Bruno Morelli

Bruno Morelli Bruno Morelli
Avezzano (AQ)

Iscritto dal
26/09/2019
Categoria: Pittori

Websites: www.brunomorelli.com 

Opere inserite: 0

Visualizzazioni profilo: 10

Voti ricevuti: 0


Data di nascita: 24/08/1957
Residenza: Avezzano - AQ
Telefono: 3314647547


 Bruno Morelli Curriculum vitae artisitco Bruno Morelli nasce il 24/08/1957 ad Avezzano (AQ) da una famiglia di Rom Abruzzesi (rom di antico insediamento nell'Italia centrale già dalla fine del 1300). La sua casa natale attualmente è adibita a esposizione permanente ove sono raccolte opere, in gran parte catalogate, datate dal 1980 ad oggi. Inizia da autodidatta ma poi affronta gli studi artistici diplomandosi presso il Liceo Artistico “Caravillani” di Roma II sez. Architettura nell'anno 1989, più tardi acquisisce il diploma di laurea presso l'Accademia di Belle Arti dell'Aquila in Pittura con voto 110 e lode con encomio e tesi in via di pubblicazione sul tema: “GLI ZINGARI NELL'ARTE dal Cinquecento all'Arte Moderna”. Frequenta ambienti culturali già dal 1983, è ospite di uno stage artistico a Firenze presso l’atelier di Pietro Annigoni dove impara le antiche tecniche del disegno classico e dell’affresco, più tardi a Roma nello studio in via dell’Anima del suo maestro accademico, Fabio Mauri, conosce altri autori come Michelangelo Pistoletto, Mimmo Paladino, Tito ed altri protagonisti dell’arte contemporanea. In lui convivono classicismo e trasgressione. Nel 1994 si abilita all’insegnamento delle discipline artistiche per le scuole superiori. La sua ricerca si articola tra l’arte e la letteratura. Autore di saggi, articoli, testi e cataloghi d’arte, collabora a riviste specialistiche sulla cultura zingara in Italia e in Europa tra cui: Lacio Dròm di Roma (C.S.Z.), Romanipèn (Ungheria), Ciacipèn (Spagna), Cultura Culture (Ediz. Interculturali), Roma. Partecipa a progetti e seminari sulla cultura Rom con vari Istituti come la Scuola di formazione di Giustizia Minorile in Italia, L’Università Tor Vergata di Roma, L’Università “Gabriele D’Annunzio” ChietiPescara e l’Università di Bologna. Ha tenuto in Italia, in Europa dell’est e dell’ovest numerose mostre di pittura e conferenze sull’arte rom. Le tematiche, affrontate sia in letteratura che in arte, sono mirate ad analizzare l’estetica e l’identità zingara. Fine ultimo è quello di far emergere nel suo vero e autentico volto un popolo da lungo tempo incompreso ed emarginato. Collabora con la televisione di stato, la RAI, per numerose trasmissioni sull'arte e la cultura zingara. 

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici