Sal Giampino

Sal Giampino Salvatore Giampino
Marsala (TP)

Iscritto dal
02/08/2020
Categoria: Pittori

Websites: salgiampino.it  Facebook  Instagram

Opere inserite: 16

Visualizzazioni profilo: 42

Voti ricevuti: 0


Data di nascita: 13/06/1954
Residenza: Marsala - TP
Telefono: 3478344305


CURRICULUM VITAE ARTISTICO

NOME: Salvatore (Sal)
COGNOME: Giampino
VIVE E LAVORA: tra Roma e Marsala
MAIL: salgiampino@salgiampino.it
WEB: www.salgiampino.it - 4artsgallery.it - www.instagram.com/salgiampino_artista_autore
www.facebook.com/Sal-Giampino-ArtistaAutore-560410194005976/

NOTE BIOGRAFICHE
A cinque anni, il piccolo Salvatore, dipinge con gli acquarelli del fratello maggiore il suo primo quadretto: una gondola che passa sotto il Ponte dei Sospiri, affascinando mamma che gli regala una cassetta di pennelli e colori e gli lascia sporcare di tempera, sorridendo con le mani nei capelli, l'intera camera da pranzo, mura e mobili compresi. Il passo successivo avviene sui primi album da disegno Raffaello a casa di François Tumbarello, pittore italo-tunisino che gli fa conoscere la forza della luce dentro l'ombra, costringendolo a disegnare, solo a matita, per più di un intero anno prima di consentirgli l'utilizzo del colore con gli Homerun-Pas: pastelli a cera morbidi e spalmabili con le dita, circostanza che lo innamora del materico che dipinge in spirito e fogli. A sedici anni, la sua prima personale di Homerun-pas alla Galleria Comunale "Virzì" della sua città natale, spazio senza luogo e senza tempo, tanto da non esistere nemmeno nei suoi ricordi, e tanto da indicargli una via di alienazione dall'arte mostrata.
A vent'anni si trasferisce a Milano dove studia Industrial Design, Art Direction e Copywriting presso l'Istituto Europeo di Design. Si laurea e lavora nella comunicazione pubblicitaria, tenendo l'arte pittorica sempre disponibile ad intervenire, pur nella stasi creativa che dura qualche anno.
Torna a dipingere a Roma coi "Cento Pittori" di Piazza di Spagna e con il "Working-progress" di Via Margutta per tre anni consecutivi dal 1998 al 2001, ma questo solo quando è ormai maturo trentenne e lavora da anni come Direttore Creativo - Copywriter.
Espone più volte presso "Blu di Prussia" e "Hariel", due note gallerie romane, e hanno inizio i suoi successi di riconoscibilità artistica. Partecipa a diverse collettive in Italia: a Milano "Il Crogiolo", a Venezia "Orler", fino a giungere alla sua più importante esposizione personale a Roma, presso la Galleria d'arte "Gesù e Maria" dove ottiene valorizzazione critica e commerciale, tanto da essere inserito, di diritto, nei più prestigiosi annuari d'arte contemporanea con scritto critico di Antonello Trombadori. E' notato anche da Vittorio Sgarbi che gli indica un più coerente sviluppo della sua "vena" figurativa con l'arte contemporanea.
Negli anni 2000 espone in diverse personali e collettive nella sua città d'origine, Marsala, riscuotendo successo a "San Pietro", al "Merkaba", "Da Tuzza", e al "Convento del Carmine", tornando più volte a riconsiderare le proprie visioni stilistiche con sempre nuova ricerca, anche dei materiali. Nel 2011 partecipa, a Salemi, alla mostra "TRENTASEI VOCI TRICOLORE". Nel Luglio 2012 è scelto per partecipare al C.A.M. - Campus Archeologico Museale (Triscina di Selinunte), per rappresentare con "plastopitture" di soggetti classico-ellenistici, ricavati su spesse lastre metalliche, una visione artistica contemporanea. Oggi, la sua personale storia di ricerca continua attraverso l'utilizzo di nuovi materiali di supporto, ma soprattutto, attraverso la maturata scelta che lo ha condotto all'astrattismo materico.

TECNICHE:
Olio su tela - Acrilico su tela, su cotone, su juta e su superfici plastiche trattate.
Hanno scirtto di lui:
Antonello Trombadori - Carla Ricevuto - Antonino Contiliano - Gianna Panicola -

 

Begin to deface walls to five years, then he paints his first painting in tempera: a gondola passing under the Ponte dei Sospiri in Venice. The next step takes place on the first album Raffaello drawing in the studio of François Tumbarello, Italian-Tunisian painter, who introduced him to the power of light within the shadow, forcing him to draw, just in pencil, for more than a year before give him the use of color with Homerun-Pas: soft wax crayons and spreads his fingers, I love the fact that material which depicts in "spirit and sheets". At sixteen, his first solo exhibition at the Municipal Gallery of crayons "Virzi" of his hometown, space without place and time, so as to show him a way of manipulation de-figurative art shows that will take him across, over the years to come, styles and techniques.
At twenty he moved to Milan where he studied Industrial Design, Art Direction and Copywriting at the I.E.D. - European Institute of Design. He graduated and worked in advertising agencies at national and international high professional quality. He holds the pictorial art always ready to intervene in their lives, to broaden all boundaries of thought.

Back to paint in Rome with "I Cento Pittori" of the Piazza di Spagna, and the "Working-Progress" of Via Margutta for three consecutive years, from 1998 to 2001.
This is when mature thirty year old and worked for years as a Creative Director.

He exhibited several times at the "Blu di Prussia" and "Hariel", two notes Roman galleries, and begin his artistic recognition successes. He participated in various collective exhibitions in Italy: in Milan and Venice, reaching to his most important solo exhibition in Rome, at the art gallery "Gesù e Maria" where it gets critical evaluation and is included in prestigious contemporary art yearbooks critically written by Antonello Trombadori. It also notes the critco and art historian Vittorio Sgarbi that indicates a more coherent development of his "vein" de-figurative contemporary art.
In the 2000s he exhibited in several solo and group in his hometown, Marsala, enjoying success in "San Pietro", to "Merkaba", "Da Tuzza", and the "Convento del Carmine", returning several times to reconsider their stylistic visions with ever new research, even of materials. In 2011 he participates in Salemi, in the exhibition "TRENTASEI VOCI TRICOLORE". In July 2012 he chose, with other Sicilian artists, to participate in the C.A.M. - Campus Archeologico Museale (Triscina di Selinunte), to represent with "plastopitture" classic Hellenistic subjects, made of thick metal plates, a contemporary artistic vision. Today, his personal search history continues through the use of new support materials, but above all, gained through choice that led him to abstraction material.

TECHNICAL:
oil on canvas - acrylic on canvas, cotton, jute and treated on plastic surfaces.

THEY WROTE OF HIM:
Antonello Trombadori - Carla Ricevuto - Antonino Contiliano - Gianna Panicola

CONTACT:
www.salgiampino.it - salgiampino@salgiampino.it

MOSTRE

EXIBITIONS

"Galleria d'arte Comunale Virzì" - Marsala 1971 - personale -
"I Cento Pittori" di Piazza di Spagna - ROMA 1992 - collettiva -
Galleria d'arte "Blu di Prussia" - ROMA 1994 - personale -
Galleria d'arte "Hariel" - ROMA 1997 - collettiva -
Galleria d'arte "Hariel" - ROMA 1998 - personale -
"Work in progress" di Via Margutta - ROMA 1998 - collettiva -
"Alternativa 94" - ROMA 1998 - collettiva -
"Work in progress" di Via Margutta - ROMA 1999 - collettiva -
"Work in progress" di Via Margutta - ROMA 2000 - collettiva -
Galleria d'arte "Il Crogiolo" - Milano - 1999 - collettiva -
Galleria d'arte "Orler" - Venezia - 1999 - collettiva -
Galleria d'arte "Gesù e Maria" - ROMA - 2001 - collettiva -
Galleria d'arte "Gesù e Maria" - ROMA - 2002 - personale -
"Merkaba" - Marsala 2005 - personale -
"Da Tuzza" - Marsala 2005 - personale -
Galleria d'arte "San Pietro" - Marsala 2005 - collettiva -
"Convento del Carmine" - Marsala 2008 - personale -
"Merkaba" - Marsala 2008 - personale -
"Trentasei Voci Tricolore" - Salemi 2011 - collettiva -
"C.A.M. - Campus Archeologico-Museale" - Triscina di Selinunte 2012 - collettiva -
"Convento del Carmine" - Marsala 2015 - personale -
"Caseminime" - Seconda Biennale d'arte Contemporanea di Trapani 2015 - collettiva -
"Il Femminile e l'Immaginario" - Convento del Carmine - Marsala 2015 - collettiva -
"Artisti Marsalesi" - Convento del Carmine - Marsala 2016 - collettiva -
"Il Femminile e l'Immaginario" - Convento del Carmine - Marsala 2016 - collettiva -
"Pareidolia" - Imagina Art Gallery - Venezia 2016 - personale -
"@Preview@ Pareidolia" - Mer-Ka-Ba - Marsala 2016 - personale -
"Pareidolia" - Convento del Carmine - Marsala - 2016 - personale -
"FREEd'HOME - Perfetti Percorsi Personali" - 4ARTS Gallery - Marsala 2017 - collettiva -
"LISTA NOZZE AD ARTE - 4ARTS Gallery - Marsala 2017 - collettiva -
"Pareidolia" - 4ARTS Gallery - Marsala - 2017 - personale -
"Ipnopedion" - Cantine Florio - Sala Donna Franca - Marsala 2017 - personale -
"No-Signal" - 4Arts Gallery - Marsala 2018 - personale -
"Rumore Mentale" - Convento del Carmine - Marsala - 2019 - personale -
"Rumore Mentale" - 4Arts Gallery - Marsala - 2020 - personale -

 

 

  • NO SiGNAL
  • RUMORE MENTALE
  • RUMORE MENTALE
  • RUMORE MENTALE
  • IPNOPEDION
  • RUMORE MENTALE
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici