Antonio Torre

Antonio  Torre Antonio Torre
Sassano (SA)

Iscritto dal
13/08/2011
Categoria: Pittori, Altro

Opere inserite: 24

Visualizzazioni profilo: 1958

Voti ricevuti: 51 Chi ha votato?


Data di nascita: 26/01/1980
Residenza: Sassano - SA
Telefono: 3291041985


Sono nato a Polla (Sa) il 26.01.80, vivo a Sassano in provincia di Salerno. Ho conseguito il diploma di perito elettrotecnico nel 1998. Per qualche tempo ho frequentato l'università, dopo sono stato operaio presso un'azienda di logistica. Successivamente ho cominciato a dipingere. Da una decina d'anni scrivo poesie.

  • Molteplicità
  • Pane
  • Estate sulle mura
  • Volto santo
  • Il Cavallo
  • Donna dormiente

Commenti sulle opere di Antonio Torre:

Il quadro è una rappresentazione di una visione dove più figure, in una commistione quasi onirica, prendono forma. Un miscuglio in cui si vuole condensare uno stato d’animo determinato e lo si fa attraverso la fissazione della popolazione delle strane creature, ed immagini, che vi prendono parte.


commento di Antonio Torre sull'opera Fumo giallo - domenica 14 agosto 2011 alle ore 11:08

Una donna distesa nell’atto del “dormire”. Si nota la volontà di mostrare una bellezza esibita in modo evidente allo spettatore e parimenti l’inconsapevolezza della donna ritratta.
Da questo contrasto nasce una figura a tratti potente o sfacciata e al tempo stesso delicata e ingenua.
 


commento di Antonio Torre sull'opera Donna dormiente - domenica 14 agosto 2011 alle ore 11:10

Si tratta di un’opera che vuole rappresentare il travaglio interiore dell’uomo al cospetto di sé stesso.
Si noti come i tratti della figura siano volutamente accennati e non fissi fissi.La figura è racchiusa in un alone più che in un confine definito dal tratto. Questo consente di portare all’esterno, al visibile, la dolenza interna che non è caratterizzata da una forma statica e definita.L’opera vuole rappresentare il dolore d’ogni uomo al cospetto delle sue riflessioni sulla vita irrimediabilmente senza risposte totalmente razionalizzabili.
Dall’alto sulla sinistra si può notare come l’uomo regga con la mano (e il braccio) la testa nell’atto del pensiero. Segue lo sviluppo della testa nella sua commistione dei tratti del volto che si uniscono dando nel complesso l’immagine d’un volto turbato e che testimonia in sé il travaglio d’un’azione incompleta, quale la ricerca d’un senso preciso e concluso. Seguendo l’opera, nella parte inferiore destra, notiamo l’altro braccio che si sviluppa fino all’altra mano, capovolta, che trattiene una sfera, simbolo della perfezione, che pure appare distante dal centro della figura, a voler rappresentare la constatazione che nonostante la compiutezza sia vicina e ci appartenga, essa rimane comunque elemento trascendente ed insondabile.
L’opera è pervasa dal colore rosso, simbolo della forza vitale, della tendenza alla vita, alla partecipazione.
 


commento di Antonio Torre sull'opera L'uomo pensante - domenica 14 agosto 2011 alle ore 11:43

"ma cosa fa questa ragazza ?...mi provoca." E' certo sei il vero artista che non si pone limiti 

 


commento di Otidra sull'opera Alla finestra - martedì 16 agosto 2011 alle ore 19:00

Sapori genuini.Mi piace!


commento di Labru sull'opera Pane - lunedì 29 agosto 2011 alle ore 13:51

che splendore, Antonio... che calore regalano queste tinte. Un'estate veramente preziosa. Melita


commento di Olmeda Melita sull'opera Estate sulle mura - giovedì 08 settembre 2011 alle ore 09:36

Complimenti per tutte le tue opere.


commento di La Forza Del Colore sull'opera Donna con tazza - lunedì 19 settembre 2011 alle ore 18:59

molto bene


commento di Qejvani sull'opera Pane - martedì 24 gennaio 2012 alle ore 13:37
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici