Nunzio Mazzamuto

Nunzio Mazzamuto Nunzio Mazzamuto
Carini (PA)

Iscritto dal
05/04/2011
Categoria: Pittori, Scultori

Websites: Sito Personale Mazzamuto 

Opere inserite: 0

Visualizzazioni profilo: 1086

Voti ricevuti: 0


Data di nascita: 20/02/1952
Residenza: Carini - PA

Nunzio Mazzamuto, pittore e scultore.
Nato a Palermo nel 1952, dove ha studiato presso l'Istituto d'Arte e l'Accademia di Belle Arti. E' il fondatore del Movimento Artistico Ecofuturista.
Ha partecipato a numerose rassegne regionali, nazionali ed internazionali. Sue opere sono in piazze(vedi P.zza Lolli a Palermo), giardini, enti pubblici e privati, gallerie, associazioni culturali e collezioni europee e americane.
Referenze dell'artista in Italia: Kunsthistoriches Institut in Florenz (Archivio Storico per l'Arte Moderna), Accademia Romana G.Marconi.
Note sulla sua attività sono state riportate su numerose testate giornalistiche e riviste specializzate, tra cui il Giornale di Sicilia, Il Mediterraneo, La Repubblica, Il Corriere di Roma, ArteFileGallery.
E' inoltre presente nel decimo catalogo Bolaffi Arte della Pittura e della scultura e in diverse edizioni del catalogo Artisti Siciliani Contemporanei edito per i tipi Scirocco.
Alcune sue mostre sono state registrate dal Tg Regionale della Rai.
Vive ed opera a Palermo.
Dicono di Lui:

[...]La sua ricerca è di tipo complesso per la varietà di accenti e di inflessioni linguistiche che la pongono tra le sperimentazioni di tipo più avanzato ed impegnato. Gli elementi strutturali non portano l'artista ad intuire i suggerimenti che potrebbero venire dalla materia, ma è l'artista a progettare e creare ritmi plastici e lineari in cui spazio e luce vengono a determinare rapporti ritmici, quasi a sottolineare, la interdipendeza tra idee e forme[...]

[...]La passione per la materia si estrinseca sul piano di una ricerca di carattere tecnico- formale, diretta ad evidenziare pieni e vuoti secondo una scansione che viene a creare e ricreare spazi e ritmi in certo senso inediti e comunque legati ad una sorta di euritmia plastica, per cui l'artista supera la complessa densità delle strutture materiche per generare all'interno dell'operazione progettuale, qualcosa di vivo e vitale[...]

Giovanni Cappuzzo


L' arte esprime la quarta dimensione utilizzando il "movimento" che non è che il concetto dello spazio nel tempo. Con Mazzamuto entriamo nella quinta dimensione, quella della forma in fieri.
La sua scultura "futurista" o, come egli ama definirla "ecofuturista" è ardua e dinamica nello stesso tempo, è armonia proiettata nella spazio circostante e nel tempo.
se il tempo è sempre scavalcato dalla forma nascente, questa visione del futuro, diviene essa stessa un ricordo ancestrale attualizzato dallo spazio infinito.
Mazzamuto ci mostra un mondo in perpetuo divenire nel quale il passato e il futuro non costituiscono che un presente eterno.
Questo unico presente esistenziale che rifiuta i limiti del tempo e dello spazio.
L'artista come uomo, sa che non può compiere la sua opera che superandosi. Diviene così il creatore di un universo vivente, infinito ed eterno.
Vero demiurgo, Mazzamuto ci trascina in tal modo nel vortice caleidoscopico della sua visione cosmica di un mondo molecolare.

Salvatore Scuderi

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici