Giovanni Gugliotta

Giovanni Gugliotta Giovanni Gugliotta
Trevignano (TV)

Iscritto dal
07/08/2008
Categoria: Pittori

Websites: Galleria Virtuale Enigma  

Opere inserite: 56

Visualizzazioni profilo: 6089

Voti ricevuti: 95 Chi ha votato?


Data di nascita: 18/07/1967
Residenza: Trevignano - TV

Giovanni Gugliotta nato a Milano il 18 Luglio 1967 attualmente risiede a Mirano nella provincia di Venezia e si dedica con passione da autodidatta nel dipingere o disegnare lavori da lui denominati "ENIGMA INTERNOS" proponendo forme soggetti,espressioni,che sente interiormente.

Quindi una forma di espressione istintuale e fortemente emozionale, naturalmente istigata da una passione per l'arte soprattutto pittorica, di artisti, oserei dire geni non contemporanei che lo hanno istigato a seguire una certa espressione e linea di pensiero.

I suoi volti carichi di segni, non sono perfetti nella tecnica nella simmetria,ma li possiamo considerare perfetti per le sensazioni che ci danno,in questi volti si riscontrano i sentire più profondi,ciò che oggi riusciamo a celare dietro le maschere che ripetutamente usiamo per comunicare con gli altri.

In queste opere noi possiamo vedere che la sensibilità di Giovanni riesce a cogliere nelle persone l'aspetto celato,le varie espressioni del sentire individuale.
Vi invito a comprendere che,ciò che emanano questi disegni é alla fin fine quello che noi, mascherandoci nel tram-tram di ogni giorno, combattiamo con noi stessi nel trattenere e nascondere il nostro intimo sentire.

L'artista con le sue opere ci esorta a riflettere sul significato della nostra esistenza e ci fa intuire che inevitabilmente alla fine dobbiamo " Conoscere noi stessi",

La società può cambiare soltanto allorché ognuno di noi diviene responsabile per se stesso, senza osservare quelle che sono le responsabilità degli altri, ma essere fedele alle proprie responsabilità, amoroso, paziente, costante e perseverante.
Perché se è vero che la società è lo specchio delle persone che la compongono, noi facciamo parte di questa società e anche noi abbiamo le nostre buone responsabilità per come la società è diventata.
Il vero cambiamento non parte mai dall'alto per arrivare in basso, non vi è mai stato un cambiamento buono, utile e positivo che venga deciso da chi comanda e che poi abbia portato dei benefici duraturi alla base della società.
I veri cambiamenti sono quelli che partono dalla base, e la base della società non è il popolo, ma è l'individuo.
L'unico vero modo per modificare le cose è che tutti gli individui cambino, ognuno per se stesso, senza guardare se e quanto stanno cambiando gli altri, ma accontentandosi di osservare e comprendere se e quanto egli stesso sta cambiando.
Soltanto in quel momento veramente vi sarà la possibilità di creare non un'utopia, ma una società quanto meno accettabile e che garantisca i principali diritti a tutti gli individui che la compongono. Questa non è una speranza, non è un augurio, non è un'imposizione, è una consapevolezza del fatto che è ineluttabile che ci sia perché rientra nella stessa logica dell'evoluzione che questi fatti accadono, e che da questi fatti ognuno di noi" uno per uno" tragga la comprensione per farli mutare in qualcosa di positivo.

Questo è il messaggio filosofico, che lui spera possa essere recepito attraverso le sue opere con l'augurio che ci sia sempre più responsabilità nella nostra società.

 

Salvatore Stizza-in Arte detto El Loco(Luglio 2008)

 

Tematiche:
Disegni e pittura con segni,forme,colori e varie espressioni di visi, di un tempo passato e presente, non casuali accompagnati da frasi filosofiche, per provare a svelare gli enigmi nella storia dell'uomo e della vita.

  • Perché si soffre ?
  • La voce  della  Coscienza
  • Lo sforzo umano
  • L' Attesa
  • L'esploratore
  • La Dedizione

Commenti sulle opere di Giovanni Gugliotta:

messaggio che io ho associato al disegno .
Gugliotta Giovanni

Ho conosciuto l' amore degli uomini, ed era possessivo.
Ho conosciuto la loro amicizia, ed era sfruttamento.
Ho conosciuto il loro aiuto, ed era umiliazione.
Ho conosciuto la pietà degli uomini, ed era degnazione.
La loro protezione, ma aveva un secondo fine.
Ho conosciuto la giustizia degli uomini, ma era parziale.
La loro forza, ma era brutalità.
La loro onestà, ma era apparenza.
Ho conosciuto la fede degli uomini, ma era una prigione.
La loro filosofia, ed era cenere.
La loro scienza, ed era cecità.
Ho conosciuto la compagnia degli uomini, ma non mi riempiva.
Tutto questo ho conosciuto ed assaporato e, restandone turbato, ho
compreso di non essere morto a me stesso.

                                                       C.F.77


 


commento di Giovanni Gugliotta sull'opera Lo sforzo umano - martedì 12 agosto 2008 alle ore 00:53
Messaggio che io ho associato al disegno.
Gugliotta Giovanni

... Il mondo che voi osservate è un mondo che sembra in continuo divenire,
ma la verità è che voi avete la visione dinamica di un mondo statico.
La realtà non è "una" che diviene, ma "una" costituita da molte che "sono".
Il selvaggio non diviene santo, ma l'uno e l'altro fanno parte di un
"essere" che ha molteplici fasi di esistenza.
Evolvere, quindi, non significa "divenire", ma è il manifestarsi in
successione di differenti "sentire" corrispondenti a tanti stati d'essere.

                                                  C.F.77



commento di Giovanni Gugliotta sull'opera L'appartenenza - martedì 12 agosto 2008 alle ore 01:09
Messaggio che io ho associato al disegno, per  la descrizione sul significato.
Gugliotta Giovanni

 
Il problema dell'individuo
non è quello di divenire, ma quello di essere.
Non è quello di conoscere, ma quello di comprendere.
Non è quello di sapere, ma quello di sperimentare.
Nell'individuo
la volontà è la base della potenza.
La comprensione quella dell'amore.
La consapevolezza quella della saggezza.

                                                 C.F.77

 
commento di Giovanni Gugliotta sull'opera Volonta Spontaneità e Saggezza - martedì 12 agosto 2008 alle ore 01:37

Messaggio  che  io  associato  al  disegno .
Gugliotta Giovanni

IL PRESENTE  ESTERIORE
La vita è completa in sé.
Ognuno prende esattamente da essa quanto a lui
fa bisogno.
I maestri,  Cristo stesso, nessuno può sostituirsi
all'insegnamento della vita.
La verità comunicata da un maestro può essere
fraintesa,ma le lezioni che la vita impartisce, no:
quelle lasciano una esatta traccia nell'individuo.
Nessuna verità comunicata può essere tanto
importante e tanto vera quanto quella che l'individuo scopra vivendo.

                                                       C.F.77







 


commento di Giovanni Gugliotta sull'opera Il presente esteriore - lunedì 18 agosto 2008 alle ore 23:27
Messagio che io ho associato al disegno.
Giovanni Gugliotta

Spirito profondamente inquieto, mai soddisfatto delle soluzioni acquisite, in continua evoluzione
di pensiero.
Costante e mai conclusa ricerca ! 
 
                                                           
commento di Giovanni Gugliotta sull'opera Il Ricercatore - mercoledì 20 agosto 2008 alle ore 01:56
Complimenti per i tuoi lavori!

commento di Pablito sull'opera Desideri Emozioni Sentimenti, che travolgono la nostra vita. - lunedì 25 agosto 2008 alle ore 11:57
Ciao Giovanni,
la tua opera é molto intensa complimenti davvero,
ho cercato nella tua galleria il quadro che hai usato come icona perché mi piace moltissimo ma non l'ho visto,
comunque visitando la tua galleria ho visto che tutte le tue opere sono creazioni notevoli.
Da vedere.

Con la mia stima

Laura Tedeschi


commento di Laura Tedeschi sull'opera La sapienza fonte di saggezza - lunedì 08 settembre 2008 alle ore 10:53
Forse questo é il mio preferito...

bellissimo


commento di Laura Tedeschi sull'opera La Dualità nell'individuo - lunedì 08 settembre 2008 alle ore 10:54
... Trovato!
é un particolare... di questo

opere cariche di significato

Laura Tedeschi


commento di Laura Tedeschi sull'opera Morire a se stessi - lunedì 08 settembre 2008 alle ore 10:57
... ancora complimenti

Laura tedeschi


commento di Laura Tedeschi sull'opera Le Maschere Forzate - lunedì 08 settembre 2008 alle ore 10:59
Ottima l'unione dei colori... Mi ricorda un misto tra un quadro ed una di quelle immagini che si possono vedere al microscopio dell'infinitamente piccolo... Non lo so... Magari mi sto sbagliano... So solo che la sapiente scelta dei colori è qualcosa di straordinario.

commento di Lukedarkside sull'opera L'universo Interiore - sabato 11 ottobre 2008 alle ore 23:56
Molto bello anche questo. Mi piacciono i colori, come sei riuscito a fonderli assieme, il messaggio che stai dando con questo quadro... Vedo serenità, velocità, brio e una nota di tristezza. Molto ben fatto!

commento di Lukedarkside sull'opera Profonda, Intensa, Viva - sabato 11 ottobre 2008 alle ore 23:58
Sto partecipando con questa opera al concorso N°8 di novembre del sito ARTANTIS.Ringrazio l'amico Enzo per avermi dato la possibilita' di partecipare a questo importantissimo evento .
Se vi fa piacere potete registrarvi, visionare tutte le opere e votare quella che preferite su www.artantis.com 


Gugliotta Giovanni

commento di Gugliotta Giovanni sull'opera La Volontà - mercoledì 12 novembre 2008 alle ore 00:43

Ti ringrazio per il tuo commento. La tua opera LOTTA PER LA SOPRAVVIVENZA esprime molto chiaro il mod nel quale tutti noi, dai più piccoli ai più grandi, non facciamo altro che provare di farci conoscere, di fare conoscere le nostre emozioni, i nostri sentimenti. E' una dura lotta, e nel quadro si vede molto quest'aspetto. Anche se può essere anche un'altra ottica per guardarlo. Un solo individuo con personalità multipla che cerca di emergere, di sopravvivere nella confusione umana.


commento di Alexa sull'opera Lotta per la sopravvivenza - mercoledì 07 gennaio 2009 alle ore 10:09

Ho scelto questo e la Dualità, ma ho fatto torto a molti altri ...sono lavori stupendi..hai tutta la mia stima e ammirazione


commento di Fabio Peruzzi sull'opera La sapienza fonte di saggezza - mercoledì 28 gennaio 2009 alle ore 17:06

L'opera intitolata "L'alba di una nuova era" partecipa al Concorso "Colorismo" sul sito www.gigarte.com dal 15/02/09 al 17/02/09 (primo round) Se vi fa piacere, potete votarla iscrivendovi al sito sopracitato. Ringrazio con anticipo tutti coloro che mi daranno la possibilità di poter accedere al round successivo votandomi, naturalmente in concomitanza con il vostro gradito piacere, nell'osservare la sudetta opera. Cordialmente Giovanni Gugliotta


commento di Giovanni Gugliotta sull'opera L'alba di una nuova era - venerdì 13 febbraio 2009 alle ore 00:02

...curiosando,  fra le tue innumerevoli opere si trovano dei capolavori, complimenti.

Fabio


commento di Fabio Peruzzi sull'opera Le Maschere Forzate - giovedì 05 marzo 2009 alle ore 13:16

...uhm....

moooooooolto inquietante,estremamente  interessante,mi  piace  moltissimo!

cristina


commento di Cristina De Biasio sull'opera La voce della Coscienza - sabato 04 aprile 2009 alle ore 09:34

Complimenti Giovanni

trovo  le tue opere enigmatiche,profonde....

stupendo  questo  tuo quadro "appartenenza" con figure  umane grottesche,visi  mascherati  da smorfie per  la   fatica   e  la  mania  di  voler a  tutti  i  costi  creare un  mondo  falso  ,appartenere a  qualcuno,  a qualcosa  che  è  lontano  mille miglia da  ciò  che  realmente  vogliamo  o  siamo....

oggi  posso dire di  essere  appartenuta   solo  a  ciò  che non  esiste dove io  esisto  e a ciò  che  non  ho mai  potuto  essere.

complimenti

sento  il  tuo  spessore,anche  se viene  filtrato  da  un monitor.

cristina


commento di Cristina De Biasio sull'opera L'appartenenza - sabato 04 aprile 2009 alle ore 09:48

hai reso alla perfezione l'immagine di ciò che restava degli esseri umani nei lager nazisti, e la tua sensibilità riguardo questo tema ti fa onore. Ciao Rosaria


commento di Mariarosariarizzo sull'opera Auschwitz : Matricola 222 - domenica 05 aprile 2009 alle ore 17:14

Forse mi sbaglio ma dalle tue bellissime opere io percepisco un.....brodo primordiale nella tua testa! Lo dico come complimento, perchè per me ciò denota grande sensibilità e spirito artistico. Complimenti davvero!! Ciao Rosaria


commento di Mariarosariarizzo sull'opera Il momento del trapasso - domenica 05 aprile 2009 alle ore 17:18

Metafora che associo all'opera per la descrizione:

...Libertà non è la possibilità di fare ciò che si desidera.

Ciò che si desidera è sempre conseguenza di una necessità , frutto di incompletezza e limitazione.

Libertà è la possibilità di sottrarsi ad uno stato di limitazione ed è un attributo crescente dell'evoluzione.

E' assolutamente libero chi non è soggetto ad alcuna limitazione.

Giovanni Gugliotta


commento di Giovanni Gugliotta sull'opera Ricerca della libertà - mercoledì 08 aprile 2009 alle ore 23:58

 bellissimo, ma manca il cuore degli elementi... l'amore.

molto belli anche gli inchiostri, mi piace il segno!


commento di Sara Stradi sull'opera Terra-Acqua-Aria-Fuoco - domenica 13 febbraio 2011 alle ore 22:29

 G-E-N-I-O. simbolismi perfettamente riusciti..comprendo velocemente il significato delle tue opere perchè sei tu che riesci a far rendere l'idea di cose astratte in maniera così semplice e sfacciatamente forte..sono immagini forti! piene di significato e di intensità. Apprezzo molto il tuo stile.

A presto

Gijan


commento di Gijan sull'opera L'appartenenza - mercoledì 12 ottobre 2011 alle ore 22:03
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici