Gianni Ciulla

Gianni Ciulla Giovanni Ciulla
Cormòns (GO)

Iscritto dal
10/02/2010
Categoria: Pittori

Websites: I NAIF DI GIANNI CIULLA 

Opere inserite: 15

Visualizzazioni profilo: 3774

Voti ricevuti: 77 Chi ha votato?


Data di nascita: 14/05/1960
Residenza: Cormòns - GO

GIANNI CIULLA

Nato a Palermo

Vive e opera in Cormons Loc. Zegla 5/B

Tel: 0481-62481

Cell.  347 - 1368870

 

Ha esposto:

COLLETTIVA LIDO DI OSTIA ROMA 1979

COLLETTIVA PITTORI NAIF GORIZIA 1983-1984-1985

MINIQUADRO MONFALCONE 1983-1986

MEDAGLIA D'ARGENTO GALLERIA ASTRA UDINE  1983

COLLETTIVA CIRCOLO CULTURALE PIEMONTE UDINE  1983-1986

COLLETTIVA PITTORI NAIF UDINE  1983-1984-1985-1986

COLLETTIVA SALA C. SOFIANOPULO TRIESTE  1984

COLLETTIVA PITTORI NAIF PAMANOVA 1984-1985

COLLETTIVA SALA AUDITORIUM GORIZIA 1984-1985

CORNO DI ROSAZZO UDINE 1985

COLLETTIVA PITTORI NAIF MEDEA  1985-1986

COLLETTIVA CORMONS  1984-1986

COLLETTIVA SALA DEL BRAMANTE ROMA  1984-1985

CONCORSO CON SEGNALAZIONE - TAVOLOZZA DI CARNEVALE  VIAREGGIO

COLLETTIVA  NOVA GORICA   SLOVENJA

COLLETTIVA ARTI FIGURATIVE PADOVA  1986

COLLETTIVA GEMONA DEL FRIULI  1986

COLLETTIVA L'AQUILA

COLLETTIVA CORMONS (GO) 1990 - 1992 - 1995

COLLETTIVA GORIZIA   1998 -2002 -2003 - 2004 - 2005

2006 - 2007 - 2008 – 2009

 

Note Critiche :

GIANNI CIULLA

Il linguaggio naif non è da confondere con il primitivismo, sebbene si richiami a esso. Nella pittura moderna siamo soliti a considerare come iniziatore della pittura naif Henry Rousseau, il Doganiere, ma nell’ ultimo cinquantennio sembra predominare il verbo della scuola di Hlebine, sia in senso positivo sia in quello negativo: nel senso positivo in quanto vi si è riscoperto l’istinto figurativo e la potenzialità espressiva originalissima di un particolare genere pittorico, nel senso negativo in quanto nello stesso germe appare un processo degenerativo verso l’ambiguità e pura convenzionalità. Ma lo sviluppo di questo linguaggio dimostra indiscutibilmente un arricchimento nella ricerca dell’espressione figurativa.

Nel caso di Ciulla c’è da dire, e lo si è notato già nelle precedenti mostre collettive a cui egli ha partecipato, che si tratta di una scelta ovvia e autentica; egli ha scoperto nello stile naif non già uno espediente per atteggiarsi a fare della pittura facile, bensì il mezzo con cui esprimersi con maggiore immediatezza. E lo si nota subito: a Ciulla non preme di “creare” un paesaggio cosmopolitamente caratteristico, fiabesco, sdolcinato. Libero da convenzioni egli sta riscoprendo il suo paesaggio e in esso una diversa realtà. Sembra quasi che il tempo si sia fermato, nella sua terra reversibile: il tempo si è fermato in piena estate, nella stagione serena, luminosa e feconda, popolata da isolate figure anonime eppure fortemente caratterizzate e volutamente impacciate in quell’abito scuro che così espressamente contrasta con l’intonazione e l’atmosfera del paesaggio. In questi,motivi l’autore sembra evocare le impressioni della sua infanzia, tradotte ormai in termini di esistenza magica. Ma non è sogno il suo, e non v’è neppure del simbolismo in questi dipinti, e tanto meno il folklore: si tratta piuttosto di un piacevole divagare in un ambiente armoniosamente umano. Anche quando Ciulla s’incanta in un paesaggio nordico, invernale, lo trasfigura in una diversa realtà, dove quasi per miracolo spuntano dalla superficie innevata dei corposi fichi d’india per simboleggiare, qui sì, la vittoria della vita su quella “natura morta”.

  • Omaggio al crocifisso
  • Chi dorme non piglia pesci
  • Attraverso la finestra
  • Neve
  • A spasso con l'asino
  • Collio e fantasia

Commenti sulle opere di Gianni Ciulla:

Ciao Gianni, é un bellissimo quadro che promana molto ottimismo e felicità. Guido


commento di Guido Marra sull'opera Collio e fantasia - venerdì 12 febbraio 2010 alle ore 00:14

complimenti per tutte le opere ...pulite e molto luminose...saluti stefania

 


commento di Casula Stefania sull'opera Attraverso la finestra - martedì 16 febbraio 2010 alle ore 15:43

I tuoi dipinti sono illustrazioni per fiabe meravigliose. Hai un bel mondo interiore da esprimere


commento di Erica Del Ponte sull'opera Il sogno di Pinocchio - lunedì 01 marzo 2010 alle ore 12:05

stupenda!!!!belle tutte le tue opere mettono allegria,luminose...positive


commento di Umberta sull'opera A spasso con l'asino - domenica 14 marzo 2010 alle ore 18:41
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici