Fael

Fael bruno fael
milano (MI)

Iscritto dal
26/05/2008
Categoria: Pittori, Scultori

Opere inserite: 8

Visualizzazioni profilo: 4688

Voti ricevuti: 45 Chi ha votato?


Data di nascita: 29/01/1935
Residenza: milano - MI
Telefono: 02 2365106


Fael è nato in Friuli nel 1935. Raggiunge il suo livello professionale cercando personalmente - in tutto il mondo - le tecniche e le forme di espressione più congeniali al suo modo di essere. Inizia ad esporre nel 1962. Oggi è uno dei pittori contemporanei più dotati nel comunicare con felice immediatezza emozioni e colori. Di lui hanno scritto, con l'intensità degli scopritori di talenti critici come Pierre Restany, Frédéric Altmann e Luca M. Venturi.
Ha effettuato oltre 170 personali in tutto il mondo, tra le più recenti e significative ricordiamo:
Rotonda della Besana a Milano, Consolato Generale d'Italia di Lugano (CH), Museo Sant'Apollonia a Venezia, Museo Francesco Gonzaga a Mantova, Musei di Porta Romana a Milano, Galleria d'Arte Moderna a Houston (USA), Caesar Gallery di Ain Soukhna e First Mall al Cairo (Egitto), Fondazione delle Stelline a Milano, Scola dei Battioro e Tiraoro a Venezia e una grande personale nel foyer dell'Opera House del Cairo con grandi opere dedicate a Giacomo Puccini.
Particolare rilievo hanno le sue sculture monumentali di oltre 10 metri di cemento armato e l'installazione di dieci rocce "sacre" realizzate in Africa.
Tra gli ultimissimi riconoscimenti ufficiali si ricordano "Pittore dell'Anno 2005" - Gennaio 2005 e "Bruno Fael Street", via principale del celebre Resort Stella di Mare ad Ain Soukhna (Egitto) a lui dedicata sempre nel 2005.
Fael è presente nei principali musei e in tutti i cataloghi d'arte nazionali ed internazionali.

ultimo evento: Mostra "La nuova misteriosa musicalità di Fael" realizzata nel foyer del Cairo Opera House (Egitto) dal 31 Maggio al 15 Giugno 2008 per commemorare il 150° anniversario della nascita di Giacomo Puccini.
"Questa per Fael è la stagione di una pittura più spontanea, dove la libertà del segno e del colore diventa la protagonista assoluta. Ogni traccia e ogni forma sono frutto di una nuova vitalità. Spingono chi osserva a ricercare una emozione a lungo cercata che probabilmente sta al di fuori della tela. Forse dentro ciascuno di noi"... Ettore Mocchetti.
Vedi opera "Edgar" - " La fanciulla del West" - "le Villi"
  
 

  • la fanciulla del West
  • Le Villi
  • speranza
  • Venezia
  • Risveglio della memoria (una vita)
  • paesaggio

Commenti sulle opere di Fael:

Bello questo astratto!
Complimenti. tiziana


commento di Tiziana Aliffi sull'opera Le Villi - mercoledì 20 agosto 2008 alle ore 17:23

una bellissima immagine onirica!complimenti!


commento di Stella sull'opera Venezia n. 2 - mercoledì 22 aprile 2009 alle ore 18:20

bellissima opera


commento di Arcangelo Delfino sull'opera speranza - mercoledì 04 maggio 2011 alle ore 08:53
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici