Il fascino del colore e delle tecniche nell'arte contemporanea"

Segnalato da Progetto Arte

Progetto Arte

Categoria: Mostre

Data: dal 18 dicembre 2009 al 21 dicembre 2009

Indirizzo: Largo del Pallaro 18 (tra Campo dè Fiori e Piazza Navona)

Provincia: Roma

Orario di apertura: 18:30 - 23:00

Referente: Emanuele Modica

E-mail: eman.mdc@libero.it


Nella suggestiva cornice del centro storico di Roma, la Galleria d'Arte "Studio Arte 4", in Largo del Pallaro 18

Inaugura Venerdì 18 Dicembre 2009 dalle ore 18:30 alle ore 23:00

una Collettiva di Pittura dal titolo:

"Il fascino del colore e delle tecniche nella pittura contemporanea"

il Vernissage avrà luogo Sabato 19 Dicembre 2009 dalle ore 18:30 alle ore 23:00.

L'evento si protrarrà fino a Lunedì 21 Dicembre 2009 alle ore 19:30.

Quattro gli artisti protagonisti:

Antonino Gambino: Antonino Gambino rappresenta oggi un prestigioso artista contemporaneo siciliano che ha reso la tecnica dell’intarsio ligneo di alto valore artistico.
Un modo di dipingere, il suo, antico ed artigianale, per raccontare ed esprimere le proprie emozioni d’artista contemporaneo, senza usare i pennelli ma solo un semplice cutter ed i colori della natura legnosa, marcati alle volte con i mordenti, con le sabbiature o con gli acrilici per poter ampliare la sua tavolozza cromatica.
Le sue opere sono così minuziose che risulta difficile distinguere le pennellate pittoriche dalla tecnica della tarsia da lui utilizzata con grande abilità e perizia.
Da una fase iniziale della sua produzione, caratterizzata da omaggi ai grandi della nostra epoca, Van Gogh, Modigliani, Picasso, Carrà (“Omaggio a Carrà” presente in mostra), Guttuso (celebre la riproduzione della “Vucciria”), in cui Gambino assume una completa e cosciente consapevolezza della tecnica, l’artista sfocia nella strada più difficile e tortuosa dell’astrattismo geometrico con effetti bi e tricromatici, in cui la tarsia diventa rigorosa, i riferimenti sono i padri storici dell’astrattismo, quali: Malevic, Kandinskij, Mondrian, e la creatività si coniuga con l’espressione più personale ed originale, dimostrando così che oltre alla capacità tipica dell’artigiano Gambino aggiunge quella inaspettata vena creativa non comune nei maestri intarsiatori i quali spesso si limitavano e si limitano tutt’oggi a riprodurre soggetti visti e rivisti. L’effetto finale è un trionfo di cromatismo che prende origine dalle essenze lignee e dai piallacci animati dal suo gusto artistico.

Serena Corrao: artista siciliana dal sorprendente talento creativo e senso materico.
Le opere in esposizione di questa artista mostreranno tutte le notevoli potenzialità di questa interessantissima tecnica.
La pittura a spatola di Serena Corrao riesce a creare un perfetto dinamismo cromatico che trasmette nell’osservatore un’idea immediata di movimento continuo e globale di energia ed emozioni.
Lo stile di Serena Corrao è uno stile materico molto ricercato ed armonico, arricchito da sempre nuovi interessanti materiali (pigmenti in polvere, polveri d’oro..), che riesce a dare, meravigliosamente, forma ad energia ed emozioni.

Antonella Spanò: l’innovativa arte vettoriale dell’artista Antonella Spanò, basata sul disegno automatizzato, è riuscita a dare vera e propria dignità artistica a questa disciplina tecnica, rendendola stimolo e strumento creativo, per ridefinire, con l’immaginazione, le forme, i contorni, i cromatismi bidimensionali di rappresentazioni simboliche, a volte arcaiche e l’utilizzo di colori forti e vigorosi.
Lo stile “tecnologico” di Antonella Spanò è caratterizzato da una vivacità creativa e cromatica, che suscita nell’osservatore un immediato senso di benessere visivo, spingendosi, spesso, fino ai limiti del metafisico.
Interessante anche la tipologia di materiali utilizzati; le opere esposte sono realizzate in stampa digitale, rivestite da una pellicola trasparente ed applicate su pannelli di lastre in PVC espanso a cellule chiuse (forex) e riproducibili in qualsiasi formato; inoltre la ricerca costante nell’utilizzo di materiali riciclabili, porta Antonella ad arricchire le sue opere con plastiche, legno, ferro e acciaio assemblati e verniciati con colori metallescenti.

Grazia Famiglietti: la pittura a mano libera dell’artista Grazia Famiglietti rappresenta un esempio contemporaneo delle sorprendenti qualità compositive e cromatiche di questa tecnica.
Il leitmotiv della pittura di questa artista, dalle tematiche tra il surreale e l’astratto, è caratterizzato da magiche atmosfere desertiche, donne senza volto, corpi fluidi.
Il suo è uno stile caratterizzato da intensi cromatismi, talvolta violenti talvolta soavi, che irradiano la tela quasi a contrastare uno stato d’animo irrequieto e disilluso dagli stereotipi del nostro tempo.
E’ sorprendente osservare l’energia creativa estemporanea di questa artista; il senso materico, cromatico e del segno di Grazia Famiglietti si fondono, perfettamente, rendendo un interessante effetto compositivo, anche in virtù del non utilizzo di strumenti pittorici.


Orario Galleria:

Lunedì e Mercoledì: 16:30 - 19:30; Martedì e Giovedì: 18:30 - 21:30;

Venerdì: 18:30 - 23:00; Sabato: 11:00 - 13:00, 18:30 - 23:00; Domenica: 10:30 - 13:00.


Art Director Emanuele Modica

Tel.Ufficio: 06.96525117

 



Segnala errore

Cerca eventi

Tipo   Prov.

Per poter commentare gli eventi devi essere un utente di IoArte!

Se sei un utente iscritto a IoArte devi prima effettuare il login!
Altrimenti iscriviti a IoArte, l'iscrizione è veloce e completamente gratuita.

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici