Mario Tosto

Mario Tosto Mario Tosto
Roma (RM)

Iscritto dal
17/01/2012
Categoria: Pittori

Opere inserite: 0

Visualizzazioni profilo: 678

Voti ricevuti: 0


Data di nascita: 14/05/1942
Residenza: Roma - RM
Telefono: 3393241875


BIOGRAFIA di Mario Tosto
Nato a Roma il 14 Maggio 1942, sin da giovanissimo comincia a dipingere spaziando anche nell'ambito pubblicitario e decorativo.
E' stato presente in collettive, personali ed in esposizioni pubbliche.
Pubblicità e marketing lo impegnano maggiormente ma continua a dipingere anche se con poca visibilità, non troppo cercata.
Ha maturato ormai stile e tecnica: la sua produzione artistica è continua e le sue sporadiche apparizioni in esposizioni quasi impreziosiscono ulteriormente i suoi lavori.
Si esprime soprattutto attraverso il linguaggio del viso, i suoi volti diventano una complessa affermazioni personale, fra iconografia punk e meta-umano.
L'arte è per Mario Tosto un modo per comunicare, per raccontare storie e per esprimere il suo rapporto con gli altri.
Mario Tosto, nato a Roma, ha viaggiato molto per il mondo, crescendo cosi culturalmente e diventando padrone del linguaggio pittorico. Lo si può definire quindi una sintesi dei percorsi storici dell'arte, un osservatore che elabora a livello creativo il suo patrimonio culturale.
MOSTRE
• Mostre personali: - "Il tempo che trascorre" 2011 - Galleria Minima - Roma
- "Pittura Dipinta" 2009 - Galleria Minima - Roma
• Mostre collettive: -"Artisti della galleria" 2011 - Galleria Minima - Roma
-"Quadri" 2011 - Galleria Minima - Roma
-"Disobbedienti" 2011 - Galleria Minima - Roma
-"Untitled" 2011 - Galleria Minima - Roma
-"Senza titolo" 2010 - Galleria Minima - Roma
-"Linguaggi a confronto" 2010 - Galleria Minima - Roma
-"Frammenti di memoria - Berlino 9 Novembre 1989" - Galleria Minima - Roma
-"Realismo senza rete" 2009 - Galleria Minima - Roma
• Mostra personale al Palazzo delle Esposizioni - 1965 - Roma
• Mostra collettiva al Palazzo delle Esposizioni - Rassegna Artisti di Roma e del Lazio - 1965 - Roma
• Personali e collettive in varie gallerie pubbliche e private a Roma e in Italia (Sulmona - Firenze - Milano).
• Mostra collettiva a New York nel 2006.


CRITICA
Mario Tosto, nato nel 1942, incomincia a dipingere a 16 anni, ma ben presto, favorito dalla multimedialità invadente, prende a vagare al di fuori della pittura, sia pure in territori limitrofi, quali la decorazione, il marketing, la pubblicità, pur senza trascurare l'obiettivo di acquisire un proprio stile e una propria tecniche, coltivando essenzialmente il linguaggio del viso. Dice Michel Tournier, l'autore delle Meteore: " Si ama qualcuno di vero amore quando il suo viso ti ispira più desiderio di qualsiasi parte del suo corpo". dipinti da lui, i visi si trasformano, acquistando un'esistenza propria dell'arte, fra l'iconografia punk e il meta-umano, una variazione del post-human, come il suo Dante. (Costanzo Costantini)

 

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici