Luci d'artista " opere luminose tra arte e design"

Luci d'artista Segnalato da Raffaella Grandi

Raffaella Grandi

Categoria: Mostre

Data: dal 18 settembre 2010 al 26 settembre 2010

Indirizzo: Piazzetta Schiatti 7

Provincia: Ferrara

Orario di apertura: 18,00 alle 20,00 e dalle 21,30 alle 23,30

Come arrivare: Inserito nel Complesso cinquecentesco di S.Paolo (Chiesa, ex Convento, ex Tribunale dell'Inquisizione). L'ampio e luminoso chiostro è sede di mostre e rassegne d'arte solo nel periodo primavera-autunno. Le pareti del chiostro dispongono di un attrezzato sistema di pareti espositive completo di spot orientabili e punti di aggancio per opere bidimensionali (circa 40 opere cm 50x70). Nel loggiato con pavimento in mattone antico e nel cortile centrale con prato erboso, è possibile esporre opere di scultura o installazioni. L'insieme può creare interessanti suggestioni.

Sito internet: www.ferrarabiennale.com

Referente: Paolo Orsatti

Per informazioni: 0532242875

E-mail: proart@paolors.191.it


 

18/26 settembre 2010
Rassegna
LUCI D'ARTISTA
Opere luminose tra arte e design

Chiostro San Paolo, Piazzetta Schiatti 7
Inaugurazione 18 settembre ore 19.00

Il prossimo 18 settembre 2010, alle ore 19, si inaugurerà la rassegna “Luci d’Artista- opere luminose tra arte e design” che darà inizio alle manifestazioni della quinta Biennale d’arte Internazionale di Ferrara 2010.
La mosrta è a cura di Francesca Mariotti ed organizzata dall’Associazione Ferrara Pro Art, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune e della Provincia di Ferrara. L’evento è realizzato in collaborazione con l’Associazione Olimpia Morata.
L’apertura serale, nel chiostro S.Paolo, permetterà di “assaporare” al meglio le creazioni di luce.
Nella serata del 23 settembre, la mostra alle ore 21,30 sarà accompagnata dalla Blues Band, diretta da Paolo Bertelli con voce e armonica, alla chitarra Silvia Zaniboni, tastiere Luca Chiari, basso Federico Perinelli.

..quando l'Arte si illumina…

“Si tratta della quarta edizione della manifestazione più suggestiva che possa inserirsi in un Chiostro, anche se antico, dando vita a giochi di colori e ombre in cui tutto diventa magico. Anche quest'anno la rassegna ospiterà artisti e designers che della LUCE hanno fatto "materia" delle loro creazioni, plasmandola e inserendola in modi diversi, ma sempre da protagonista. La LUCE come ispirazione e la LUCE come ingrediente di un'alchimia che dalla scoperta del fuoco arriva ai giorni nostri. Da sempre è espressione di Energia e di Potenza, di Forza e di Calore, di Passione e di Emozione. I suoi colori sono infatti il rosso, l'arancio e il giallo, ma nulla riesce ad esprimerla meglio di se stessa ed allora, attraverso l'utilizzo del semplice fiammifero fino ai moderni neon o led, riesce a dispiegare tutta la sua Bellezza ed ad irradiare quella "attrazione fatale" per il nostro occhio e per la nostra sensibilità. Le opere che saranno esposte sono il risultato di ricerche artistiche che proprio su tale ATTRAZIONE si basano. La "materia Luce" ne è parte integrante e indispensabile per dare un senso all'opera stessa, sia per una sua utilità concreta, ma soprattutto per l'emozione e il significato intrinseco dato dall'artista. Non possiamo dimenticare le rivoluzionarie ricerche di Dan Flavin o di Mario Merz o dello stesso Lucio Fontana in cui tagli o tubi di luce hanno imposto la loro presenza nelle opere d'arte.
Una luce che diventava così scrittura, parola, assumendo un valore comunicativo autoreferenziale quale materia ed elemento di cui l'artista si avvale oggi sempre più. La forza espressiva ed emotiva che ne è il risultato ha prodotto e produce creazioni sempre più presenti in artisti di grande fama e rilievo.
“Fiat lux!”, diventa un incitamento entrato nell'arte moderna e contemporanea in modo prorompente e indiscusso.
In questo meraviglioso palcoscenico ferrarese il miracolo si mostrerà nuovamente con artisti e creativi affermati, effervescenti o emergenti, per dare nuovo impulso alla "magia" della città ferrarese. Dalle light boxes alle sculture/lampada alle installazioni, da oggetti di recupero rigenerati e quadri “incendiari”, materiali diversi come pietra, ceramica, ferro, acciaio, legno, tela, policarbonato, vetro o plexiglass si vestiranno di colori e forme per creare un incantato spettacolo serale in cui cogliere il “battito” e l’energia dell’Arte “illuminata”. “
Francesca Mariotti

Artisti partecipanti: Alice Leonardi (Le alici), Gianni Tarli, Marko Jezernik, Laura Caramelli, Giampaolo Cono, Luca Cataldi, Giancarlo Bucci, Armando Trasforini, Roberta Bagni.

L’esposizione proseguirà fino al 26 settembre in orari pomeridiani dalle 18.00 alle 20.00 e serali dalle 21.30 alle 23.30.

Info : info@ferrarabiennale.com
www.biennaleferrara.com
Associazione culturale Ferrara Pro-Art 0532-242875
 



Segnala errore

Cerca eventi

Tipo   Prov.

Per poter commentare gli eventi devi essere un utente di IoArte!

Se sei un utente iscritto a IoArte devi prima effettuare il login!
Altrimenti iscriviti a IoArte, l'iscrizione è veloce e completamente gratuita.

Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici