L'estasi dei sensi

L'estasi dei sensi Segnalato da Raffaella Grandi

Raffaella Grandi

Categoria: Mostre

Data: dal 27 novembre 2010 al 05 dicembre 2010

Indirizzo: Sale imbarcadero del Castello Estense.

Provincia: Ferrara

Orario di apertura: 10.00- 17.30 .

Come arrivare: in pieno centro storico.

Sito internet: www.biennaleferrara.com

Referente: paolo orsatti e mariotti francesca.

Per informazioni: 0532242875

E-mail: proart@ferraraproart.com


Dal 27 novembre alle ore 17.30 - fino al 5 dicembre 2010

Castello Estense, sale imbarcadero

Piazza Castello

a cura di Francesca Mariotti

Aperto tutti i giorni 10.00-13.00 e 15.00-17.00

chiuso il lunedì

 

Presentazione inaugurale del Prof. Franchino Falsetti, critico d'Arte

Performances inaugurali con gli artisti:
Gianni Tarli, con esibizione di Body Painting su due modelle, accompagnamento musicale di Mauro Rolfini, jazzista al sax,
Max Parazzini unitamente a Barabara Rosenberg e Emanuele Scataglini con "TROMPE LE MONDE", esibizione sul tema della sensorialità "ingannata" spesso e soffocata dal vivere contemporaneo.


Un respiro internazionale dona a questa manifestazione la possibilità di dare una vetrina a quanto di interessante e importante si sta creando nel mondo dell'arte contemporanea anche e in relazione ad una ricerca legata, non solo alla materia ed alla tecnica da applicare e utilizzare, ma anche e soprattutto, direi, alla profondità dell'emozioni che si vogliono esprimere e rappresentare. Emozioni che possono portare a un'ESTASI sensoriale, come via diretta e immediata tra artista e fruitore per una comunicazione istintiva e vitale. Artisti italiani e europei, ma anche extra-europei, sono presenti e hanno aderito con entusiasmo e piacere a questa iniziativa che li coinvolge e appassiona nella propria ricerca artistica personale, dandoci la possibilità di una "esplosione di imput sensoriali" nella comprensione della creatività artistica contemporanea.
"Nella ricerca concettuale l'Estasi è intesa come "rapimento fuori di sè", materiale oltre che spirituale, dunque quasi una piccola morte, un distacco che dal corpo, macchina imperfetta, porta all'emozione di un orgasmo amoroso, vetta più intensa del piacere fisico, o di una trascendenza mistica, come l'espressione di San Francesco del Caravaggio o di Santa Teresa del Bernini, in cui l'abbandono temporaneo o definitivo della coscienza, della consapevolezza, limitata e terrena, diventa CONOSCENZA e raggiungimento di una dimensione più autentica e profonda dell'Io, la sua sublimazione. L'ESTASI diviene ritrovamento e riconciliazione con l'Assoluto, superamento delle avversità e disarmonie della Vita e quindi riunione dello spirito e della mente. Armonia dentro e fuori di noi, contatto e unione con ciò che ci circonda: l'altro, la Natura, l'Universo intero. Può l'Arte contemporanea dare tale emozione o esprimerla in modo non assolutamente mistico e religioso? Si può, nella pittura e nella scultura, arrivare a un'ESTASI ? In questa Rassegna, in modo abbastanza esaustivo, si vuole trovare una espressione di tale genere negli artisti che dell'Estasi hanno fatto ricerca proprio come espressione di emozioni grandi, di trasformazioni alchemiche della materia e delle immagini. Materia e immagine diventano specchio e dimostrazione di TRASFORMAZIONE, di evoluzione attraverso l'Arte che, da semplice riproduzione diviene INCANTO, folgorante e voluto, di quanto è in noi e intorno a noi. Una lettura più profonda ed elevata della vita e della sua "bellezza", tramite le piccole cose che la riempiono e che attraverso i "cinque sensi" possono essere colte. L'ESTASI DEI SENSI ci avvicina ai confini del corpo, lasciando evaporare la fi sicità, dolcemente, e trasformandola in un profumo, un suono, un colore, una luce, una materia che eleva le frequenze del cuore. Gli artisti in mostra, in modi diversi e
con diverse tecniche ci aprono le porte per tale percorso, attraverso le immagini, i materiali, i pieni e i vuoti delle loro opere. Si mostrano nella loro emozionalità e nella loro ricerca artistica, personale, ma, nello stesso tempo, armoniosamente in comune, prendendoci per mano nel meraviglioso mondo di incanti e stupori che solo l'emozione dell'Arte sa suscitare. E viaggiando possiamo entrare in quella particolare dimensione interiore che va oltre ogni confi ne, superando infi nite distanze e sfi orando i dettagli dei pensieri. Gustando il profumo dell'essenza di ciascuno, creeremo "un'estasi ed un benessere paragonabili al sospiro del vento, all'emozione di una goccia che si lancia nel vuoto tra gli echi e le melodie di una cascata, alla consapevolezza di una foglia che cade a terra e, lentamente, vi si fonde per tornare al tremito delle radici. Tutto questo avviene quando si osa attraversare il portale di cristallo del Sé, il confi ne tra il corpo e l'anima." (da Gabriele Frigerio).
A questo serve l'arte e in questo l'artista è una sorta di sciamano che ci guida e ci mostra la via per andare e vedere "oltre", dentro e fuori di noi. Nell'Infinito di cui siamo parte." (Francesca Mariotti)

Artisti partecipanti :CELINE MAESTRONI da SPAGNA; EFFIDANZA (Federica Fidanza); CLAUDIO BANDINI; FIORELLA VANDI; Nina TODOROVIC (Serba); DANIELE PERILLI; ELISA MACALUSO; GABRIELLA SICILIANO; CESARE VIOLA da Svizzera; SILVIA RIGON da USA MUSEO Contemporaneo del Comune di PRAIA A MARE (CS) con 11 pittori; PAOLO ALBERICO; DANILO TROTTI; TOSCANINI ANGELA; MALAFRONTE MAURO; MAURO NEGRI (Ronin); MASSIMIANO MUTARELLI; CHICCO MARGAROLI; MICHELE NICCOLAI; LAZZARINI ROBERTO; PATRIZIA TESTONI (Patrizioni); JOSE' MIGUEL SEGUI' GONZALES da SPAGNA; LAURA CARAMELLI; PRIMO BIAGIONI; FRANCESCA SIRIANNI; JOSIANE PAPE da FRANCIA; CAPECCHI CLAUDIO; FRANCESCO VIDIC; FERNANDO MASSIRONI; ROSAMARIA BENINI ESPOSITO; RITA MONACO

 



Segnala errore

Cerca eventi

Tipo   Prov.

Per poter commentare gli eventi devi essere un utente di IoArte!

Se sei un utente iscritto a IoArte devi prima effettuare il login!
Altrimenti iscriviti a IoArte, l'iscrizione è veloce e completamente gratuita.

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici