbologia dell’Analfabeth Art (o “Arte Stupida”), che diventa un simbolo iper-riconoscibile di Basko, con l’obiettivo di creare un movimento contemporaneo che esplicitamente riprenda l’arte dell’artista newyorkese.
Questa ispirazione informa tutto il lavoro del decennio successivo, che consta di una produzione particolarmente ricca di quadri, tavole, dittici ed altri vari interventi pittorici. Tale gruppo di opere è svolto nel colore e nel segno espressionista e colpisce da subito per la sua intensità.
Attualmente l’artista vive e lavora a Raiano (Aq), dove ha se de anche il suo studio d’arte (interamente decorato in pittura), che è ricavato in una piccola dimora storica immersa nel verde, alla periferia del centro abitato: qui vedono la luce molte delle opere.

Arte
L’arte di Basquiat è il principale riferimento artistico di Basko. Il graffitismo, lo spazio irreale, i colori stridenti e intensi, la ripresa di temi del surrealismo, l’espressione infantile e i temi affrontati dal maestro, …; tutto ciò lo affascina da subito.
Nello stesso tempo Basko è attratto dalla cultura Pop, di cui anche Basquiat è stato insigne interprete, purtroppo prematuramente scomparso. Altro riferimento importante dell’artista è quindi proprio quell’Andy Wharol (che creò una serie di opere pittoriche insieme a Basquiat), il cui stile si distingue per la tecnica e per la pulizia, come contrapposto allo stile infantile.
Basko fa della fusione di questi due stili (realmente esistente; nelle opere create insieme dai due maestri) un programma artistico e stilistico, che diventa la “Analfabeth Art”. Questo termine era già stato usato da Basquiat, certo, ma il punto non è affatto questo! In realtà l’intento dell’artista è nuovo, poiché qui si tratta di una ripresa esplicita di un simbolo artistico, col fine di proseguire il percorso già intrapreso da Basquiat; ma però trasposto nel nostro contemporaneo.
Si tratta quindi da un lato di riprendere alcuni valori di quella esperienza per farli ancora una volta propri e allargarne il significato, ma dall’altro (e soprattutto) di una citazione iperrealista di un movimento artistico (il Pop), o di una sua corrente (il Graffitismo Pop), che vuole sperimentare, in maniera autodidatta, gli effetti sullo spettatore della trasposizione e del viraggio dei linguaggi artistici.
Gli stati d’animo, le problematiche sociali, i miti della storia della musica e della storia delle arti, gli affetti più cari, gli amici, le carenze e le mancanze, l’antropologia e l’arte tribale: sono questi alcuni dei tasselli che compongono il puzzle dello stile di Basko. Tracce che guidano alla scoperta della sua opera appassionata, …, che a chi vuol vedere, offre sempre un “quadro” aggiornato della situazione presente; tra noi.                                                                    Prof.ALESSANDRO BIANCHI

  • RITRATTO CONFUSO
  • LA SICUREZZA UCCUDE
  • 1192001
  • BASKO COME ALTERNATIVA ALLA BOX
  • ENDY EROICO
  • BASKO....ASS..JECK.ASS

Commenti sulle opere di Basko:

quadro dedicato alla sicurezza in' Intaliana,che quando serve non c'è mai...tela pastelli a olio tempera acrilico anno 2002


commento di Basko sull'opera LA SICUREZZA UCCUDE - giovedì 28 maggio 2009 alle ore 22:20

bella questa!


commento di Saka sull'opera AEREO ZEPPELI - venerdì 05 giugno 2009 alle ore 10:48

Bella realizzazione... complimenti!


commento di Enzo Correnti sull'opera AEREO ZEPPELI - mercoledì 24 giugno 2009 alle ore 13:51

grazie


commento di sull'opera SALUTIAMO GLI AMICI - mercoledì 08 luglio 2009 alle ore 15:28

LETTURA DI UN’OPERA D’ARTE
TITOLO PARADISO DEI MATTI TIPO- PITTURA
COLLOCAZIONE ATTUALE STUDIO
PERIODO DI PRODUZIONE 2004
AUTORE BASKO
GENERE TRIBALE URBANO
SOGGETTO DELL’OPERA
TECNICA E DIMENSIONI MISTA: ACRILICO TEMPERA PASTELLI A CERA A OLIO 100 X 70 cm TELA
NOTIZIE STORICHE INERENTI ALL’OPERA IL TITOLO NASCE DALLA VOLONTA’ DI ESPRIMERE IN MODO VOLUTAMANTE INFANTILE,I SENTIMENTI DEL PITTORE PER ALCUNI ARTISTI SCOMPARSI E A LUI CARI. GLI ARTISTI SI RITROVANO IN UN “PARADISO DEI MATTI”.
LETTURA DEGLI ELEMENTI DELL’OPERA SCHEMA COMPOSITIVO
GEOMETRICO PENTAGONALE
IMPIANTO SIMMETRICO-RADIALE
LINEE GUIDA CURVE
INQUADRATURA FRONTALE
LUCE IRREALE-INTENSA-DIFUSA-ARTIFICIALE
OMBRA TENUE
PREDOMINA L’USO DEI COLORI SECONDARI-COMPLEMENTARI
COLORI CONTRASTANTI-VIOLENTI-CHIARI-CALDI
PESO VISIVO
FORME TRIDIMENSIONALI
DISTRIBUZIONI DELLE FORME RITMICHE
RELAZIONI TRA LE FIGURE GERARCHICO
IL MOVIMENTO E’ DATO DA FORME-COLORE
SPAZIO IRREALE
DESCRIZIONE ICONOGRAFICA DELL’OPERA UNA CITAZIONE SCRITTA DI BUCOWSKY PRESENTA QUATTRO RITRATTI DI DIVERSI ARTISTI,CON L’OBIETTIVO DI COMMEMORARLI E CELEBRARLI. L’OPERA ASSUME UNA VALENZA ANCHE RITUALE,perché LA TESTA-MASCHERA IN ALTO,ASSUME LA FUNZIONE DI DIFENDERE LE ANIME DEI DEFUNTI.
GLI ELEMENTI DEL LINGUAGGIO VISIVO PRESENTI IN QUEST’OPERA SERVONO A: INTENTO COMMEMORATIVO
 


commento di Basko sull'opera PARADISO DEI MATTI - lunedì 05 ottobre 2009 alle ore 15:40

 SCHEDA DI LETTURA DI UN’OPERA D’ARTE:
TITOLO JHON BIRKS ( DIZZY GILLESPIE) TIPO- PITTURA
COLLOCAZIONE ATTUALE STUDIO
PERIODO DI PRODUZIONE 2008
AUTORE BASKO
GENERE FIGURATIVO
SOGGETTO DELL’OPERA MITOLOGICO CONTEPORANEO
TECNICA E DIMENSIONI MISTA: ACRILICO TEMPERA PASTELLI A CERA A OLIO 70X50cm TELA
NOTIZIE STORICHE INERENTI ALL’OPERA SI TRATTA UN TRIBUTO A DIZZY GIILLESPIE,DI CUI NEL QUADRO L’ARTISTA SCRIVE LA DATA DI NASCITA E DI MORTE,COME IN UNA LAPIDE .LA TROMBA ALL’INSU’è SIMBOLO DI GILLESPIE
LETTURA DEGLI ELEMENTI DELL’OPERA SCHEMA COMPOSITIVO
GEOMETRICO TRIANGOLARE
IMPIANTO ASIMMETRICO
LINEE GUIDA VERTICALI
INQUADRATURA DAL BASSO
LUCE IRREALE-INTENSA-DIFFUSA-ARTIFICIALE
OMBRA ASSENTE
PREDOMINA L’USO DEI COLORI SECONDARI
COLORI CONTRASTANTI-VIOLENTI-SCURI-FREDDI
PESO VISIVO
FORME TRIDIMENSIONALI
DISTRIBUZIONI DELLE FORME ASIMMETRICHE
RELAZIONI TRA LE FIGURE CON GESTO –PERSONA SINGOLA
IL MOVIMENTO E’ DATO DA FORME -COLORI
SPAZIO IRREALE
DESCRIZIONE ICONOGRAFICA DELL’OPERA IL QUADRO E’ COME UN EPIGRAFE COMMEMORATIVA DEL JAZZ DEGLI ANNI D ‘ORO, poiché GILLESPIE E’ UNO DEI FONDATORI DEL BEBOP. LO SI RICORDA CON SCRITTE QUALI “head-hands-bebop”,cioè “mani e testa di questo stile”
GLI ELEMENTI DEL LINGUAGGIO VISIVO PRESENTI IN QUEST’OPERA SERVONO A: ESPRIME UN MESSAGGIO DI TIPO INFORMATIVO
 


commento di Basko sull'opera JON BIRKS - lunedì 05 ottobre 2009 alle ore 15:41

SCHEDA DI LETTURA DELL’OPERA D’ARTE:
TITOLO THE QUINTET TIPO- PITTURA
COLLOCAZIONE ATTUALE STUDIO
PERIODO DI PRODUZIONE 2002
AUTORE BASKO
GENERE TRIBALE URBANO ASTRATTO
SOGGETTO DELL’OPERA MITOLOGICO-JAZZ
TECNICA E DIMENSIONI MISTA: ACRILICO TEMPERA PASTELLI A CERA A OLIO 80X60CM TELA
NOTIZIE STORICHE INERENTI ALL’OPERA PRIMA OPERA SU TELA E SPERIMENTAZIONE DEL COLORE SU TELA
LETTURA DEGLI ELEMENTI DELL’OPERA SCHEMA COMPOSITIVO
GEOMETRICO ELLITICO
IMPIANTO SIMMETRICO-RADIALE
LINEE GUIDA MISTE
INQUADRATURA DALL’ALTO
LUCE
OMBRA ASSENTE
PREDOMINA L’USO DEI COLORI PRIMARI
COLORI FREDDI-CONTRASTANTI-VIOLENTI-SCURI
PESO VISIVO
FORME BIDIMENSIONALI
DISTRIBUZIONI DELLE FORME DISORGANICHE
RELAZIONI TRA LE FIGURE CON SQUARDO
IL MOVIMENTO E’ DATO DA COLORI-LINEE
SPAZIO IRREALE
DESCRIZIONE ICONOGRAFICA DELL’OPERA RAPRESENTA UN QUINTETTO JAZZ IN CONCERTO
GLI ELEMENTI DEL LINGUAGGIO VISIVO PRESENTI IN QUEST’OPERA SERVONO A: RICORDO DI CULTURE MUSICALI AFROAMERICANI
 


commento di Basko sull'opera THE QUINTET - lunedì 05 ottobre 2009 alle ore 15:43

SCHEDA DI LETTURA DELL’OPERA D’ARTE:
TITOLO ABUELA PROTECTORA TIPO- PITTURA
COLLOCAZIONE ATTUALE STUDIO
PERIODO DI PRODUZIONE 2006
AUTORE BASKO
GENERE FIGURATIVO
SOGGETTO DELL’OPERA RITRATTO DI FAMIGLIA
TECNICA E DIMENSIONI MISTA: ACRILICO TEMPERA PASTELLI A CERA A OLIO 100X100 cm TELA
NOTIZIE STORICHE INERENTI ALL’OPERA L’OPERA NASCE A CAUSA DELLA PERDITA DELL’ADORATA NONNA MATERNA DELL’ARTISTA
LETTURA DEGLI ELEMENTI DELL’OPERA SCHEMA COMPOSITIVO
GEOMETRICO TRIANGOLO RETTANGOLO CON ANGOLO RETTO VERTICE BASSO SX
IMPIANTO ASIMMETRICO
LINEE GUIDA VERTICALI-INCLINATE
INQUADRATURA FRONTALE
LUCE FRONTALE-IRREALE-ARTIFICIALE
OMBRA ASSENTE
PREDOMINA L’USO DEI COLORI PRIMARI-SECONDARI
COLORI CONTRASTANTI-VIOLENTI-SCURI-FREDDI
PESO VISIVO
FORME TRIDIMENSIONALE
DISTRIBUZIONI DELLE FORME ASIMMETRICHE
RELAZIONI TRA LE FIGURE CON GESTO PROTETIVO
IL MOVIMENTO E’ DATO DA LINEE-FORME
SPAZIO APERTO
DESCRIZIONE ICONOGRAFICA DELL’OPERA VIENE COLTO UN RITRATTO DELLA NONNA COL BIMBO,IN UN MOMENTO DI PASSEGGIO.LA LUCE IRREALE DEL DIPINTO RIPORTA LO SQUARDO SULLE FORME INTARSIATE DALLE LINEE DELLE FIGURE:LE BRACCIA E LE MANI UNITE GLI OCCHI MOLTO DEFINTI,L’ALTRA MANO DI LEI COMUNQUE VERSO IL BIMBO.LA MANO DEL BIMBO RICHIAMA TEMI DI DISEGNO INFATILE.NEL PIEDE SINISTRO DEL BIMBO,ACCENNO DI MOVIMENTO FUTURISTA.
GLI ELEMENTI DEL LINGUAGGIO VISIVO PRESENTI IN QUEST’OPERA SERVONO A: MESSAGIO DI TIPO INFORMATIVO,L’AFFETTO E LA PROTEZIONE CHE LA NONNA RIPONE VERSO IL PITTORE
 


commento di Basko sull'opera abuela protectora - lunedì 05 ottobre 2009 alle ore 15:44

Complimenti per i tuoi quadrisei forTE!!!!!!!!!!!!!!

sAMIRè


commento di Samire' sull'opera ENDY EROICO - martedì 10 novembre 2009 alle ore 17:24
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici