Lunella

Lunella Lunella Cerello
Mirano (VE)

Iscritto dal
31/08/2008
Categoria: Pittori

Websites: La mia Pittura Etnica T. 

Opere inserite: 31

Visualizzazioni profilo: 4169

Voti ricevuti: 125 Chi ha votato?


Data di nascita: 03/09/1964
Residenza: Mirano - VE

BIOGRAFIA di LUNELLA CERELLO

Lunella Cerello è nata il 3 settembre 1964 a Mirano nella provincia di Venezia dove tuttora vive e si dedica con passione da autodidatta nel dipingere e nel disegnare quadri denominati da lei "Pittura Etnica Trascendentale" .
Il primo messaggio che emerge con grande evidenza dall'opera di Lunella, avvicinandosi al suo mondo di immagini, di segni e di colori, è proprio questa profonda esigenza di comunicare l'ansia di ricerca, radice primigenia, nelle domande fondamentali che l'individuo da sempre si è posto .
Ora, se teniamo presente questa sua esigenza primordiale e la colleghiamo alle sue opere, non possiamo fare a meno di coniare un nuovo termine, non usuale per esprimere il concetto che sta alla base dello sforzo creativo dell'artista, si tratta di pittura filosofica ! è un'espressione forte, forse può sembrare strana, ma le opere di Lunella sono talmente complesse e ricche di significati nascosti, da rappresentare quasi una innovazione linguistica nel mondo della pittura .
Immaginiamo, ora, di fermarci davanti ad una delle sue opere, e di cominciare ad entrare dentro alla complessità semiologica della rappresentazione grafica e coloristica . Cosa possiamo trarre di emozioni e di messaggi ? Prima di tutto bisogna fare attenzione alla visione d'insieme dei segni, delle forme e dei colori e già questo rappresenta un bello sforzo di interpretazione, ma la comprensione più profonda della comunicazione che Lunella vuole farci arrivare deve essere attinta nei minuziosi particolari, e ognuno di questi ha una sua autonomia semantica, l'attenzione dell'osservatore sarà quindi tutta concentrata nel lavoro di collezionare tutti quei messaggi puntuali per arrivare alla conclusione, come in un romanzo, a comprendere il significato di tutta la narrazione .
Quando leggiamo che si tratta di pittura Etnica Trascendentale, ritorna alla memoria di ognuno un'immagine di qualche nostra esperienza culturale : un viaggio in India, oppure in Persia, o magari nei paesi dei Maya, o degli Incas o degli Aztechi . Ma, titolo più centrato e interessante per la pittura di Lunella non ci poteva essere . Effettivamente, il suo genio creativo consiste nel fondere insieme in un amalgama tanto complesso quanto seducente l'esperienza del viaggio, ma di un viaggio speciale : il cammino della conoscenza di sé che porta alla percezione dell'esistenza della divinità, comune presso tutti i popoli .
Ora, se osserviamo con attenzione le opere esposte e insieme con queste leggiamo con altrettanto interesse il titolo di ciascuna, risalta con grande espansione di immagine, come un ingrandimento in cinemascope, il significato profondo della comunicazione artistica dell'autrice .
Riflettiamo sul significato della nostra esistenza ! E forse riusciremo a capire la ricchezza dei simboli e dei significati delle opere di questa artista, sensibile oltremisura ai temi della spiritualità e dell'introspezione che la riportano ai primordi della sua esperienza umana .
Concludo suggerendo agli attenti osservatori di portarsi ad un livello di ermeneutica dei segni e dei colori e delle forme, con una chiave di lettura multidimensionale, e di avvicinarsi con grande umiltà al lirismo profondo e commovente che promana dalle sue rappresentazioni pittoriche .

Gianfranco Trabuio (settembre 2006)

Educazione Artistica :
Pittrice-Disegnatrice Autodidatta

Temi:
Pittura Etnica trascendentale, sviluppata attraverso una ricerca semantica, sul significato semiologico di simboli, segni e forme, manifestatesi nel corso del tempo dalle varie etnie.

Tecnica:
Pittura-disegni con tecnica mista su cartonlegno
cartoncino,pannello(faesite,compensato ed altro)

Mostre:
Personale dal titolo "Pittura Etnica Trascendentale"
all'interno del Castello Estense-Mesola-Ferrara
Settembre 2006

Collettiva dal titolo "In Movimento"
Nella galleria d'arte design Studio Logos-Roma
Dal 29 marzo al 10 aprile 2008

Collettiva dal titolo "Matrix Nuova Astrazione in italia"
Alla "Torre Ennagonale" di Santo Stefano al Mare-Imperia
Dal 20 settembre al 10 ottobre 2008
Organizzata da Marzia Frozen Arte Contemporanea

Partecipazione alla manifestazione
"Contemporanea Forli Fiera"
Nel quartiere fieristico a Forlì
dal 21 al 24 Novembre 2008
Con la Galleria Alba di Ferrara

Esposizione permanente alla
Galleria Ass.ne spazio cultura "Liberarte"
nella città di Sacile (PN)

In un organismo pluricellulare ciascun organo ha una sua funzione che lo distingue dagli altri, e tutti insieme non si combattono ma cooperano e interagiscono per l'equilibrio vitale dell'organismo stesso.
E opportuno renderci consapevoli che ciascuno di noi rappresenta una parte di un tutto poliedrico, che ciascuno e unico e irripetibile nel cosmo, riconoscere che in realtà non vi sono nè debbono esservi vinti o vincitori ma solo persone che, con la loro fatica, con loro impegno, in buona fede, lavorano per riscattare l'uomo dall'ignoranza, dalla paura, dalla dipendenza e dallo sfruttamento e ne fanno un nuovo essere con un nuovo, meraviglioso sentire.

Lunella Cerello

 

BIOGRAPHY of LUNELLA CERELLO

Lunella Cerello was born on 3rd September 1964 in Mirano in the province of Venice where she still lives and dedicates with passion as a self-taught painter and drawer and does paintings called “ Ethnic Transcendental Painting”.
The first message that is clear from the works of Lunella, and her world of images, signs and colors, is this deep need to communicate anxiety of research, a primordial root in the fundamental questions that the individual always has placed.
Now, if we consider this primary need and link it to her works, we can not help but to coin a new term, not usual to express the concept behind the creative effort of the artist, this is philosophical painting! It is a strong expression, perhaps it may seem strange, but the works of Lunella are so complex and full of hidden meanings, that they almost represent a linguistic innovation in the world of painting.
Imagine, now, to stop in front of one of her works, and to begin to enter into the semiological complexity of the representation of color and graphics. What can we learn of emotions and messages? First of all we must pay attention to the overview of the signs, shapes and colors and this is already a great effort to interpret, but the deeper understanding of what Lunella wants us to learn must be drawn in meticulous detail, and each of these has its own semantic autonomy, the attention of observers will be entirely concentrated in the work of collecting all those messages to arrive on time for the conclusion, as in a novel, to understand the meaning of the whole narrative.
When we read that it is Transcendental Ethnic Painting, an image of a cultural experience return into the mind of everybody: a trip to India, or Persia, or perhaps in the countries of the Maya, or the Incas or Aztecs. There could not be a more focused and interesting title for the paintings of Lunella. Indeed, her creative genius is to fuse together into a complex seductive amalgam an experience of a journey, but a special trip: the journey of self-knowledge that leads to the perception of the existence of the gods, common to all people.
Now, if we observe carefully the works on display and with this we read with interest the title of each, the deeper meaning of the artistic communication of the artist stands out clearly.
Let us reflect on the meaning of our existence! And perhaps we can understand the richness of the symbols and meanings of works of this artist, a disproportionate sensitive to issues of spirituality and of introspection that show the beginnings of her human experience.
I conclude by suggesting to the careful observer to bring himself to a good level of interpretation of signs, colors and shapes, with a multi-dimensional approach, and to approach with great humility the profound and moving lyricism that emanates from her pictorial representations.

Gianfranco Trabuio (settembre 2006)

Artistic education :
Autodidact Painter-Drawer

Themes:
Trascendental Etnic Painting, based on a semantic research of the symptomatic meaning of symbols, signs and forms, shown over time in different ethnic groups.

Techniques:
Painting-drawings with mixed tecniques on woodboard, hardboards, cardboard and plywood tables.

Bibliography:
Exhibitions
Personal exhibition called "Pittura Etnica Trascendentale"
in the Estense-Mesola-Ferrara castle
September 2006

Collective exhibition called "In Movimento"
In the Studio Logos-Roma design art gallery
From 29th March to 10th April 2008

Collective exhibition called "Matrix Nuova Astrazione in italia"
At the "Torre Ennagonale" in Santo Stefano al Mare-Imperia
From 20th September to 10th October 2008
Organised by Marzia Frozen Arte Contemporanea

Participation to the event "Contemporanea Forli Fiera"
In the fairgrounds in Forlì
from 21th to 24th November 2008
With the “Galleria Alba” of Ferrara

Permanent exhibition at the gallery “Ass.ne spazio cultura "Liberarte",
in the city of Sacile (PN)

 

 

 

 

  • Il pensatore,il pensare,il pensiero
  • La percezione Soggettiva della Realtà
  • La Civiltà dell' IO
  •  L'immanenza
  • Le Maschere
  • La vera santità é l'Evoluzione

Commenti sulle opere di Lunella:

Bellissimo complimenti
commento di Gugliotta Giovanni sull'opera La vera santità é l'Evoluzione - giovedì 23 ottobre 2008 alle ore 23:02

Complimenti per le opere, ne ho scelta una a caso, perchè per me una ne vale l'altra, sono tutte interessanti. Impressionante la capacità e la semplicità di mescolare tanti colori. Cordiali saluti Biagio Landi

 

 


commento di Biagio Landi sull'opera Come nasce il Tempo-Spazio - mercoledì 17 dicembre 2008 alle ore 16:22

Complimenti Lunella, bei lavori!!


commento di Rayart sull'opera Gocce di Speranza - domenica 05 aprile 2009 alle ore 14:19

Ammirevole la  coerenza nel tuo percorso artistico ( io non ci riesco). Ho votato questa opera perchè in essa la grafica sposa e si fonde perfettamente con la pittura in una sintesi che possiamo definire semplicemente bellezza. Guido


commento di Guido Marra sull'opera Il raggiungimento della divinità - sabato 29 agosto 2009 alle ore 23:34

Ammirevole la coerenza nel tuo percorso artistico ( io non ci riesco). Ho votato questa opera perchè in essa la grafica sposa e si fonde perfettamente con la pittura in una sintesi che possiamo definire semplicemente bellezza. Guido

 


commento di Guido Marra sull'opera Il raggiungimento della divinità - domenica 30 agosto 2009 alle ore 10:58

che bella esplosione di colori... sono tutti molto belli, tecnicamente e poeticamente parlando, complimenti!

Giorgio


commento di Giorgio Mocci sull'opera La ruota delle nascite e delle morti - sabato 05 settembre 2009 alle ore 15:23

GRANDE !!!!!!    LIA


commento di L I A sull'opera Il sogno - sabato 10 ottobre 2009 alle ore 21:52

Brava i tuoi lavori sono veramente belli !!!   LIA

 


commento di L I A sull'opera La ruota delle nascite e delle morti - sabato 10 ottobre 2009 alle ore 21:54

bravissima!


commento di Américo Di Gregorio sull'opera L'ordine intellettuale e spirituale - domenica 11 ottobre 2009 alle ore 16:49

coplimenti!


commento di Américo Di Gregorio sull'opera L'evoluzione della forma e della materia - domenica 11 ottobre 2009 alle ore 16:50

l'opera è bella: sembra una vetrata .Un appunto non richiesto:non spiegare,ognuno deve poterci vedere quello che vuole.CIAO ,SCUSA .   AMERICO


commento di Américo Di Gregorio sull'opera La Civiltà dell' IO - domenica 11 ottobre 2009 alle ore 17:00

Grazie per aver sintetizzato la mia Arte e nello stesso tempo detto tanto...le sue opere lasciano sognare...complimenti!


commento di Valentina Mammana sull'opera L'immanenza - lunedì 12 ottobre 2009 alle ore 09:37

Complimenti...hai un rigore compositivo particolarissimo....quasi tipico... un gene personale....queste composizioni mi affascinano molto


commento di Massimo Massinelli sull'opera La vera solitudine - martedì 03 novembre 2009 alle ore 19:20

Questo quadro e' fantastico..... sei veramente un concentrato di segnali "talentuosi".


commento di Massimo Massinelli sull'opera La Medianità - martedì 03 novembre 2009 alle ore 19:22
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici