Gianni Colavecchi

Gianni Colavecchi Gianni Colavecchi
Roma (RM)

Iscritto dal
07/11/2013
Categoria: Pittori

Websites: Artista acquerellista 

Opere inserite: 3

Visualizzazioni profilo: 3438

Voti ricevuti: 1 Chi ha votato?


Data di nascita: 14/02/1964
Residenza: Roma - RM
Telefono: 3388144851


Sono nato a Roma, sin dalla tenera età ho mostrato una naturale predisposizione per il disegno e la pittura. All’età di dodici anni ho iniziato a cimentarmi con la tecnica ad olio riproducendo soggetti della “Roma sparita” di Ettore Roesler Franz. Dopo aver conseguito la Laurea in Economia ho iniziato l'attivita indipendente di promotore finanziario, iniziando a contattare la categoria dei Pittori, ed è proprio in questo ambito che ho avuto modo di conoscere il maestro Giorgio Fiordelli che, visti alcuni miei lavori giovanili, mi ha esortato a continuare e a scoprire anche la tecnica dell’acquarello. Anzi è stato proprio il Maesto Fiordelli che mi ha insegnato la tecnica dell’acquarello con una modalità simile a quella della Tecnica ad olio.

In seguito ho conosciuto Il maestro Claudio Filippone, con il quale ho proseguito gli studi tecnici dell’acquarello e della pittura ad olio, con una modalità più leggera rispetto ai primi studi. Vivo e lavoro in Italia nella città di Roma, felicemente fidanzato con il Mio Amore Luisa. 
Mostre Collettive presso la Galleria "La Pigna" in Roma, 1999
Mostra Personale presso l'Associazione Culturale "Il Colombre" in Roma, 2002
Encomio di Partecipazione alla XIV Edizione " Tra le parole e l'infinito" ideato dal Cavaliere Nicola Paone, S.M. Capua Vetere, 2013
Critiche: 
Del Maestro Claudio Filippone (Artista) :
Artista in fermento, sempre pronto a provare tecniche nuove ed in continua ricerca di stimoli per migliorare e migliorarsi qualora ce ne fosse bisogno. Abile disegnatore, se cogliere in ogni soggetto i particolari più nascosti e sa riprodurre con maestria le sensazioni che per primo lui prova rendendo partecipe anche l’osservatore più distratto. I suoi soggetti dalla tematica semplice sono ricchi di una tecnica esecutiva che denota tutta la sua abilitá.
del Prof. Francesco Cecere (Critico d'Arte) :
Attraverso sentimenti spaziali di un paesaggio urbano contemporaneo che esprime un estraniamento esistenziale accentuato dal colori sobri che rasentano il lavoro dell'Artista, vera epifania pittorica di luce e forme magistralmente declinate su toni tendenti al monocromatico. Per l'amalgama delle atmosfere luminose e dei contrappunti pittografici ottenuti con calcolata perizia tecnica, al contempo universalmente condivisi. 
 

 

  • Rio con ponte nel sestiere di Cannareggio
  • Molo di Palazzo Ducale
  • Scorcio Veneziano
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici