Cruceri

Cruceri Marius Cruceriu
Paderno del Grappa (TV)

Iscritto dal
18/09/2014
Categoria: Pittori

Websites: CruceriArt  CruceriArt-facebook page 

Opere inserite: 35

Visualizzazioni profilo: 668

Voti ricevuti: 31 Chi ha votato? Sono socio dell'Associazione Culturale IoArte


Data di nascita: 28/10/1986
Residenza: Paderno del Grappa - TV
Telefono: 3282147993


BIOGRAFIA :
Marius Cruceriu nasce a Iaşi (Romania) nel 1986, attualmente vive e lavora a Paderno del Grappa (Treviso).
Cruceriu si avvicina al mondo dell’arte, inizialmente si dedica alla fotografia per giungere oggi ad uno stile pittorico personale che si sviluppa attraverso una creatività dalle caratteristiche astratto-informali. Cruceriu nelle sue opere nega ogni forma esistente, lascia spazio a sagome geometriche, strisce cromatiche che invadono la superficie tracciando un percorso. Una pittura che definisce il senso di libertà dell’artista, espresso sotto forma di azione dinamica dove il pensiero diventa punto di inizio di ogni sua opera.
Le sue prime esperienze nascono da una forte aspirazione che gli permette di sperimentare le numerose tecniche pittoriche; i suoi primi lavori sono realizzati su tavole di legno dimostrano una capacità pittorica che oggi rivela essere un interessante lavoro artistico. 
L’artista plasma la materia, modella con le sue mani materiali ed elementi diversi, quali legno, sabbie di isole lontane, sabbie vulcaniche che richiamano calore e leggerezza sono accostate al metallo capace di riflettere la luce, ma anche gessi lisciati, lavorati e dipinti che creano stati di rilievo. 
Cruceriu nelle sue opere descrive il mondo secondo il suo pensiero, analizza valori e credenze, 
descrive astrattamente concetti ed emozioni, esplora nuovi mondi, pianeti e satelliti, nuove forme di vita. Una pittura incisiva e materica diventa metafora della sua personalità, le macchie cromatiche incise sulla tela rivestono ruolo fondamentale in quanto diventano portatrici di significati e di una comunicazione diretta con l’individuo.
 

PRESENTAZIONE CRITICA
A cura dell'Archivio Monografico dell'Arte Italiana.
 
Marius Cruceriu scava nelle caratteristiche materiche, nel segno marcato del colore, nella colorazione metallizzata, vigorosa e cangiante, persegue uno studio dettagliato su accostamenti cromatici necessari per esaltare stati d’animo ed emozioni profonde.
Un’interpretazione soggettiva della realtà, l’artista esamina e si interroga su circostanze ed avvenimenti, le sue opere raccontano l’evoluzione del mondo, il consumismo ed il progresso che soffocano l’individuo e trovano via d’uscita nella creatività dell'artista, un'espressione immaginaria che lo conduce in un mondo visivamente astratto e semplificato, superfici isolate arricchite dalla nitidezza cromatica, linee circoscritte formano percorsi che diventano elementi di comunicazione con la realtà.
L’artista sceglie una colorazione prevalentemente scura per evidenziare giochi luminosi di una composizione armoniosa che esprime diversificate sensazioni: dall’amore alla tristezza, dalla razionalità alla fede; ogni sentimento espresso dall’artista conduce ad un'aspirazione nel momento in cui analizza e ricerca risposte nel mondo contemporaneo. Una ricerca introspettiva lo conduce verso la realizzazione di opere che esprimono l’unione tra l’uomo e il mondo, un’alternarsi di forme non figurative personificano l’idea e l’espressione della realtà vissuta ed interpretata dall'artista Marius Cruceriu.
Nelle sue opere si riconoscono le peculiarità dell’'astratto materico segnico, caratteristiche che sono frutto di una ricerca estetica, opere che vivono di luce propria, una tecnica basata sulle peculiarità del gesto armonizzato da una creatività sconfinata che immortala sulla tela momenti precisi dove l'aspetto cromatico si fonde con un realismo interiore complesso ed affascinante.
Opere libere da schemi precostituiti evidenziano la materia intrisa di trasparenze ed incisive velature che si amalgamano con un magnetismo cromatico che seduce lo sguardo dell'osservatore. Opere che rappresentano i pensieri dell'artista sul mondo, descrivono l'astratto, l'atmosfera dell'aria, la terra e la potenza vigorosa della natura; scintille luminose fluttuano nello spazio, linee circolari corrono sulla tela come fossero pedine in movimento, la scelta cromatica è ben studiata dall'artista che accosta intense cromie per rappresentare lo stato d'animo a lui appropriato.
Cruceriu evidenzia colorazioni cangianti ed iridescenti, la purezza del bianco espressa tramite un cromatismo di color argento che diventa luce, una colorazione collegata metaforicamente al mutamento dell'uomo, al cambiamento che l'artista affronta nella sua esistenza. Un percorso continuo di vicissitudini, ambizioni e speranze diventano le tematiche scelte dall'artista che con ironia raffigura la deformazione di un potere sociale e politico evidenziando le problematiche e i malesseri di una società corrotta. Concetti che Cruceriu esprime soltanto con l'uso del colore e con pochissimi oggetti che sono trasportati direttamente sulla sua composizione.
Marius Cruceriu è un artista contemporaneo dalle caratteristiche interessanti, la sua arte pungente, ironica e nello stesso tempo poetica esprime il racconto della sua vita, comunica con l'individuo gridando messaggi universali. Una ricerca continua su liberi schemi compositivi, strutturati attraverso esperienze artistiche differenti, una pittura che conquista il pubblico di amatori e collezionisti d'arte.
Una pittura che segue e personalizza le vie di un informale materico segnico-astratto ed una forma lontana di spazialismo, Marius Cruceriu esplora la sostanza dei materiali, sulla tela crea effimere luminescenze utilizzando e personalizzando linguaggi pittorici differenti.
Archivio Monografico dell'Arte Italiana
 
Mostre :
7a Biennale Internazionale d'Arte di Ferrara - 2014 (28 - 30 novembre, Castello Estense - Ferrara)

Premio "Antonio Carena" I Edizione - 2015 "E tempo di sgabbiarsi dallo zoo massmediatico" (4 - 21 febbraio, Art Design Factory - Rivoli, Torino. Mostra in occasione dell'anniversario della morte dell'artista e Maestro Rivolese Antonio Carena (Rivoli 29 aprile 1925 - 1 febbraio 2010)

Mostra collettiva "Premio Segantini" - 2015 (24 maggio, 46ª edizione del Premio Giovanni Segantini - Arco, Trento)

WebArtExpo - Odissea nell'Arte IV Edizione - 2015 (23 maggio - 11 giugno. Mostra d'arte internazionale tridimensionale online)

V Concorso Internazionale di Pittura "Dario Mulitsch" - 2015 (6 - 21 giugno.Palazzo Attems - Gorizia, Italy)

Mostra collettiva "Quattro" - 2015 (20 - 30 agosto Centro Culturale Tecla - Napoli, Italy)

Mostra collettiva "Impressioni di settembre"- 2015 (12 - 30 settembre, "Villa Anita" - Sigillo, PG)

Mostra collettiva "Colore e Materia" - 2015 (12 - 23 settembre, Centro Culturale Artistico Click Art - Cormano, MI)


 

 
 

 

  • Cambiamenti della Terra III
  • Acqua e riflessi
  • Cambiamenti della Terra II
  • Lo specchio nei colori
  • Cambiamenti della Terra I
  • Antichi ricordi
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici