Vitosa

Vitosa Vito Sardano
Monopoli (BA)

Iscritto dal
20/02/2011
Categoria: Scultori

Opere inserite: 17

Visualizzazioni profilo: 1539

Voti ricevuti: 16 Chi ha votato?


Data di nascita: 28/12/1948
Residenza: Monopoli - BA
Telefono: 080/808004


Biografia:

Vito Sardano nasce il primo gennaio 1948 a Monopoli (BA), dove attualmente vive e lavora. Ha studiato disegno industriale e da autodidatta, a partire degli anni 70, una profonda vocazione artistica lo spinge a dedicarsi allo studio della pittura e della scultura. Le sue opere sono strutture in cui tutto geometrico ritorna, come nella nemesi dell'uomo sul computer, in un ordinato caos in cui a saputo coniugare la sua creatività con la sua manualità. Quello di sardano è un linguaggio originalmente nuovo ottenuti con ogetti cercati e selezionati nell'ambito del suo lavoro di progettista industriale. Il tranch o comunque il già vissuto ha la funzione mnemotecnica di conservare l'inutile, tipica operazione artistica, di annunciare il presente, e attraverso la sua critica (la società, i consumi, lo spreco etc.), prefigurare un futuro migliore.

Fra le ultime esposizioni:

nel 2010 "101 allegorie per rappresentare il mondo" alla Galleria " Primo Piano Livingallery" (Lecce);

nel 2010 "Celestial fragments GAIA" alla Galleria "Primo Piano Livingallery" (Lecce);

nel 2010 "Abcstract" alla Galleria "Zamenhof" (Milano), e "Pinacoteca Civica" (Imperia);

nel 2008 "Too Overshoot" alla Galleria "Fedele" (Monopoli);

nel 2007 Vitarte "In Visibil-Arte" (Viterbo);

nel 2006 alla Galleria "Spaziosei" (Monopoli BA) e alla Galleria "Gnaccarini" (Bologna);

nel 2005 con la rassegna "Arte e Carte per la Pace - Mostra dei grandi Maestri dell'arte contemporanea" espone a: Chiostro Palazzo S. Francesco (San Giovanni Rotondo - FG), Centro Proloco (Albenone - FG), Palazzo della Provincia (Foggia), Centro Proloco (Sorrento e Castel dell'Ovo - NA);

nel 2003 e 2004 presso la Galleria "Il Castello" (Maddaloni);

nel 2002 al Museo d'Arte delle Generazioni Italiane del "900 "Bargellini" (Pieve di Cento - BO) e alla Galleria Vittoria (Roma);

nel 2000 personale presso "Expo Arte" Galleria Antonio Battaglia (Bari);

nel 2000 "Il fascino della pittura reificata - Vito Sardano opere 1990 - 2000", Castello "Carlo V" (Monopoli - BA);

Anno scritto:

P. De Giosa, E. Rossi, P. Fiori, V. Di Lello, A. Marino, M. Manzoni, G. Di Genova, P. Restany, N. Micieli, P. Marino, P. Levi, L. Angiuli, C. Franza, L. Tallarico, G. Gigliotti, L. Turco Liveri, V. Dehò, D. Sacquegna.

 

 

 

  • TO OVERSOOT A 40 Z
  • TO OVERSOOT S 3 Z
  • TO OVERSOOT A 60 Z (Super Vittoria)
  • Global Comunication (TO OVERSHOOT) S 5 Z
  • TO OVERSOOT S 1 Z
  • TO OVERSOOT A 34 Z

Commenti sulle opere di Vitosa:

Con "Si salvi chi può" la grande installazione aliena del pugliese Vito Sardano, presente con un progetto che ha avuto inizio nel 2004 e terminato nel 2010, che rappresenta il pianeta Marte ed i suoi strani abitanti, una serie di piccoli omini che indossano tute dorate e abbracciano pistole giocattolo.

Celestial fragments:GAIA

Primo Piano Livingallery (Lecce)


commento di Vitosa sull'opera Dalla serie Marte Pianeta UFO "Si salvi chi può" - lunedì 21 febbraio 2011 alle ore 13:27
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici