C. Pandolfino

C. Pandolfino Concetta Pandolfino
reggio calabria (RC)

Iscritto dal
24/10/2011
Categoria: Pittori

Opere inserite: 50

Visualizzazioni profilo: 2066

Voti ricevuti: 400 Chi ha votato?


Data di nascita: 29/08/1957
Residenza: reggio calabria - RC
Telefono: 3803125246


 

Data di nascita: 29/08(1957
Residenza: Reggio Calabria
Telefono: +39 3803125246


PANDOLFINO Concetta nasce a Reggio Calabria (Italia) nel 1957.
Dopo aver frequentato il Liceo Artistico "M. Preti" (R.C.), si diploma nel 1979 in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. Docente di Scuola Superiore, coltiva oltre la pittura, sua grande passione, la fotografia. Per alcuni anni la sua produzione artistica si limita a pochi dipinti i cui soggetti preferiti  sono solo quelli  che le evocano emozioni. Amante della pittura dal vero, non ha mai inteso avvicinarsi ad altre tecniche pittoriche. Non ha mai tenuto mostre personali nè collettive, tutti i suoi lavori sono infatti inediti al pubblico. Dopo un periodo di completa inattività, nel 2008 riprende a dipingere.

 

.

 

 


 

 
  • echi lontani di fanciullesche risate
  • Fouad Naouari
  • malocchiara e cumpagnu
  • riposo
  • Forse non essere è essere
  • due?

Commenti sulle opere di C. Pandolfino:

Associato alla primavera l’uovo ha sempre rivestito il ruolo del simbolo della vita in sé. Secondo il paganesimo l'uovo era  simbolo di fertilità, dell'eterno ritorno della vita, dunque della sacralità L'iconografia cristiana, vuole l'uovo simbolo della Resurrezione il cui guscio rappresenta la tomba dalla quale esce l’Essere vivente venendo  a connotare un passaggio, ovvero: il passaggio dalla morte alla vita per Gesù Cristo e il passaggio a vita nuova per i cristiani. 


commento di C. Pandolfino sull'opera Jesus - mercoledì 02 novembre 2011 alle ore 09:47

Associato alla primavera l’uovo ha sempre rivestito il ruolo del simbolo della vita in sé. Secondo il paganesimo l'uovo era  simbolo di fertilità, dell'eterno ritorno della vita, dunque della sacralità L'iconografia cristiana, vuole l'uovo simbolo della Resurrezione il cui guscio rappresenta la tomba dalla quale esce l’Essere vivente venendo  a connotare un passaggio, ovvero: il passaggio dalla morte alla vita per Gesù Cristo e il passaggio a vita nuova per i cristiani. 


commento di C. Pandolfino sull'opera Jesus - mercoledì 02 novembre 2011 alle ore 09:48

Associato alla primavera l’uovo ha sempre rivestito il ruolo del simbolo della vita in sé. Secondo il paganesimo l'uovo era  simbolo di fertilità, dell'eterno ritorno della vita, dunque della sacralità L'iconografia cristiana, vuole l'uovo simbolo della Resurrezione il cui guscio rappresenta la tomba dalla quale esce l’Essere vivente venendo  a connotare un passaggio, ovvero: il passaggio dalla morte alla vita per Gesù Cristo e il passaggio a vita nuova per i cristiani. 


commento di C. Pandolfino sull'opera imitatio Christi - mercoledì 02 novembre 2011 alle ore 09:49

clas.


commento di Qejvani sull'opera Zora - martedì 24 gennaio 2012 alle ore 12:33

bellisima opera opera complimenti

 

 


commento di Petra Amenta sull'opera papà - lunedì 06 agosto 2012 alle ore 11:03

bellisima opera opera complimenti

 

 


commento di Petra Amenta sull'opera papà - lunedì 06 agosto 2012 alle ore 11:03

 CIAO CONCETTA GRAZIE PER IL GIUDIZIO SUI MIEI LAVORI...CON LA SCUSA HO VISIONATO I TUOI ...MOLTO BELLI..UN BEL FIGURATIVO UN ABBRACCIO!!!GRAZIANO


commento di G.rey sull'opera virilità - sabato 11 agosto 2012 alle ore 15:49

 Grazie per i voti ed il commento.

Detto da chi ha frequentato il liceo artistico e' un onore per me.

Bellissime quasi tutte le foto esposte, sono magiche, anch'io ho la passione per la fotografia e so quel che dico.

Un saluto

Giorgio


commento di Giorgio Mocci sull'opera all'imbrunire la città - venerdì 17 agosto 2012 alle ore 15:31

titolo azzeccato per una foto che assomiglia ad un grande dipinto

complimenti

gianca

 


commento di Gianca sull'opera pennellate - venerdì 17 agosto 2012 alle ore 16:45

favoloso

gianca

 


commento di Gianca sull'opera malocchiara e cumpagnu - venerdì 17 agosto 2012 alle ore 17:02

hai ragione: questa è pura POESIA

ma come sei brava a cogliere l'attimo fuggente........

complimenti vivissimi

gianca

 


commento di Gianca sull'opera poesia - venerdì 17 agosto 2012 alle ore 17:06

Bellissima molto poetica questa foto ...bravissima !!!!! Grazie mille per il voto , torna quando vuoi i miei colori ti accoglieranno per rallegrare un pò la vita !!!!!!


commento di Luchet sull'opera spettatori - venerdì 17 agosto 2012 alle ore 17:06

Meravigliosa natura, meravigliosa foto...complimenti!!


commento di La Forza Del Colore sull'opera Marosi - sabato 18 agosto 2012 alle ore 19:03

Concordo con Gianca.....davvero una foto stupenda...


commento di La Forza Del Colore sull'opera pennellate - sabato 18 agosto 2012 alle ore 19:15

Adoro il mare e tu lo sai cogliere nella sua naturale bellezza...complimenti sei una bravissima fotografa!


commento di La Forza Del Colore sull'opera furia - sabato 18 agosto 2012 alle ore 19:20

ben fatto: bello e poetico

brava

gianca

 


commento di Gianca sull'opera passeggia la nuvola rosa - domenica 19 agosto 2012 alle ore 01:25

stupendo

 

gianca

 


commento di Gianca sull'opera Redia - domenica 19 agosto 2012 alle ore 01:29

grazie.


commento di Andrea Savazzi sull'opera Forse non essere è essere - giovedì 06 settembre 2012 alle ore 18:26

bellissima!!!


commento di Laura B. sull'opera spettatori - venerdì 05 ottobre 2012 alle ore 00:16

Sinceri complimenti e vesuviani auguri di buon lavoro

by Neotto
 


commento di Neotto sull'opera "Grande Classe" - giovedì 18 ottobre 2012 alle ore 11:15

Bella.

 


commento di Solomania sull'opera riposo - lunedì 12 novembre 2012 alle ore 05:11

Ti ringrazio per le preferenze e invio vesuviani aguri di buon arte

Neotto
 


commento di Neotto sull'opera due? - mercoledì 14 novembre 2012 alle ore 07:44

BELLISSIMO........................torno spesso a vedere le tue opere, ed ogni volta rimango  ESTASIATO dalla bellezza e perfezione dei tuoi dipinti.
COMPLIMENTI
 


commento di Franco Caspani sull'opera Gruss an Coburg - martedì 27 novembre 2012 alle ore 19:39

Maestro Pandolfini, nel ringraziarla per la sua preferenza, le invio sinceri auguri per un nuovo anno ricco di Arte e Creatività

Vesuviani auguri Neotto
 


commento di Neotto sull'opera Dissolvenza - martedì 18 dicembre 2012 alle ore 10:33

sarà magari uno scherzo di natura, ma tu hai saputo cogliere l'attimo: complimenti

e congratulazioni per tutte le tue opere (foto comprese) perchè hai dimostrato grande maestria e animo artistico molto elevato, sia nei dipinti che nelle foto. brava

gianca

 


commento di Gianca sull'opera due? - lunedì 31 dicembre 2012 alle ore 14:08

un disegno ben fatto, che però esula dalle tue abitudini....  significa che sei una artista a tutto campo. i miei complimenti

gianca

 


commento di Gianca sull'opera virilità - lunedì 31 dicembre 2012 alle ore 14:22

Gentilissima, un ringraziamento per le tue preferenze e tanti auguri di Buon Anno e per le tue opere


commento di Luigi Grassi sull'opera Forse non essere è essere - martedì 01 gennaio 2013 alle ore 10:56

 bella foto, sembra un dipinto

 


commento di Otidra sull'opera riposo - sabato 05 gennaio 2013 alle ore 10:59

 bellissima pure questa


commento di Otidra sull'opera intramontabile - sabato 05 gennaio 2013 alle ore 10:59

è bello!


commento di Daniele Emiliano sull'opera "Grande Classe" - mercoledì 24 luglio 2013 alle ore 23:15

suggestivo!


commento di Daniele Emiliano sull'opera sagome - mercoledì 24 luglio 2013 alle ore 23:18

bello armonioso!


commento di Daniele Emiliano sull'opera "aquarius" - giovedì 08 agosto 2013 alle ore 22:19

 taurus,segno zodiacale...bello.


commento di Edgardo Colombo sull'opera "Taurus" - giovedì 30 ottobre 2014 alle ore 13:31

VIRGO

 

Lo zodiaco è una fascia della volta celeste  le cui stelle sono state raggruppate in costellazioni alle quali, da tempo immemorabile, sono stati assegnati nomi di esseri viventi, reali o fantastici.

La parola zodiaco deriva dal greco  "zōdiakòs" ossia zòon, "animale, essere vivente" e  hodòs, "strada, percorso".

Nell'astrologia occidentale, lo zodiaco è suddiviso in dodici parti uguali, dette segni zodiacali le quali ricevono il nome da dodici costellazioni. A loro volta i segni zodiacali appartengono a uno dei 4 Elementi (terra, acqua, aria, fuoco) che “parlano” direttamente alla natura e al temperamento del Segno.

Il segno zodiacale della Vergine, appartenente all’elemento Terra, ha come simbolo figurativo una ragazza vergine che porta una spiga di grano.

Vergine, Vir-gen, viene dalla radice sanscrita Vir ( uomo, forza virile) e Gen  (generare),  ed esprime il doppio potere di fecondare e generare, è indicato come uno dei segni  più  importanti  dello  zodiaco,  in quanto  rappresenta  simbolicamente  la madre,  colei che protegge, nutre e  rivela  la realtà spirituale nascosta.

Virgo, pertanto, è simbolo di profondità, quiete e calore ed è espressione  di quel processo di intensa esperienza che permette di scoprire e “riportare alla luce” il segreto della vita.

La “formula magica” che sprigiona la qualità di questo Segno zodiacale afferma: “Sono la madre e il bambino, sono Dio, e sono la materia”. La madre genera il bambino e contemporaneamente il bambino rende tale la madre.

E’ in questo profondo rapporto che agisce la volontà di rivelare.
E sono proprio queste parole a offrire a ciascun cuore i materiali,  gli strumenti e le energie per costruire in sé il Cosmo, la “dimora illuminata” della Vita.

 


commento di C. Pandolfino sull'opera Virgo - lunedì 11 maggio 2015 alle ore 09:59

VIRGO

 

Lo zodiaco è una fascia della volta celeste  le cui stelle sono state raggruppate in costellazioni alle quali, da tempo immemorabile, sono stati assegnati nomi di esseri viventi, reali o fantastici.

La parola zodiaco deriva dal greco  "zōdiakòs" ossia zòon, "animale, essere vivente" e  hodòs, "strada, percorso".

Nell'astrologia occidentale, lo zodiaco è suddiviso in dodici parti uguali, dette segni zodiacali le quali ricevono il nome da dodici costellazioni. A loro volta i segni zodiacali appartengono a uno dei 4 Elementi (terra, acqua, aria, fuoco) che “parlano” direttamente alla natura e al temperamento del Segno.

Il segno zodiacale della Vergine, appartenente all’elemento Terra, ha come simbolo figurativo una ragazza vergine che porta una spiga di grano.

Vergine, Vir-gen, viene dalla radice sanscrita Vir ( uomo, forza virile) e Gen  (generare),  ed esprime il doppio potere di fecondare e generare, è indicato come uno dei segni  più  importanti  dello  zodiaco,  in quanto  rappresenta  simbolicamente  la madre,  colei che protegge, nutre e  rivela  la realtà spirituale nascosta.

Virgo, pertanto, è simbolo di profondità, quiete e calore ed è espressione  di quel processo di intensa esperienza che permette di scoprire e “riportare alla luce” il segreto della vita.

La “formula magica” che sprigiona la qualità di questo Segno zodiacale afferma: “Sono la madre e il bambino, sono Dio, e sono la materia”. La madre genera il bambino e contemporaneamente il bambino rende tale la madre.

E’ in questo profondo rapporto che agisce la volontà di rivelare.
E sono proprio queste parole a offrire a ciascun cuore i materiali,  gli strumenti e le energie per costruire in sé il Cosmo, la “dimora illuminata” della Vita.

 


commento di C. Pandolfino sull'opera Virgo - lunedì 11 maggio 2015 alle ore 10:00

VIRGO

 

Lo zodiaco è una fascia della volta celeste  le cui stelle sono state raggruppate in costellazioni alle quali, da tempo immemorabile, sono stati assegnati nomi di esseri viventi, reali o fantastici.

La parola zodiaco deriva dal greco  "zōdiakòs" ossia zòon, "animale, essere vivente" e  hodòs, "strada, percorso".

Nell'astrologia occidentale, lo zodiaco è suddiviso in dodici parti uguali, dette segni zodiacali le quali ricevono il nome da dodici costellazioni. A loro volta i segni zodiacali appartengono a uno dei 4 Elementi (terra, acqua, aria, fuoco) che “parlano” direttamente alla natura e al temperamento del Segno.

Il segno zodiacale della Vergine, appartenente all’elemento Terra, ha come simbolo figurativo una ragazza vergine che porta una spiga di grano.

Vergine, Vir-gen, viene dalla radice sanscrita Vir ( uomo, forza virile) e Gen  (generare),  ed esprime il doppio potere di fecondare e generare, è indicato come uno dei segni  più  importanti  dello  zodiaco,  in quanto  rappresenta  simbolicamente  la madre,  colei che protegge, nutre e  rivela  la realtà spirituale nascosta.

Virgo, pertanto, è simbolo di profondità, quiete e calore ed è espressione  di quel processo di intensa esperienza che permette di scoprire e “riportare alla luce” il segreto della vita.

La “formula magica” che sprigiona la qualità di questo Segno zodiacale afferma: “Sono la madre e il bambino, sono Dio, e sono la materia”. La madre genera il bambino e contemporaneamente il bambino rende tale la madre.

E’ in questo profondo rapporto che agisce la volontà di rivelare.
E sono proprio queste parole a offrire a ciascun cuore i materiali,  gli strumenti e le energie per costruire in sé il Cosmo, la “dimora illuminata” della Vita.

 


commento di C. Pandolfino sull'opera Virgo - lunedì 11 maggio 2015 alle ore 10:00

Grazie per il tuo voto e tanti complimenti per il tuo operato. Ciao.


commento di Luigi Grassi sull'opera Zora - domenica 17 maggio 2015 alle ore 08:49
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici