Davide Corbetta

Davide Corbetta Davide Corbetta
Venezia (VE)

Iscritto dal
08/01/2019
Categoria: Scrittori

Websites: www.davidecorbetta.it 

Opere inserite: 2

Visualizzazioni profilo: 245

Voti ricevuti: 1 Chi ha votato? Sono socio dell'Associazione Culturale IoArte


Data di nascita: 30/01/1965
Residenza: Venezia - VE
Telefono: 3488278539


dove sono stato
Venni a trovarmi in una condizione sconosciuta e profondamente inquietante.

Talmente inquietante da destabilizzare ogni remota possibilità di ripristinare anche il più precario degli equilibri.

In pratica, anche dove sapevo avrei trovato appoggio, e quindi su quelle persone che aiuto mai avrebbero negato, questo, si sgretolava sotto il peso dei miei pensieri.

Assaporavo in boccate amare, la disgustosa sensazione di non essere io e di non esserlo mai stato perché difronte a me c’era la persona che non era più lei è non essendola ora, non lo era mai stata e per la quale, io ero e sono io.

Tutte le cose vissute, quelle esperienze che avevano coinvolto ogni possibile condizione personale ed esistenza individuale condivisa, sensorialmente, fisicamente, animicamente, spiritualmente, mentre uscivano le parole da quella bocca, parole catturate mentre vagavano sulle nostre teste, si sfasciavano sotto la forza di un uragano di indifferenza e determinazione nella consapevolezza del saper ignorare.

Parole senza anima.

E con esse si sgretolava il concetto di ciò che sono.

Come non fossi mai stato.

Io non sono io.

dove sono
…ed il silenzio arriva.

Arriva quando domande e risposte vivono insieme
e le persone fuggono per paura di ascoltare

I pensieri girano attraversando le possibilità raggiungibili
ed il peso di questi flussi chiude ogni dolce confronto.

Ci si disseta con concetti ormai di piombo
e ci si avvelena al pensiero sian veri.

Le persone esistono come spazio occupato.
Stanno lontane perchè vicine solo a se’ stesse.

Si vorrebbe fuggire…
ma come è possibile violare i propri pensieri?
…ed arriva il silenzio.

Rifugio sicuro
guardando il mare dove il cielo diventa salato.

Allora, lo scrivo, il silenzio.

Lo piango su bianca carta e lo libero al vento ed alle onde.

 

dove andrò
Persone senza “non”

Esistono persone…
Sono presenti, a distanza…
calde dentro noi.
Potenti e rumorose da sentir solo loro.
Silenziose e delicate da mancare.
Presenti, costanti, speciali.
Uguali al sogno…
Assenti con doloroso silenzio.
Esistono, ci sono e ci saranno come ci sono sempre state.
Esistono persone da amare e per cui soffrire.
Esistono persone che fanno respirare togliendoti il fiato.
Esistono persone che perdonano, che ti aiutano a perdonare.
Persone per cui senti male… un male tremendo.
Persone impossibili da allontanare ed allo stesso tempo avvicinare.
Persone che con un “ti sento” ti fanno vivere.
Persone che con gli occhi uccidono e con lo sguardo ti amano.
Persone che ti vedono invisibile.
Persone che sentono solo sé stesse.
Persone che amano solo sé stesse.
Persone mute da ascoltare quando i silenzi urlano.
Persone da zittire per poter inspirare.
Persone che sono sempre state altrove.
Persone che altrove ti hanno portato.
Persone che sparano.
Persone che …“si resta sempre uguali”…
Esistono persone che fanno sorgere il sole…
persone che illuminano il nero.
Persone che indicano la via.
Persone che creano.
Esistono persone che sono inesistenti ed esistono dei nulla che sono persone.
Esistono…
Persone che passano affianco senza interesse.
Esistono persone che sono altro da quello che sono.
Persone che “pensavi che…invece”.
Persone che sono sempre lì.
Persone che sono solo “si”.
Altre che un “si” te lo fan pagare una vita, da una vita.
Persone che sono solo “no” ed altre “può essere”.
Persone che “sono” per le altre persone.
Persone che sono solo persone e persone sole.
Persone perse e mai ritrovate.
Esistono persone smarrite.
Esistono persone che trovano, e continuano a cercare.
Persone che dimenticano e ti dimenticano.
Persone che sanno solo ricordare e persone che si spengono.
Persone che bruciano.
Persone che incendiano.
Esistono persone giovani sempre, vecchi sempre e persone mai nate.
Esistono persone che sorridono ma piangono e persone che piangono “perché”.
Persone malate che guariranno mai e sane che moriranno di dolore…persone che si ammaleranno, persone che vivranno la vita solo per stare male.
Persone superficiali e persone leggere, persone pesanti ed altre profonde.
Persone ancorate ed altre libere.
Persone che sanno volare e far volare.
Esistono persone che cantano.
Persone che ti fan solo cadere e ti schiacciano.
Persone che aiutano a rialzarsi… tutti.
Persone che ti fan cadere e ti aiutano a rialzarti.
Esistono persone che si girano dall’altra parte.
Persone che ascoltano.
Persone che giocano.
Persone che ridono.
Esistono persone mamma e papà.
Esistono mamma e papà senza esserlo.
Esistono persone figli… siamo tutti figli.
Persone che scrivono e persone che leggono.
Esistono persone che scrivono senza capire .
Persone che ciò che è scritto per loro, trascurano.
Persone senza tempo, senza spazio che occupano la tua anima.
Persone che la portano via senza un perché.
Persone pure , persone inquinate e marce.
Persone angeli e demoni, singole, doppie, persone tutte o nessuna.
Persone uccise ed assassine.
Esistono le persone bugiarde e persone in altre realta.
Persone che sono tutto ma in altri spazi e tempi.
Persone senza cuore e persone che di cuori ne hanno a sacchi.
Esistono persone che insegnano, che imparano, che…
Persone pavide.
Persone senz’ anima.
Persone che consumano, torturano.
Persone indifferenti.
Persone ladre.
Persone luminose, senza paura.
Esistono persone che… esistono?
Persone che vorrebbero morire.
Persone che urlano e persone che sibilano.
Persone dritte come un raggio di sole.
Persone melliflue da cui proteggersi.
Persone che odiano.
Esistono persone violente e persone violentate.
Persone che stanno zitte…altrimenti…
Persone che usano e gettano altre persone.
Persone che “le cose sono cambiate”.
Persone regine.
Persone schiave.
Persone amanti e persone amate.
Persone varie ed avariate.
Persone insulse ed inventate.
Persone che sono ricordi e speranze.
Le persone sono ciò che siamo e ciò che siamo inventiamo e vediamo.
Ogni persona è parte di noi e noi siamo parte di quella persona.
Alle volte è tutto un unico piccolo tutto.
Alle volte basta solo una parola…la stessa…
Dipende solo da quale persona arriva.
Poi arriva la pioggia e con l’acqua scivola tutto via.

  • IL NULLA IL TUTTO IN UNA GOCCIA DI MARE
  • IL NULLA IL TUTTO IN UNA GOCCIA DI MARE
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici