Gio.da

Gio.da Daniela Gioda
chieri (TO)

Iscritto dal
26/09/2016
Categoria: Altro

Websites: gio.da artist 

Opere inserite: 0

Visualizzazioni profilo: 8

Voti ricevuti: 0


Data di nascita: 16/09/1959
Residenza: chieri - TO
Telefono: 3355252543


 Daniela Gioda nasce a Torino il 16 settembre 1959, si diploma nel 1978 al 1° Liceo Artistico di Torino e in seguito si specializza in Vetrinistica e Visual Merchandising lavorando come libero professionista. Negli anni, svolge un’ intensa attività di artista visuale e progettista nel campo degli allestimenti espositivi.

Nel 2008 incontra l’artista di Fiber Art Giustino Caposciutti e partecipa prima alla kermesse di presentazione dell’opera partecipata TessereChieripoi al laboratorio di de-tessitura collaborando attivamente al gruppo laboratorio di Fiber di Chieri. In seguito segue il corso di tessitura dell’artista Mirella Cherchi che si unirà al gruppo denominato Tral.icci.

Dal 2009 Daniela Gioda partecipa con il gruppo  a diverse collettive di cui cura la progettazione e l’allestimento. Negli anni 2010 e 2011 progetta e cura l’allestimento dell’evento ArtigianArt incrocio tra arte, sartorialità e comunicazione. A maggio 2011 segue un workshop di tessitura con l’artista fiorentina Graziella Guidotti al Filatoio di Caraglio.

Nel 2012 in seguito alla partecipazione del workshop di calligrafia e ceramica di Chen Li e Maria Teresa Frizzarin, nasce l’idea di Eva@libera.com di cui curerà la progettazione e l’allestimento. Nel marzo 2013 collabora con l’artista Luisa Pozzo all’imbiancheria del Vajro. Lascia il gruppo Tral.icci per continuare singolarmente con altre esperienze artistiche. Partecipa a numerose collettive in Italia e dal 2013espone anche in Russia e Australia.

L’incontro con la Fiber art è essenziale per dare una svolta alla creatività dell’artista. All’inizio sviluppa piccole opere assemblando materiali tessili, elementi naturali e immagini fotografiche scattate dal suo obiettivo, inspirandosi e studiando l’arte diMaria Lai. In seguito all’incontro con l’artista Theo Gallino e il suo laboratorio di stampa, sperimenta e mette in dialogo linguaggi diversi, utilizzando come materiali la macro-stampa fotografica su tessuti naturali (cotone, lino) e manipolazioni di filati tessuti (lane, sete, canapa).

Daniela Gioda sempre attenta alle tematiche sociali, usa l’arte come strumento per sensibilizzare l’osservatore su diversi temi, in particolare sulla condizione della donna. Le dimensioni diventano museali per sottolineare le tematiche e i dettagli emozionali delle tematiche sociali affrontate. Dall’incontro con l’artista Chen Li e Maria Teresa Frizzarin avvenuto nel 2012, nasce l’interesse per la lavorazione della creta e del segno calligrafico per questa ragione lavora attualmente su opere Fiber inserendo bassorilievi di terracotta su cui vi è una ricerca in ambito calligrafico.

Il suo ultimo progetto, in fase di realizzazione è il Libro d’Artista con la manipolazione e l’assemblaggio  di carta con il segno calligrafico, la creta e materiale tessile.

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici