Iospazio

Iospazio Christian Molin
Sedico (BL)

Iscritto dal
21/04/2013
Categoria: Scultori

Websites: premio celeste 

Opere inserite: 33

Visualizzazioni profilo: 1058

Voti ricevuti: 42 Chi ha votato?


Data di nascita: 11/07/1976
Residenza: Sedico - BL
Telefono: 3450204933


Mi chiamo Christian Molin, anzi Christian con l'acca senza cognome, perchè abiuro il mio cognome. Fin dalla giovane età mi facevo chiamare Chinasky, dal personaggio di uno dei libri di Charles,Charles Bukowski, autore per il quale mi costrinsi a scrivere nel mio campanello, all'uscio di casa, il nome suo. Da pochi anni a questa parte, quasi fossi sulla via di Damasco, (mentre invece strisciavo sul vialetto di casa mia in via Cal de Messa, 83. Sedico) ebbi un' intuizione. Volsi lo sguardo al cielo e, ossessionato dal circostante, mi ribattezzai: IoSpazio. Sono su questa terra dall'11 luglio 1976 o forse da molto prima, non ricordo esattamente. cell. 3450204933

  • il dono di Darja
  • SAVE US
  • Steffi's hand
  • Teatro (IN)stabile
  • the illusion of the green economy
  •  I-Taglia: radiografia d'Italia al tempo della crisi

Commenti sulle opere di Iospazio:

bello, la fantasia al potere

bravo

gianca

 


commento di Gianca sull'opera lacrime d'amore e solitudine di uno spazzolino da denti - domenica 21 aprile 2013 alle ore 11:41

hai inventato uno stile pittorico filosofico, celebrativo o fustigatore del costume

sei bravo ed hai una fantasia ben indirizzata al rapporto tra arte e vita

i miei complimenti

gianca

 


commento di Gianca sull'opera the king of my world - domenica 21 aprile 2013 alle ore 11:51

 

Ho utilizzato dei portauovo, materiale con risapute proprietà fonoassorbenti, utilizzato per insonorizzare gli ambienti in modo economico e dei tondini di piombo usati per preparare le lenze dai pescatori.

Ho colato dall'alto della resina di colore rosso ed infine ho sigillato il cubo di vetro.

Concettualmente ho voluto rappresentare il muro del silenzio che molto spesso imprigiona le coscienze, facendo addormentare la memoria dei tanti fatti di sangue rimasti irrisolti e che condannano il nostro paese e noi stessi. 

Il silenzio assordante attorno a questi gravi fatti e' ad oggi la più potente arma utilizzata dalle organizzazioni criminali per preservare il loro potere e mantenerne il predominio.

 


commento di Iospazio sull'opera silent memories - giovedì 02 maggio 2013 alle ore 07:32

Di Nudo Vestito


questo lavoro nasce da un forte desiderio di cambiamento e di riallineamento energetico con me stesso e di conseguenza con il mondo che mi circonda. 
Per poter sgomberare quanto più possibile la mia mente dai fantasmi che i ricordi e le esperienze passate puntualmente evocano ho deciso di rinnovare anche l'ambiente in cui vivo, iniziando dalla camera da letto e precisamente dagli indumenti che ho indossato e che si sono accumulati all'interno degli armadi nel corso degli anni; inevitabilmente ho ritrovato alcuni capi d'abbigliamento, coperte, cuscini ormai lisi o semplicemente peluche che sono appartenuti alle persone che mi sono state vicine e che mi hanno in qualche modo 'vestito' con la loro presenza.
Toglierli dalla mia casa, elaborarne l'esperienza, mettere ordine dentro e fuori di me è stato per me è passo molto significativo e utile per desaturizzare la casa interiore oltreché quella in cui abitualmente vivo.
Li ho quindi inseriti e compressi all'interno di un parallelepipedo di vetro, uno per uno compiendo una specie di rito iniziatico, una magia volta a liberare molte energie che rischiavano di implodere; svuotati delle loro tante implicazioni emotive sono tornati ad essere semplici vestiti.
Ho infine sigillato il parallelepipedo, alto 179 centimetri cioè la mia altezza,volendo far coincidere l'evento con un cambio profondo della mia personale 'stagione' del vivere.

commento di Iospazio sull'opera DI NUDO VESTITO - lunedì 29 luglio 2013 alle ore 10:13

Geniale.


commento di Veronica Mengali sull'opera DI NUDO VESTITO - martedì 30 luglio 2013 alle ore 19:07
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici