Marco Mariano

Marco Mariano Marco Mariano
Lecce (LE)

Iscritto dal
12/01/2011
Categoria: Scultori

Opere inserite: 28

Visualizzazioni profilo: 3237

Voti ricevuti: 79 Chi ha votato?


Data di nascita: 02/05/1985
Residenza: Lecce - LE
Telefono: 0832321855


Attualmente docente di Scultura, di tecniche del marmo e delle pietre dure e di tecniche per la scultura presso l'accademia di belle arti "FIDIA" di Vibo Valentia.

Nato a Copertino (LE) nell’ 85 vive e lavora a Monteroni di Lecce.
Dopo la maturità in meccanica industriale acquisita presso l’ ITIS  Fermi di Lecce, ha conseguito il titolo accademico di primo livello con valutazione di 110 su 110 e Lode nell’anno accademico 2007-08, presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce.
Nella stessa Accademia, dopo aver frequentato il biennio specialistico con indirizzo Scultura nell’Anno Accademico 2009-10 ha conseguito la laurea di secondo livello (specialistica) con valutazione di 110 su 110 e Lode con una tesi teorica sulla “Scultura Ambientale, Musei diffusi e parchi scultura” e una tesi pratica mirata alla realizzazione di modelli di scultura ambientale per un contesto urbano.

 

Attività artistica: 

Membro del comitato di Arte Sacra “Pro Arte Pro Deo”, e tra i curatori delle relative mostre annuali e del museo che ne raccoglie le opere, “Pro Arte Pro Deo Museum”, esposizione permanente chiesa di san Giovanni Battista, Monteroni di Lecce.

 

Mostre collettive, rassegne e mostre Personali:

2010 “La terra ha bisogno degli uomini”, collettiva nazionale di eccellenze dalle Accademie Italiane, Reggia di Caserta., Caserta, a cura di Francesco Ruggiero e Alessio Tritto.
 

2010 Tunisia. Mostra di artisti italiani presso l’Università di Tunisi alla presenza del Ministro della gioventù dello sport e dell’educazione fisica tunisino Monsieur Mehdi Zaafouri, a cura di Rocco Lionetto, Shahir Oueslati e Sami Essid.


2010 Mostra personale nella corte del comune di Martignano (LE).
 

2010 “I suoni della memoria”, mostra collettiva a tema, ex frantoio ipogeo, Borgagne (LE), a cura di Lucio Conversano.
 

2010 “Borgo in festa 2010”, realizzazione di una scultura in estemporanea, Borgagne (LE).

2009 “Prodotti dal Salento”, Corso del Popolo, Centro Storico, Monfalcone (GO).
 

2009 “Il Sallentino”, ex Convento dei monaci Teatini, Lecce.
2009 Serata vincitori Primaverart, ex Convento dei monaci Teatini, Lecce.
 


2009 Premiazione e mostra dei finalisti di Primaverart, Chiostro dei Domenicani, Lecce.
 

2009 Esposizione durante “La Notte Bianca” presso il Palazzo del comune di Vernole (LE), a
cura di Rosa Cellammare.
 

2009 “Borgo in festa, presentazione del Monumento pubblico realizzato da Marco Mariano
“Mediterraneo Sia”, Piazza San Antonio, Borgagne (LE), a cura di Angelo Pellegrino.

 

2009 “Primaverart”, Castello Carlo V, Lecce, a cura di Mariagela De Carlo.
 

2008 “Percorsi”, Palazzo del comune di Vernole (LE), a cura di Rosa Cellammare.
 

2008 “Primavera in Arte, Galleria dell’ Accademia di Belle Arti, Lecce.
 

2007 “Giovani Artisti”, ex Convento dei monaci Teatini, Lecce.
 

2007 “Arte in Villa”, Villa Misdraghi, Monteroni (LE).
 

2007 “Donne”, Galleria comunale di Lefkada, Grecia.
 

2007 “Lo sguardo di Penelope”, Galleria dell’ Accademia di Belle Arti di Lecce, a cura di Rita Tondo.
 

2007 “Cantine Aperte”, cantina Santi Dimitri a Galatina (LE).
 

2006 “Prima Parete” presso CONFINDUSTRIA di Lecce, a cura di Glauco Lendaro.
 

2006 “Nuovi Ingranaggi”, Ateneo, Lecce.
 

2006 “Esposizione personale” presso la Galleria Metropolitan, Lecce.
 

2006 “Maestro d’Arte Contemporanea 2006”, Galleria Metropolitan, Lecce.
 

2005 “Maestro d’Arte Contemporanea 2005”, Galleria Metropolitan, Lecce, a cura di Annamaria Gentile.

Premi e riconoscimenti:
2005 Maestro d’arte Contemporanea, Primo classificato sezione scultura.
 

2005 Maestro d’arte Contemporanea, Medaglia d’oro e titolo di maestro d’arte contemporanea, eletto tra i primi classificati delle diverse sezioni in concorso.
 

2006 “Stelle nel Firmamento”, riconoscimento artistico come giovane esordiente.
 

2006 Artista ospite nell’edizione 2006 di “Maestro d’arte Contemporanea”.
 

2008 Medaglia di riconoscimento “Pro Arte Pro Deo”
 

2009 Terzo classificato sezione scultura in “Primaverart”.
 

2009 Finalista al “Festival delle Arti” di Bologna a cura di Andrea Mingardi.
 

2009 Borgo in Festa, “Premio Cultiscambio”.
 

 

  • porta 3
  • Vanità
  • Mediterraneosia
  • Dinamicità del Mare
  • Invidia
  • Maternità

Commenti sulle opere di Marco Mariano:

complimenti per i tuoi lavori,un saluto


commento di Felice sull'opera Chimera Mulino a Vento - giovedì 13 gennaio 2011 alle ore 08:47

complimenti


commento di Maxim sull'opera Trasfigurazione - giovedì 13 gennaio 2011 alle ore 14:46

gran bel lavoro complimenti


commento di Maxim sull'opera Vanità - giovedì 13 gennaio 2011 alle ore 14:48

Complimenti, splendidi lavori


commento di Maurizio Bello sull'opera Mediterraneosia - giovedì 13 gennaio 2011 alle ore 21:00

 Bella composizione 


commento di Pierluigi Cocchi sull'opera porta 3 - lunedì 17 gennaio 2011 alle ore 23:17

 Una composizione convincente e bella 

Firmato  Pierluigi cocchi


commento di Pierluigi Cocchi sull'opera Fratellanza - lunedì 17 gennaio 2011 alle ore 23:18

Semplicemente stupendo, bravo!


commento di Debora Poodesu sull'opera Dediti al mare - martedì 18 gennaio 2011 alle ore 11:18

Semplicemente stupendo, bravo!


commento di Debora Poodesu sull'opera Dediti al mare - martedì 18 gennaio 2011 alle ore 11:21

le rane sono la mia passione e questa e' stupenda, sandra levaggi


commento di Sandra Levaggi sull'opera Mediterraneosia - domenica 20 febbraio 2011 alle ore 21:47

Molto bravo: complimenti !


commento di Arcangelo Delfino sull'opera Trasfigurazione - domenica 06 marzo 2011 alle ore 12:37

Tantissimi complimenti !


commento di Arcangelo Delfino sull'opera Coscienza dell'uomo - domenica 06 marzo 2011 alle ore 12:38

Complimenti: c'è anima e tanta espressività!


commento di Arcangelo Delfino sull'opera Brezza Marina - domenica 06 marzo 2011 alle ore 12:39

Molto bello questo lavoro !


commento di Arcangelo Delfino sull'opera Guerriero - domenica 06 marzo 2011 alle ore 12:40

Davvero straordinario !


commento di Arcangelo Delfino sull'opera Mediterraneosia - domenica 06 marzo 2011 alle ore 12:44

La scelta della “porta” come elemento scultoreo è scaturita da una semplice ma significativa riflessione: la porta è il mezzo per “passare” entro un altro spazio e metaforicamente questo atto di attraversare simboleggia l’ ”entrata” nell’arte o, per lo meno, ne rappresenta il fugace passaggio.
Trovarsi al cospetto di un passaggio, di una porta, accende in ognuno di noi un arcaico e innato ricordo radicato che ci invita a “varcare la soglia” e tocca fortemente, oltre che la vista, la mente dell’uomo, principale invitato; ricorda una vera “porta di casa”, dando un senso quasi familiare al luogo in cui è posta, riconducendo ad un percorso “intimo”, come un corridoio, all’interno della propria dimora.
L’inserimento di una trave , quindi di un elemento rigido e rigoroso, all’interno di forme morbide e libere si rende necessario per elevare la vicinanza di questi corpi a veri e propri passaggi, inoltre, penetrandoli dal primo all’ultimo, crea un intimo legame tra di essi.
La semplicità delle forme ci permette una lettura immediata dell’opera: questo è fondamentale per una accettazione mentale dell’opera stessa, soprattutto se collocata in uno spazio dove si passa velocemente, come può essere una rotatoria di città.
Quest’opera è stata concepita, insieme ad altre due sculture (porta1 e porta3) in seguito ad un approfondito studio sulle moderne sculture ambientali. In una reale installazione le porte dovrebbero essere riprodotte in scala 1:25 rispetto all’opera originale.
 


commento di Marco Mariano sull'opera porta 2 - sabato 17 marzo 2012 alle ore 09:12

Che belle le tue sculture, sia quelle astratte che le figurative...complimenti! Hai una tecnica precisa e pulita.. da sogno..=)


commento di Antotigra sull'opera Brezza Marina - martedì 12 giugno 2012 alle ore 20:30
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici