Carlo De Lucia

Carlo  De Lucia Carlo De Lucia
maddaloni (CE)

Iscritto dal
08/03/2010
Categoria: Pittori

Opere inserite: 28

Visualizzazioni profilo: 4202

Voti ricevuti: 33 Chi ha votato?


Data di nascita: 27/03/1963
Residenza: maddaloni - CE
Telefono: 3388814914


 

Carlo de Lucia

Carlo de Lucia, nato a Maddaloni (Caserta)  nel 1963, ha frequentato l’Istituto d’Arte di San Leucio e l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, sezione pittura, come allievo di Domenico Spinosa e Crescenzo Del Vecchio. Il percorso artistico di Carlo de Lucia inizia negli anni ’80 con la creazione del gruppo artistico “ Spazio Visivo 3”.  Successivamente con  Crescenzo del Vecchio ed altri artisti,  fonda il  Gruppo Calatia: aggregazione di artisti orientata al recupero, attraverso un linguaggio sperimentale, delle tradizioni locali fino ad acquisire una visione antropologica dell’arte.  I primi lavori creativi di Carlo de Lucia coniugano la tattilità del fare con la rappresentazione fantastica di personaggi come Pirulicchio e Peter Pan: le sue opere sono spesso fotogrammi che l’artista ottiene mediante passaggi alchemici. Carlo de Lucia, infatti, è profondamente legato al suo territorio dove lavora con rimandi che denotano le chiare origini meridionali in una produzione intessuta comunque di una cultura internazionale. “Pirulicchio” è un incantatore di sedie, di finestre, di tavoli: con il piffero colora e indora i sogni di un ragazzo ed esorcizza le cose che nobilita di segni. Pirulicchio è un uomo senza braccia che si aggira nelle stanze per non toccare. E’ l’uomo di oggi che vede, ossessionato solo dal vedere, mitragliato dalle immagini, egli non tocca, non può toccare con le mani, non le possiede: spinge i bottoni meccanici dell’accensione con la punta del naso o con un dito del piede. Il lavoro su Peter Pan, un’opera critica, si riveste di un sogno: l’artista ritrova le favole della fanciullezza e le interpreta con sottili ironie, soffermandosi sul difficile rapporto tra uomo e mito.

La ricerca artistica successiva di Carlo de Lucia è improntata sulla realizzazione di opere/istallazioni dal titolo “Miti parenti e semplici conoscenti” dove alcuni personaggi della sua infanzia, con i quali ha trascorso e trascorre anche solo frammenti di tempo dal sapore magico vissuti attraverso la visione di film, l’ascolto di una canzone, la lettura di un libro,  una pausa caffè quando per incanto inizia un gioco di non luoghi. Le sue opere attualmente diventano una superficie quasi rarefatta dove appaiono sagome di personaggi tra arcobaleni e campane di vetro tipiche della tradizione partenopea.  Per Carlo de Lucia il personaggio-sagoma è un eroe dell’umanità, vive in uno spazio tutto mentale, infinito, siderale, vive in un non-luogo. E’ una sagoma, un’ombra che palpita tra indefinite architetture.

Ora i personaggi-sagoma sono protetti nelle campane di vetro come a conservare qualcosa di loro, che non sia più materia ma altro, la loro quintessenza.  A volte i personaggi compaiono negli schienali delle tipiche sedie impagliate della tradizione artigianale maddalonese. Di tanto in tanto con  un gioco di spostamenti e di nuove posizioni i personaggi/sagome si incontrano e dialogano fra di loro, poche parole solo sussurrate, di cui si può solo immaginare il senso.

Nella  carriera artistica di Carlo de Lucia  è evidente il percorso della vita: un percorso lungo, paziente, fatto di sentieri con molti bivi, tante svolte, alcune salite. Ogni volta Carlo de Lucia ha rinunciato a qualcosa lasciandolo cadere dal suo fardello ma ha trovato una leggerezza che lo ha elevato ad un livello superiore, sublime, dove la strada dura e polverosa  si avverte meno,  dove  spiritualità e vita si incontrano e  si traducono coloristicamente in luce.

 

 

MOSTRE PERSONALI / SOLO EXHIBITIONS

2019     La tierra empieza donde il cielo termina, Museo del Mar, Santa Pola, Alicante (Spagna)

2015

Il silenzio delle nuvole, Kouros arte contemporanea, Aversa (CE)

2014

Il silenzio delle nuvole, Fundaciòn Paurides, Elda- Alicante (Spagna)

1995

Peter Pan, Labyrinth, Falciano Caserta

1993

Sinistro Destro, Teorema della similitudine, Galleria studio legale, Caserta

1987

Adamopirulicchievarusinella Palazzo dei Pegni, Marcianise (CE)

1985

La storia di Pirulicchio, Galleria Spazio Uno, Maddaloni (CE)

1984

L’età della ragione, Cooperativa Esperienze Culturali, Bari

 

 

PRINCIPALI PARTECIPAZIONI / GROUP EXHIBITIONS

2019     Esistere, resistere, andare, Museo Archeologico di Calatia, Maddaloni (CE)

             Artisti Maddalonesi, Museo Civico, Maddaloni (CE)

             Un lavoro per il Lavoro, Ordine dei commercialisti, Caserta

             Una piccola storia sentimentale, Mac3 Museo di arte contemporanea, Caserta

             Luoghi di luce, Galleria Kourous, Aversa (CE)

             Terra mia….per Antonella, Italia nostra, Caserta

2018

Manutenzione straordinaria, Opificio Puca, Sant’Arpino (CE)

Turno primo, Opificio Puca, Sant’Arpino (CE)

Turismo con arte, MACS, Santa Maria CV (CE)

L’arte nel cuore, Galleria Il Castello e Museo Archeologico di Calatia, Maddaloni (CE)

2017

Incroci 70 80 90, a cura di Luca Palermo, ATstudio, Piana di Monte Verna (CE)

“I colori della Poesia”, Distilleria/Feltrinelli di Pomigliano d’Arco

2016

Serigrafia de Autor, a cura di Valeriano Venneri,  Museo del Mar, Castillo Fortaleza de Santa Pola (Alicante)

Oh my god, Spazio Corrosivo, Marcianise (CE)

MACSArte contemporanea, Santa Maria Capua Vetere CE)

2015

Il segno della croce, Chiesa SS crocifisso, Marcianise (CE)

Assumptio-onis”,  Congrega “De Commendatis”  Maddaloni (CE)

Ceramica d’arte”, Kouros arte contemporanea, Aversa (CE)

Mare nostrum”, Kursaal Fleta, Monovar (Spagna)

Itinerario d'Arte in Terra di Lavoro”, Giovanna D'Amodio, Museo Campano – Capua (CE)

Itinerario d'Arte in Terra di Lavoro”, Giovanna D'Amodio, Museo di Calatia  – Maddaloni (CE)

Itinerario d'Arte in Terra di Lavoro”, Giovanna D'Amodio, Complesso Monumentale di San Leucio (CE)

2014

Itinerario d'Arte in Terra di Lavoro, Giovanna D'Amodio, Borgo Riardo – Riardo (CE) 

Itinerario d'Arte in Terra di Lavoro, Giovanna D'Amodio,Castello di Casapozzano – Orta di Atella 

Il Rock non muore mai, a cura di Enzo Battarra, Palazzo Parente, Aversa (CE)

Intervento Omocromico di G. Terribile, Trent’anni dopo, Fondazione E. Pomarici Santomasi, Gravina in Puglia (BA)

L’arte in terra di Lavoro, artisti nati dal 1960 al 1980,  Il Pilastro, S.M. Capua Vetere (CE)

Venti Spaziali, di E. Marino,

2013

Cinquantenario. RilievoArte Terra di Lavoro, Museo Michelangelo, Caserta

Omaggio a F. Imposimto, Museo Civico, Maddaloni (CE

2012

Moriae Encomium . Arte e creatività, Real Belvedere di San Leucio (CE)

2011

L’approdo azzurro-figure e segni del sacro, a cura di G. Agnisola, Casa della Divina bellezza, Forza d’Angrò (ME)

Generazione a confronto, Museo del Calzado Elda (Alicante) Spagna

Il linguaggio della pittura tra la funzione e la poetica nella psicologia della creatività, Studio “il Castello, Maddaloni(CE)

2010

Mithra sol invictus, Museo Archeologico “Antica Capua”, S.M. Capua Vetere (CE)

Demos, Chiesa dell’Annunziata, Casertavecchia (CE)

Arte e sacro a Maddaloni, Museo Civico, Maddaloni (CE)

2009

La scrittura dell’arte, Palazzo Lanza, Capua (CE)

Le visioni dell’arte, crossing land, Museo d’arte contemporanea, Real BelvederediSan Leucio, (CE)

Tempus Stellae, Palazzo Provitera, Caserta

2005

Follaro 2005, Arte nella Città d’Arte, Cooperativa Culturale Capuanova, Capua (CE)

2004

Un disegno per la pace, Città della scienza, Napoli

Un brindisi a Faber, a cura di G. Pignataro, Palazzo del Belvedere di San Leucio (CE)

2002

Artefiera, Galleria Studio Legale, Caserta

2001

Artefiera, Galleria Studio Legale, Caserta

2000

Artefiera, Galleria Studio Legale, Caserta

Cartoline per Napoli, Palazzo Reale, Napoli

Omaggio alla Ferrari, a cura di Bianca Pilat, Scuderie Aldobrandini, Frascati, Roma

 Xe Maria, pittori e scultori in Terra di Lavoro, Palazzo delle Arti, Capodrise (CE)

Xe Maria, pittori e scultori in Terra di Lavoro, Rettoria di San Carlo, Marcianise (CE)

1999

Artefiera, Galleria Studio Legale, Caserta

1998

Da Ferrari alla Ferrari... a cura di Bianca Pilat, Comune di Maranello (MO)               

Da Ferrari alla Ferrari... a cura di Bianca Pilat, Galleria Bianca Pilat, Milano

Artefiera, Galleria Studio Legale, Caserta            

Crash, a cura di Gigiotto Del Vecchio, Galleria Studio Legale, Ex-Officina meccanica, Caserta 

1997

Gamblers, a cura di M. Sgroi, Reggia di Caserta, Mediarte, Caserta

Gamblers, a cura di M. Sgroi, Mediarte, Caserta

Cicli e ricicli... a cura di Gigiotto Del Vecchio, Cicliericicli art rooms, Caserta

Aperto '97, cura di Simona Barucco, organizzazione Flash Art – Trevi Flash Art Museum, Trevi PG 

Oltre il mare, oltre il monte, con intervento di A. Trimarco, Chiesa S. Maria  della Saletta, (AV)   

Oltre il mare, oltre il monte, con intervento di A. Trimarco, Chiesa di S. Lucia, Gaeta

Oltre il mare, oltre il monte, con intervento di A. Trimarco, Galleria Studio Legale, Caserta

Crash!, a cura di Gigiotto Del Vecchio, Ex officina meccanica, Caserta

1996

Rigide flessibilità, Sedici ipotesi per l’arte contemporanea, con interventi di G. Perretta e G. Del Vecchio, Mediarte, Caserta

 L’eloquenza dell’ironia a cura di M. Bignardi, Caserta

Nato Libero, Labyrinth, Falciano di Caserta

1995

All’armi, a cura di R. Gavarro, Quartiere Militare Borbonico, Casagiove (CE)

XXII Premio Sulmona, con testi critici di C. Fabrizio Carli, M. De Stasio, G. Di Genova, D. Guzzi, P. Marino, N. Micieli,  Sulmona (AQ)

Illustro, Galleria studio legale, Caserta

XXIX Prix International d’Art Contemporain de Montecarlo, Sporting d’Hiver Salle des Art, Plece du Casinò-Montecarlo  (France)

1994

Caeli Motus, Murat, Napoli

Europa-America 360 E Venti, a cura di P. Balmas, Galleria Pino Molica, Roma

Vite parallele - Sette artisti a confronto, a cura di  M. Sgroi, Arte Vinciguerra, Bellona (CE)

The Magi, a cura di S. Barucco, Museo d’Arte Contemporanea, Morcone (BN)

1993

Civita, a cura di E. Battarra, Pomigliano, (NA)

Presenze artistiche in terra di Lavoro, Marcianise (CE)

Studio multimediale, Napoli

The Magi, a cura di S. Barucco, Laboratorio Arti Visive, Marcianise (CE)

Pentacromie, a cura di S. Barucco, Convitto Nazionale G. Bruno, Maddaloni(CE)

1991

Il segno e il senso, a cura di G. Agnisola, Presenzano (CE)

Poetica/Politica, Belvedere di San Leucio, (CE)

Poetica/Politica, Festa Nazionale dell’Unità, Bologna

1990

Collettiva, Galleria Studio Legale, Caserta

1988

Disegno Campano 88, a cura di E. Crispoliti, Museo d’Arte Contemporaneo, Morcone (BN)

New Art Italy, a cura di M. Bignardi, Museo Campano, Capua (CE)

2° Biennale Internazionale di Grafica, a cura di G. Di Genova, Convitto Nazionale G. Bruno, Maddaloni (CE)

1987

ExpoArte, La storia di Pirulicchio, Galleria Spazio Uno, Bari

5^ Rassegna Nazionale delle Accademie di Belle Arti, Premio Speciale per le Cattedre di Incisione,

Expoarte, Bari

2° Biennale Internazionale di Grafica, a cura di G. Di Genova, Convitto Nazionale, Maddaloni (CE)

Opere aperte, a cura di Michele Sovente, Palazzo Capece, Caivano (NA)

Ibla Mediterraneo, Palazzo dei Mercedari, Modica (RG)

1986

Gruppo Calatia, Saffo: il sogno è una vita, The Yellow Gallery, Roma

Gruppo Calatia, Saffo: il sogno è una vita ExpoArte, Bari

Gruppo Calatia, La processione del Corpus Domini, Triennale d’Arte Sacra a cura di G. Di Genova, Castello

Trecentesco, Celano (AQ)

Premio Michetti, a cura di E. Crispolti, Francavilla al Mare, Chieti

1985

Gruppo calatia,”Lu cunto de li cunti- spettacolo oltre”, Galleria Spazio Uno,  ExpoArte, Bari

1° Biennale Internazionale di Grafica, a cura di G. Di Genova, Convitto Nazionale, Maddaloni (CE)

Gruppo Calatia, Saffo: il sogno è una vita, (Erice 85), a cura di G. Di Genova, Erice (TP)

1984

ExpoArte, galleria Spazio uno, Bari

Collettiva, Galleria l’Ariete, Napoli

Pastello oleoso, Il Campo, Cava de Tirreni (SA)

Arte 84, a cura di G. Di Genova, Fosdinovo (MS)

Presentazione Film e Catalogo “Intervento Omocromico”, Centro Internazionale di Brera, Milano

1983

ExpoArte, galleria La Roggia, Bari

Carnevale e dintorni, Palazzo dei Vescovi, Casertavecchia (CE)

 Intervento Omocromico, Cafiero / Gravina, a cura di G. Terribile, Gravina in Puglia (BA)

 Maghi streghe & C., a cura di E. Di Grazia, Belvedere di San Leucio (CE)

3^ Biennale d’arte città di La Spezia, La Spezia

1982

Maghi streghe & C., a cura di E. Di Grazia, San Vito al Tagliamento (PD)

Liber/azione, a cura di E. Di Grazia, La Roggia, Pordenone

Dissonanze, a cura di E. Di Grazia, Galleria Spazio Uno, Maddaloni (CE)

1981

Gruppo Spazio Visivo n°3, Vietato sostare  sui marciapiedi della vita, Galleria Spazio Uno, Maddaloni (CE)

Gruppo Spazio Visivo n°3, Vietato sostare  sui marciapiedi della vita, Centro Multiplo 2, Marigliano (NA)

1980

Tra Metafisica e Surrealismo, a cura di Crescenzo Del Vecchio

 

Il percorso artistico di Carlo de Lucia inizia con Crescenzo del Vecchio al cui fianco acquisisce una visione antropologica dell’arte e con il quale fonda il Gruppo Calatia, orientato al recupero, attraverso un linguaggio sperimentale, delle tradizioni locali. L’artista, infatti, è profondamente legato al suo territorio dove lavora con rimandi che denotano le chiare origini meridionali in una produzione intessuta comunque di una cultura internazionale.
Nel lavoro creativo coniuga la tattilità del fare alla rappresentazione fantastica di personaggi come Pirulicchio, Peter Pan, le sue opere sono spesso fotogrammi che realizza con passaggi alchemici.
Negli anni Ottanta partecipa a rassegne nazionali ed espone in diverse gallerie d’Italia: presso la Galleria “Centro d’Arte Multiplo 2” di Marigliano, la Galleria “Spazio Uno” di Maddaloni, la Galleria “La Roggia” di Pordenone, la Galleria “L’ariete” di Napoli e presso “The Yellow Gallery” di Roma. Dal 1983 al 1987 è presente all’“Expo Arte” di Bari. Nel 1983, inoltre, partecipa alla rassegna Maghi e Streghe a cura di Enzo di Grazia e nell’anno successivo, con Giorgio di Genova, espone in “Arte 84” tenuta a Fosdinovo; nel 1985 espone a Erice con il Gruppo Calatia con cui partecipa, nel 1986, alla “Triennale d’Arte Sacra” curata da Giorgio Di Genova e, nello stesso anno, partecipa al “Premio Michetti” a Francavilla al Mare. Nel 1988 espone al Museo Campano “1988New Art Italy, a cura di M. Bignardi; nel 1988 espone al Museo d’Arte Contemporaneo, Morcone (BN) “Disegno Campano 88”, a cura di E. Crispoliti;
Gli anni Novanta sono ricchi di altrettanti impegni: nel 1991 partecipa alla rassegna “Poetica/Politica” tenuta a Bologna e a Caserta; nel 1993, con Vincenzo Galantuono, alla Galleria Studio Legale Caserta presenta “Sinistro-Destro Teorema della Similitudine”; nel 1994 Vite parallele - Sette artisti a confronto, a cura di M. Sgroi, Arte Vinciguerra, Bellona (CE); Europa-America 360 E Venti, a cura di P. Balmas, Galleria Pino Molica, Roma;
nel 1995 partecipa al XXII “Premio Sulmona” ed al XXIX “Prix International d’Arte contemporanea” di Montecarlo e alla mostra “All’armi”, a cura di R. Gavarro, Quartiere Militare Borbonico, Casagiove (CE); nel 1996 partecipa alla collettiva “L’eloquenza dell’Ironia” a cura di Massimo Bignardi; nel 1997 partecipa alla Mostra “Gamblers”, a cura di M. Sgroi, Reggia di Caserta, Mediarte, Caserta; “Cicli e ricicli... a cura di Gigiotto Del Vecchio, Cicliericicli art rooms, Caserta; sempre nel 1997 è invitato da Simona Barucco alla mostra “Aperto’97” Trevi Flash Art Museum, Trevi, Perugia; nel 1998 è presente “Artefiera 98”-Bologna con la Galleria Studio Legale, e alle due mostre “1998 Da Ferrari alla Ferrari...” a cura di Bianca Pilat, Comune di Maranello (MO) e Galleria Bianca Pilat, Milano; “1999 Artefiera”, con la Galleria Studio Legale;
Nel 2000 partecipa alla mostra “Omaggio alla Ferrari”, a cura di Bianca Pilat, Scuderie Aldobrandini, Frascati Roma; dal 2000 al 2003 è presente a “Artefiera Bologna” con la Galleria Studio Legale; “Cartoline per Napoli”, Palazzo Reale, Napoli.
Nel 2004 partecipa, con altri artisti, alla mostra itinerante dal titolo "Un brindisi a Faber: 5 artisti per 1 cantastorie", presso il Real Belvedere di San Leucio, un omaggio al cantautore genovese Fabrizio De Andrè. Nel 2005 partecipa al premio “Follaro 2005: Arte nella città d’Arte” tenuto a Capua e curato da Enzo Battarra.

 

 


 

  • Particolare
  • ADE-Shadow, Incontrarsi
  • 6_il silenzio delle nuvole – gente che viene
  • dlclaterracominciadovefinisceilmare
  • 4_il silenzio delle nuvole - galassia
  • dlcdanza

Commenti sulle opere di Carlo De Lucia:

 w


commento di Carlo De Lucia sull'opera il silenzio delle nuvole - solitudine - domenica 22 febbraio 2015 alle ore 20:26
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici