Giuseppe Greco

Giuseppe   Greco Giuseppe Greco
Capo d'Orlando (ME)

Iscritto dal
28/09/2012
Categoria: Pittori

Websites: Giuseppe Greco 

Opere inserite: 24

Visualizzazioni profilo: 1141

Voti ricevuti: 34 Chi ha votato?


Data di nascita: 28/09/1972
Residenza: Capo d'Orlando - ME
Telefono: 0941957750


Giuseppe Greco vive a Capo d’Orlando, cittadina a vocazione turistica della Costa Saracena, fronte alle Isole Eolie nel messinese. Qui, lavora in qualità di architetto | art design; laboratorio e studio in c.da Piscittina, 8/A, telefono & fax (+39)0941.957750
Insegna dal 2008 “Metodologia della Progettazione” presso l’Accademie di Belle Arti “Leonardo da Vinci”.
Nato a Torino città, nel 1972 all’età di 5 anni si trasferisce con la famiglia in Sicilia, presso Mistretta (ME), sui monti Nebrodi, paese d’origine della madre. Ivi compie gli studi di arti figurative dal 1990-92.
Nel 1991 si diploma presso il Liceo Classico “A. Manzoni”.
All’età di 18 anni si trasferisce a Palermo, per intraprendere gli Studi Universitari, frequentando la Facoltà di Architettura.
Nel 1999 si laurea, con una tesi sperimentale sulla questione abitativa delle persone “anziane”; evidenziandone, le possibili soluzioni di standart architettonico, di tipo socio-assistenziale.
Dopo un breve periodo trascorso tra Napoli ed Avellino. Nel 2000 fa rientro alla sua tanta amata terra siciliana. Qui intraprende la libera professione dal 2002 che svolge con passione e dedizione. Autodidatta, sperimentatore nell’uso dei colori e dei materiali; attento nella cura del dettaglio, egli evidenzia nell'arte del design, il segno primordiale. Cerca nella ricerca di sperimentare, linguaggi contemporanei innovativi. Che attraverso le sue creazioni "Opere" comunicano emotività, pathos, fierezza  e senso di appartenenza. Esprime il coraggio dell'uomo contemporaneo. E sottolinea l’identità dell'essere, fra Natura e Spirito. Un monito alla terra di Sicilia e al popolo dei siciliani, in cerca di un riconoscimento che faccia da riscatto morale e sociale.

 

hanno scritto di lui:

Lo scrittore Roberto Pazzi

      La ricerca di Giuseppe Greco si inoltra nell’annullamento delle forme, del segno, delle geometrie, sempre più tentata di farsi colore puro, attratta dalla selva oscura più che respinta, come se quel che dichiara – il non saper più ritrovare la via d’uscita, verso le stelle ... – sia in verità quello che vuole : restare nel magma puro dei colori, nella fucina di Vulcano, dove nascono, nel ventre della terra, dove il sasso che ingoia è in realtà la regressione a uno stato di partenza, prima della coscienza dello Spirito. La Natura è Spirito visibile, come lo Spirito è Natura invisibile, così scriveva Schelling, il filosofo dell’Idealismo più poetico. La Natura ( il sasso di uno di questi dipinti di Greco ) è lo stadio preparatorio dello Spirito, della coscienza, nel quale l’artista è tentato di tornare a riposare ... La selva e il sasso sono il riposo della coscienza, che si smemora in una stagione storica dove la vigilanza della morale, la ricchezza del pensiero, la forza dell’utopia sono punite dalla bassa temperatura civile ed etica. E Greco si fa testimone inquieto di tale stagione infelice. 
                                            Roberto Pazzi

Biography

Giuseppe Greco living in Capo d'Orlando, (Sicily) - Italy, tourist town of Saracen Coast, facing the Aeolian Islands in Messina. Here, he worked as an architect | art design, workshop and studio in c.da Piscittina, 8 / A, Phone & Fax (+39) 0941.957750.
He has taught since 2008 "Methodology of Design" at the Academy of Fine Arts "Leonardo da Vinci". Born in Turin city, in 1972 at the age of 5 years he moved with his family in Sicily, in Mistretta (ME), Nebrodi Mountains, country of origin of the mother. There he studied fine arts from 1990-92. In 1991 he graduated from the High School "A. Manzoni ". At age 18 he moved to Palermo, to undertake Studies University, attending the School of Architecture. In 1999 he graduated with a thesis on the housing issue of people "elderly", highlighting the possible solutions standart architectural, social-welfare. After a short period of time between Naples and Avellino. In 2000 he returned to his much beloved Sicily. Here he started his private practice since 2002, plays with passion and dedication.
Self-taught, experimental use of colors and materials, the careful attention to detail, highlights the art and design. Search the "research" to express through his creations "works": the emotions, the pathos, the pride and courage of contemporary man. Emphasizing the identity, the nature, the essence. A warning to the land of Sicily, the unique culture of this people of the Mediterranean. Isolated "island", historically dominated by the Greeks, Romans, Arabs, Normans, to the great "Courts" of the '600 of Spain.
 

  • Gaudì...osò
  • Cassata siciliana
  • Quando i nodi
  • La grata
  • Germoglio 64kb
  • Il gallo

Commenti sulle opere di Giuseppe Greco:

Trainati da un carretto dai colori sgargianti, ascoltando le dolci melodie di suoni tintinnanti. La Sicilia è... sentirsi il fuoco dentro, l'odore del mare, e il rumore del vento.


commento di Giuseppe Greco sull'opera Sicilia è... - venerdì 28 settembre 2012 alle ore 15:40

Tenere ben stretti i valori in cui si crede, serrati nella "presa" della propria mano. Senza temere ne cappio, ne collo. Vedrai che fioriranno nuove gemme, e colori più brillanti. Tutto ciò sarà la giusta ricompensa per il tuo impegno.


commento di Giuseppe Greco sull'opera La presa - venerdì 28 settembre 2012 alle ore 15:44

La grata è l'unica fonte di luce esterna che al popolo siciliano gli è stato concesso per vedere al di fuori. Il solo punto d'osservazione al mondo, chiusi dietro una verosimilmente "graticola". Unta ed intrisa di corbellerie dalle varie sfumature. Dentro le nostre emozioni, il nostro linguaggio, il nostro sapere, la nostra STORIA.


commento di Giuseppe Greco sull'opera La grata - lunedì 01 ottobre 2012 alle ore 11:17
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici