Nico

Nico Nicola Ruggieri
Mola di Bari (BA)

Iscritto dal
18/10/2009
Categoria: Scultori

Websites: nicolaruggieri scultore 

Opere inserite: 17

Visualizzazioni profilo: 1943

Voti ricevuti: 44 Chi ha votato?


Data di nascita: 23/03/1955
Residenza: Mola di Bari - BA
Telefono: 3421392220


Note Biografiche Nicola Ruggieri è nato a Mola di Bari il 23 marzo 1955. Passione innata la scultura, studia, diplomandosi (sez. architettura ) al liceo Artistico Statale "Lisippo di Taranto" - Tel. 080/4735014 – Indirizzo-via D.G. Russolillo,6- 70042 Mola di Bari (BA) Attività Artistiche Galleria "O. Martinelli" Mola di Bari (1977) Chiostro "S. Benedetto" Conversano (1978) Personale di scultura Triggiano- (1978) Centro Artistico Culturale "Cavalla" - "Rassegna Internazionale" Matera (1977) - 3° Classificato IV Quadriennale Internazionale d'arte "Accademia Internazionale" sez. scultura Napoli (1978) - 5° classificato Accademico di Merito dell'Accademia Internazionale di S. Marco in Napoli dal 1978 Galleria "S.K. Taranto" - Personale dal 13 al 22 maggio 1978 III Rassegna "Pittura - Scultura - Grafica", premiato con Medaglia di bronzo città di Gioia del Colle (1980) Concorso Nazionale "2° Trofeo Città di Conversano" - Premiato sez. Scultura (1980) II Rassegna d'Arte "Canta Puglia" Bari - Premiato sez. Scultura (1987) Personale di Scultura Castello Maschio Angioino Mola di Bari-Dicembre 1990 (Natale Molese) "Euro Art Expo" città di Verona (1994) Galleria "Il Collezionista" città di Tarquinia (VI), programma "I Nuovi Maestri dell'Arte Contemporanea" (1995) Il "Programma '95" Rassegna "Gruppo '95" - Tarquinia 1995 Rassegna "Profili d'Artista" - Roma 1995 Rassegna "Colpo d'Occhio" - Firenze 1995 Rassegna "L'Arte attraverso il fotogramma" - Tarquinia 1995 Rassegna "Arte Nuova" - Torino 1995 Rassegna "Arte e Arte" - Pescara 1995 Rassegna "Insieme" - Castello di Alviano (PG) 1995 Rassegna "Creatività e Vitalità nell'Arte" - Tarquinia 1995 Rassegna "Arte Qui" - Palermo 1995 Rassegna "Arte Mass Media" - Tarquinia 1995 Collettiva di pittura e scultura Galleria "Il Centauro" - Bari (1995) Invitato alla "I Biennale Internazionale di Malta" (1995) Personale di Scultura Castello Maschio Angioino-Mola di Bari dal 19 maggio 1996 Docente di Scultura "Università della Terza Età" - Mola di Bari a.a. 1997/98 Personale di scultura Galleria "Studio 5" (Personale) - Conversano 1998/99 "Expo-Arte" - Bari (1999) II Triennale d'Arte Sacra Contemporanea - Lecce (Dicembre 2000/Gennaio 2001) Concorso Nazionale di Scultura - Spinetoli (AP) - Agosto 2001 Concorso Nazionale di Scultura - Spinetoli (AP) - Agosto 2004 Concorso Nazionale di Scultura – Spinetoli (AP) -Agosto 2006 Concorso Internazionale”SEETAL”-Svizzera anno 2007 Castello di Carovigno “Tra Arte e Artigianato” Collettiva dell’Università Popolare “G. Cesaria”- 22 Dicembre 2007/-6/01/2008 Rassegna D’Arte Contemporanea “COMUNICANDO” in Turi- Agosto 2008 Mostra D’Arte Collettiva “Futuro Futurista” in Mola di Bari-Febbraio 2009 Collettiva di Pittura e Scultura in Mola di Bari “Palazzo Roberti”-Gennaio 2010 Invitato alla ottava edizione della Biennale Internazionale D’arte Contemporanea di Firenze-2011 Mostra Mercato in Lecce- “Chiostro Dei Domenicani”- 24 Marzo al 1 Aprile 2012 Monumento ai Militi Caduti in Tempo di Guerra e di Pace-Caserma D.Picca in Bari-8 febbraio 2018 Collettiva di pittura e scultura Ingravallo-Ruggieri- Palazzo Roberti Mola di Bari-Dicembre 2019 NOTE CRITCHE Giovanni Papapietro (Europarlamentare) Egli ricerca il volto umano; e lo ricerca con la materia più difficile e friabile: il "tufo". Vuol fissare una forma compiuta con la materia che più cede e sembra rifiutarla. Perciò è da considerare come scultore difficile, che, camminando su un terreno incerto ricerca certezze. Giovanni Papapietro - Bari 1977 Antonio Rubino (Saggista-Critico D’Arte) Per il genere materico preferito dalla sua esperienza d'artista, lo scultore Nicola Ruggieri si presenta alla nostra considerazione meritevole di encomio, anche per il suo modo particolare di voler ricercare, scoprire, interrogare il tufo o la pietra, per il suo caparbio voler conferire un'anima al gesso o al piombo, che plasma a mò Demiurgo. Antonio Rubino - Mola di Bari 1979 Vittorio Sgarbi (Professore e Storico dell’Arte) Carissimo, ha ragione quando afferma che nel proporre un certo prodotto per la vendita ci vuole una presentazione adeguata o superiore per invogliare l'acquirente. Non credo che sia sempre così nelle opere d'arte. Naturalmente, le sue sculture devono essere conosciute e devono trovare un luogo idoneo alla loro valorizzazione. Si rende conto che un piccolo centro di provincia non potrà dare la notorietà e non favorirà la vendita delle sue opere. Se vuole un mio giudizio, direi di continuare a lavorare, ma, soprattutto, di farsi conoscere fuori da Mola, perché le sue sculture sono buone. Vittorio Sgarbi - Ro Ferrarese, 20 Giugno 1994 Romano Conversano (Pittore) Guardando le sue sculture, rilevo così forte la certezza che la sua arte non soggiace agli infiniti manierismi che oggi, in Italia e in ogni paese hanno preso il posto della scultura. La sua volontà di ricercatore di forme è ostinata, la forza del magma che contiene la forma da liberare è ribollente. E' una tensione interna, maschia e grave: la sento, mi piace la sua scultura, caro Ruggieri. Romano Conversano - Milano 1999 Valeria Nardulli Caforio (Insegnante-Storico Dell’Arte) ... il filo conduttore della mostra potrebbe sembrare la figura umana, ma in realtà essa costituisce solo il punto di partenza per una maggiore astrazione, che dalla materia porta allo spirito e che porterà l'artista ad uno approfondimento del simbolismo e dell'astrattismo. Le sculture presentano a volte delle sproporzioni anatomiche, volute proprio per indicare l'aspirazione verso l'alto. L'autore evidenzia in ognuna di esse, come la difficoltà del processo creativo scultoreo è proprio nel rapporto artista-materia: quasi toccandola il meno possibile, essa ti risponde. C'è così una maggiore evidenziazione della espressione. Notiamo come partendo dalla anatomia e quasi tralasciandola, si prosegua poi nell'emotività e nella spiritualità interiore. Valeria Nardulli Caforio - Mola di Bari 2000 Stefano Zecchi (Filosofo-Esteta-Insegnante Universitario) Gentile sig. Ruggieri, le sue opere hanno vera grande forza espressiva: da quello che intuisco attraverso le fotografie lei ha anche acquisito una buona tecnica, generalmente difficile da apprendere in scultura. Le auguro tutta la fortuna e il successo che merita. Molti cari saluti. Stefano Zecchi - Milano, 9 giugno 2003 Roberto Cacciapaglia (Musicista) Caro Nicola, Grazie delle foto sculture, veramente belle… anno 2008 Michele Mirabella (Conduttore Televisivo) Grazie delle parole di stima. Ho ammirato la tua opera anche se solo in effige. Complimenti. Complimenti non solo formali, mi creda. Speriamo che capiti di incontrarci. Cordialmente. Michele Mirabella Claudio STRINATI (Storico e critico d’Arte-Ministero Beni Culturali) Caro Maestro, le rispondo dalla mia mail privata perché da pochi mesi sono in pensione e non posso più utilizzare la mail ministeriale. La ringrazio sentitamente di avermi interpellato. Ho avvertito nella sua lettera e nelle immagini che ho poi visto collegandomi al sito, una forte e inesausta passione, nutrita di amore per la verità e par la cultura. Ho così apprezzato le sue sculture, frutto di una evidente tensione morale ed emotiva che denota l’artista autentico e generoso. Le formulo, quindi, i miei auguri più sinceri per il progresso della sua attività creativa e sarò ben lieto di proseguire con lei un dialogo sugli argomenti da entrambi noi coltivati con profonda dedizione. Cordialmente, Claudio Strinati Marzo 2014 . Antonio Panzini (Animatore Sociale-Culturale) Le opere di Nicola Ruggieri hanno i Contorni veri, tratti modellati con l’essenza delll’anima, dove anche il cuore ci mette del suo. Materiali sui quali si leggono i frammenti delle sue origini, mostrando con garbo le sfumature di qualche piccolo segreto interiore. Per guardare le sue creature è necessario lasciare in disparte, fuori, lontano, il frastuono del quotidiano e immergersi totalmente, in punta di piedi e con fare silenzioso, per non disturbarle, perché hanno vita. 2018
  • Arcano
  • SAMURAI
  • NASSIRIA
  • EGIZIO
  • SURYANAMASCARA
  • TORSIONE

Commenti sulle opere di Nico:

 complimenti! opere in sintonia col mio sentire


commento di Stella sull'opera equilibrio - sabato 10 dicembre 2011 alle ore 15:09

Grazie per le preferenze, ma soprattutto complimenti anche a te per le tue belle opere.
 


commento di Franco Caspani sull'opera equilibrio - mercoledì 06 giugno 2012 alle ore 19:05

Grazie per il voto,

trovo i tuoi lavori emozionanti e ti invio sinceri e vesuviani auguri

Neotto
 


commento di Neotto sull'opera NASSIRIA - martedì 30 ottobre 2012 alle ore 10:03
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici