Encelado

Encelado Emilio Sorridente
Gioia Tauro (RC)

Iscritto dal
13/07/2009
Categoria: Musicisti

Websites: Official Web Site  MySpace 

Opere inserite: 0

Visualizzazioni profilo: 1431

Voti ricevuti: 0


Data di nascita: 22/11/1978
Residenza: Gioia Tauro - RC

Il viaggio degli Encelado inizia nel 2004, quando Emilio Sorridente, già con gli Illusion e chitarrista della nuova band di Sasha Torrisi, ex Timoria, decide di mettere su carta anni di viaggi e sperimentazioni rock-blues e forma una band che dia sfogo ai suoi deliri musicali e letterari. Piergiorgio Idà, figlio d’arte, sale subito a bordo e fornisce un apporto ritmico al basso, alle percussioni e ai cori. Il fratello Fabrizio, alla batteria, li accompagna per qualche mese, ma è con Amedeo Formica, vecchia conoscenza di Emilio agli Illusion, che la band trova l’alchimia giusta e inizia a percorrere un sentiero che spesso intreccia sapori rock, blues e una certa psichedelia anni ’70 cara ad Emilio. Il risultato è l’album ‘Anomalia di Sistema’, un mix di pop, rock e ballate psichedeliche ( come ‘Lucertola’, il cui video è presente sulla prima edizione del leggendario Renilin: Offside Project ) dilatazioni in tema e sferzate rock spesso dedicate alla ricerca interiore. C’è spazio anche per una bonus-track, ‘Jealousy’, in inglese, un paranoico jazz-blues in cui suonano come ospiti Giovanni De Sossi, contrabbassista (Bruno Tommaso Orchestra) e Vittorino Naso (già percussionista con i maestri Piovani e Morricone) alla batteria. Non sono gli unici ospiti nel disco; in ‘Anomalia di sistema’, la title-track, c’è la romana Bootleg Band di Franco Vinci e Mick Brill, con Lucrezio De Seta (Alex Britti, Scott Henderson) alla batteria. ‘Anomalia di sistema’ è stata masterizzata da Antonio Baglio al Nautilus di Milano. I concerti, con Enzino Misale alle chitarre aggiunte, vedono i ragazzi impegnati in due anni di sperimentazioni live e al continuo perfezionamento di un ‘suono’ che potesse risultare riconoscibile. Nel corso delle tante date del Delirioelettricotour (battezzato con uno show memorabile al Blue Dahlia di Gioiosa Jonica) toccano I Candelai di Palermo e la Nave di Harlock a Brescia, e il 31 ottobre 2007 ai Paparazzi di Crema gli Encelado vengono raggiunti sul palco da Fede Poggipollini, mitico chitarrista di Litfiba e Ligabue che con loro infiamma la notte di Halloween e regala a 3000 persone un momento davvero di bel rock e improvvisazione. Al ritorno dal tour lombardo entra a dare il suo contributo alle tastiere Antonio Stella, già nella band di Torrisi con Emilio e amante dei Beatles e del brit-pop. Emilio nel frattempo esce con ‘7 Sins’, un album solista prodotto dalla 'Ave it .E' un esperimento che unisce il rock al reading e vede Emilio alla produzione di 7 strumentali che accompagnano le liriche di Joe Caristena, film maker italo-canadese già alla regia del video di ‘Lucertola’, e compagno d’avventura della band. Dal novembre 2008 gli Encelado sono tornati in studio per perfezionare il nuovo ciclo di canzoni, che sarà un concept album intitolato ‘Reality Show’, e la cui uscita è prevista per luglio 2009.

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici