Matteo Camiciotti Farkas

Matteo Camiciotti Farkas Matteo Camiciotti
panzano in chianti (FI)

Iscritto dal
27/10/2014
Categoria: Scultori

Websites: sito web  pagina Facebook  Linkedin

Opere inserite: 0

Visualizzazioni profilo: 213

Voti ricevuti: 0


Data di nascita: 01/07/1985
Residenza: panzano in chianti - FI
Telefono: 3339247541


 Matteo Camiciotti Farkas porta avanti la sua personale ricerca artistica soprattutto nel campo della scultura. I temi da lui trattati in opere quali:
Mr.Brainwash,Barabba,Brain Engine, eroinomane digitale e molti altri si rivolgono al progresso tecnologico nell’era di internet e ai cambiamenti sociali, psicologici e relazionali che ne derivano nell’essere umano, sempre più alienato e solo di fronte alla vita stessa.
L'artista nutre una particolare attenzione riguardo alla figura umana, rivisitata in chiave post-asimoviana.
L'uomo macchina, gli umanoidi, la robotica, la bellezza artificiale. Oramai in un futuro non molto lontano l'uomo e la macchina saranno destinati a essere una cosa sola. In questa società tecnologica le connessioni sono sempre più sofisticate e diffuse, a scapito dell’individualismo e delle libertà individuali e collettive.
Attraverso lavori come : Mano asimoviana,I was Camera e molti altri pezzi appartenenti alla collezione “ Androids Industries” Camiciotti-Farkas cerca di evidenziare questi inarrestabili cambiamenti che minacciano la sopravvivenza stessa dell’essere umano, cui l’artista offre però una “via d’uscita”. Le sue opere si ribellano alla staticità che da sempre imprigiona la scultura e “scendono” dal piedistallo per relazionarsi allo spettatore, che può interagire con esse e muoverle a suo piacimento, liberandole così dalle loro catene. “Le mie sculture provano emozioni, frustrazioni e dolore”, teorizza Camiciotti-Farkas, convinto che, “fino a quando gli uomini e le donne sapranno ancora abbandonare la solitudine alienante di uno schermo fisso per incontrarsi, toccarsi, amarsi e anche odiarsi, la società umana sarà salva”.

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici