Else

Else Federica Fidanza
roma (RM)

Iscritto dal
31/01/2014
Categoria: Pittori

Websites: romart  pittura e dintorni 

Opere inserite: 18

Visualizzazioni profilo: 930

Voti ricevuti: 32 Chi ha votato?


Data di nascita: 26/02/1974
Residenza: roma - RM

Nasce nel 1974 a Roma dove studia e frequenta l'Istituto di Comunicazione e Immagine conseguendo il diploma di grafica pubblicitaria.
Collabora con aziende e studi di pubblicità a Roma e a Bologna.Nel corso di questi anni coltiva le sue attitudini all¹arte, dalla scultura in creta al disegno, fino alla sua grande passione, la pittura.

Dal 2000 inizia a dedicarsi in modo sempre più intenso a questa forma espressiva che reputa parte viscerale del suo essere. Il Divino negli alberi, la Luce nel corpo umano, ogni forma è tutte le forme, ogni colore è tutti i colori in un rapporto di comunicazione e reciprocità.

C'è spesso mistero e una sorta di impenetrabilità nel quadro, è l'immagine che ha ragione d¹essere perché è quell'istante, quel luogo, quel sentimento. Sono colori prevalentemente puri che esaltano la purezza della forma, la sua spiritualità che è bellezza perché il bello non è mai fine a se stesso ma ci scuote l¹anima e ci innalza fino quasi a sfiorare l'Assoluto.
Il movimento veloce, spesso ansioso dei colori e delle pennellate svelano la sua forte esigenza di comunicare, rapportarsi, penetrare in ogni intimo, vivere.

Vorrei gridare il mio saluto al cielo prima di tornare giù in mezzo alla gente. Ma dove andrà il mio saluto? "Sono così sola. Terribilmente sola, tanto che nessuno può immaginare la mia solitudine". Sono queste le parole che "La signorina Else", protagonista dell¹omonimo romanzo di Arthur Schnitzler, pronuncia in un passaggio dell¹opera, grido disperato di
un'insostenibile solitudine destinata a rimanere tale.

Federica Fidanza, mutua il suo nome d'arte da questo personaggio e, in maniera simile a lei, viene avvolta da turbinii di domande, di incertezze, di pensieri che esprime con intensità misteriosa e coinvolgente in tutte le sue opere. Le figure
umane sono donne di impalpabile sensualità che, attraverso il loro corpo riempito di pura luce, esprimono la poesia dolce e unica della bellezza.

Anche gli alberi, soggetti sempre presenti nei dipinti dell'artista, suggeriscono questo senso di impalpabilità, di evanescenza lontana, e ci trasportano in paesaggi profondi dell¹anima in cui si resta sospesi e innalzati verso altre dimensioni. I sentimenti e le sensazioni che vivono e si muovono nel cuore dell¹essere umano, sono poi sprigionati in altre opere in cui Federica riesce a squarciare la tela attraverso l'uso del colore.

Ogni forma è tutte le forme, ogni colore è tutti i colori.
È l'immagine che ha ragione di essere perché è il sentimento, è la passione, è il mistero. Il movimento veloce, spesso ansioso, dei colori e delle pennellate svela l¹esigenza forte dell'artista di raccontare ciò che di più intimo e profondo c'è nell'essere umano e di esprimere il senso di mistero che avvolge e permea ogni cosa.

 

  • febbraio
  • forma
  • controjazz
  • notte
  • tra gli alberi
  • finalmente roma

Commenti sulle opere di Else:

bella opera,,,,, complimenti sinceri!!!!!!


commento di Mauro Bombelli sull'opera infinito - martedì 27 gennaio 2015 alle ore 08:13
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici