Antonio Apa

Antonio Apa Antonio Apa
PAGANI (SA)

Iscritto dal
25/10/2010
Categoria: Pittori

Websites: ANTONIOAPA.INFO  equilibriarte ANTONIO APA 

Opere inserite: 45

Visualizzazioni profilo: 3572

Voti ricevuti: 52 Chi ha votato?


Data di nascita: 01/01/1956
Residenza: PAGANI - SA
Telefono: 0815154763


Frequentavo la prima elementare presso la scuola della “Villa Comunale” in Pagani (Sa). Ricordo che il maestro di cui rammento ancora il nome “Cardo Emilio”, mi faceva sempre disegnare.

Mentre gli altri scolari facevano regolarmente lezioni, io disegnavo, coloravo, ed una volta completati i disegni il professore li prendeva e li conservava.

Abitavo in Via Tommaso. Fusco, rione San Francesco, ed ogni mattina mi recavo a piedi presso l’istituto delle scuole elementari; nell’attraversare il Corso E. Padovano, sia all’andata che al ritorno mi soffermavo per ore ad osservare un pittore-fotografo “Todoro Lauria” .

Rammento, come se fosse adesso, un Cristo su tela ad olio di dimensioni enormi. Era un classico, un realista. La sua pittura mi affascinava a tal punto che anche quando il suo studio rimaneva chiuso, io restavo fuori dalla vetrata ad osservare i sui dipinti.

Carpivo le forme, i colori, le pennellate, ciò mi attraeva, mi plasmava la mente, l'animo, mi spingeva ad imitare. .........attingevo dalle sue opere le varie tecniche usate.

Fu la ricorrenza delle feste pasquali a creare l’occasione affinché io ed alcuni miei compagni di scuola andassimo a trovare il ns. professore presso la propria abitazione. Ricordo che ci aprì il professore e ci fece accomodare nell’ingresso, fece capolino da un’altra stanza la moglie alla quale il professore subito disse : “questo è Apa, quel bambino che ha fatto quei disegni”, la moglie si avvicinò e mi disse bravo, vieni qua, e mi fece vedere, che parte dei miei disegni, li aveva incorniciati e messi nel corridoio.

Da quel giorno ho sempre disegnato, pitturato, ho usato i pastelli, la tempera, di facile approccio nell’età infantile ed adolescenziale, ho imparato le varie tecniche di utilizzo, affinché arrivai all’olio.

Con l’addentrarmi nelle opere ad olio, arrivò il periodo in cui bisognava studiare le opere eseguite da altri pittori e cominciai a comprare libri di artisti e di storia dell’arte formando un’ampia biblioteca, mi recavo a visitare mostre, iniziai ad impadronirmi ed a raffinare tecniche eseguite da altri pittori.

Ho attinto il classico dalle chiese presenti nel mio paese ricche di tele ed affreschi, ho attinto da Giotto, Leonardo, Michelangelo, Caravaggio, Solimene, tutti i classici, tutte le avanguardie artistiche da fine settencento al novecento; nomi tipo Gericault, Delacroix, Millet, Igres, Seurat, Degas, Boldini, Munch, Baltus, etc. etc. che al principio sembravano impronunciabili, dopo anni di studi e di contatto quotidiano con la loro pittura mi hanno fatto rendere conto che ormai “essi” mi appartenevano e credo, che passando ormai giornate intere a studiare i loro quadri ed a dedicargli degli omaggi, anche io ormai appartenevo a loro.

ANTONIO APA

apaantonio@tiscali.it

  • CEFALU'
  • RAGAZZA IN DISAGIO
  • Ragazza al compiuter con telefonino
  • "La libertà non ha prezzo"
  • STRESS ABORIGENO
  • Nudo con velo

Commenti sulle opere di Antonio Apa:

Potrei votare tutte le tue opere, ma ho fatto una scelta. Un modesto consiglio, se permetti, non pensare più ai grandi pittori perchè tu lo sei e forse hai superato i Maestri. Ciao è buon lavoro


commento di Intarsiatore sull'opera OBESITA' - martedì 02 novembre 2010 alle ore 17:49

Complimenti !


commento di Arcangelo Delfino sull'opera Pietà - sabato 09 aprile 2011 alle ore 19:03
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici