Rale

Rale Alessandro Rech
Padova (PD)

Iscritto dal
09/03/2009
Categoria: Pittori

Websites: RALE (Rech Alessandro) 

Opere inserite: 40

Visualizzazioni profilo: 4395

Voti ricevuti: 80 Chi ha votato?


Data di nascita: 27/07/1965
Residenza: Padova - PD

Nato a Padova il 27-07-1965, e ivi residente.  Sposato con 2 figli, pratico la professione di ingegnere elettronico, lavorando nell’ambito della progettazione di apparecchiature altamente tecnologiche (sistemi a microprocessore).

Autodidatta, da sempre, appassionato di disegno su carta, negli ultimi anni ho prodotto un elevata quantità di disegni con tematiche “vagamente surrealiste”, spesso dall’impatto abbastanza marcato.  Visto i riscontri che essi mi hanno suscitato, negli ultimi periodi mi sono dedicato nella sperimentazione di nuove tecniche pittoriche, quali l’affresco e infine l’acrilico su tela, tramite il quale ho riscontrato notevoli approvazioni.
Nel 2008 ho partecipato al concorso internazionale di pittura “Taormina arte e colori” piazzandomi 6 su 67 artisti selezionati.
Nel febbraio 2009 ho esposto a Padova nella galleria d’arte “CD Studio Arte” in via Buonarroti 131.
Visitami anche su www.rechalessandro.it
  • Tornato a casa...questa sera cambierò...
  • Vasi vuoti
  • TUtto TU attorno a me
  • Un po' di Dio dentro te
  • Impressionata in me (2)
  • L'autocondanna del giudizio altrui

Commenti sulle opere di Rale:

....incantata....

intriganti  dipinti,che parlano,senza  bisogno  di  parole.

cris


commento di Cristina De Biasio sull'opera scampata dai propri labirinti mentali - lunedì 09 marzo 2009 alle ore 21:59

Dipinti che parlano di tormenti reali . Che questo  dipinto sia la fuga da tutto, e la rinascita all'amore . Un arte surreale carica di messaggi .complimenti e buona arte .Virgy


commento di Virgy sull'opera scampata dai propri labirinti mentali - martedì 10 marzo 2009 alle ore 14:41

Grazie degli apprezzamenti... fanno davvero piacerissimo.....  Visto che quì non ho ancora messo i commenti (è da ieri che ci sono) e visto che non so se avete linkato  il mio sito (dove ci sono le MIE interpretazioni per ogni quadro), riproduco quì il relativo commento:

"SCAMPATA AI PROPRI LABIRINTI MENTALI"

Sul braccio ha tatuato i vari uomini della sua vita, poi sempre rigorosamente barrati (cancellati via, man mano che uscivano dalla di lei esistenza). Ed alla fine, finalmente ha impresso un bel “IO” con cuore.  E che sia mai, che riscoperta se stessa, abbandonate le maschere per gli altri, liberata dei propri labirinti, da ciò derivi la sua felicità?

 

l braccio ha tatuato i vari uomini della sua vita, poi sempre rigorosamente barrati (cancellati via, man mano che uscivano dalla di lei esistenza). Ed alla fine, finalmente ha impresso un bel “IO” con cuore.  E che sia mai, che riscoperta se stessa, abbandonate le maschere per gli altri, liberata dei propri labirinti, da ciò derivi la sua felicità?


commento di RALE sull'opera scampata dai propri labirinti mentali - martedì 10 marzo 2009 alle ore 14:53

fino ad un attimo prima di vedere le tue opere. ero convinta che una mente matematica non potesse avere spazio per l'arte, ma mi sbagliavo di grosso!!! complimenti per la tua arte , per cio che c'è dietro ogni tuo dipinto e per il modo in cui rappresenti ciò che senti.


commento di Mariarosariarizzo sull'opera scampata dai propri labirinti mentali - martedì 10 marzo 2009 alle ore 21:48

COMLIMENTI MOLTO MOLTO BELLO DONATOCA


commento di Donatoca sull'opera Ma era solo questa la tua vita? - martedì 17 marzo 2009 alle ore 10:49

geniale!


commento di Gabriela Bodin sull'opera Consumandosi sopra i propri pensieri - martedì 17 marzo 2009 alle ore 13:10

i feti sono ectoplasmi adulti che crescono e si alimentano nel fluido amniotico.

Le deformità inducono a pensare a mondi ALTRI, ad esistenze evolute.

La vita merita più rispetto.


commento di Ezio Fantin sull'opera Ma era solo questa la tua vita? - giovedì 19 marzo 2009 alle ore 18:29

con questo stile hai un pò osato....e hai fatto bene, perchè il risultato è molto singolare...audace pur nell'essenzialità di forma e colore


commento di Screzi sull'opera Pesce fuori dall'acqua - mercoledì 25 marzo 2009 alle ore 02:24

Un esotica donna dai capelli nerissimi, dagli occhi bruni brillanti, sulla cui guancia sinistra scende una lacrima salata, assorta teneramente in chissà quale preghiera….. Ma tutto di essa è negato dalla altrui volontà di occultarne la propria, individuale femminilità…
E quello che esternamente ne resta è solo icona della società in cui le è stato dato di vivere, uno straccio ripiegato, del tutto impersonale e null'altro.


commento di Rale sull'opera Donna bruna dagli occhi neri con lacrima sul viso assorta in preghiera - giovedì 23 aprile 2009 alle ore 13:01

bellissimo!!


commento di Emuntoni sull'opera La gatta che sogna sui tetti - martedì 05 maggio 2009 alle ore 17:30

Lui e lei … vicini vicini, ma la tipina non è mai riuscita ad aprirlo veramente, nonostante tutte
le chiavi provate per penetrare in lui, dentro la sua mente ed il suo cuore. Lui piuttosto egoistello resta chiuso in se stesso nei propri bisogni, e credo che alla fine non possa non sapere di farle del male. E nel suo viso si mescolano tristezza e dispiacere, ma egoista com'è, andrà oltre e non si rammaricherà mai... La tipina è li che guarda altrove, certa di non avere vie di uscita, certa di avere perso in questa vita, quello che avrebbe voluto. Non disperata, ma rassegnata per tutto l’infinito bellissimo che le scivola via. E il mondo attorno a lei, non è chiaro quale sia, dove sia il dentro e dove il fuori,quale e dove sia la sua luna...
 


commento di Rale sull'opera La chiave mancante - giovedì 07 maggio 2009 alle ore 09:36

 Ti ritrovo qui. Belli i tuoi lavori, li guardo sempre volentieri.


commento di Cristina Bazolli sull'opera Donna Mela (2) - giovedì 07 maggio 2009 alle ore 10:44
Interessante studio questo dipinto :-) Le tue "creature" sono molto personali!!!
commento di Letizia sull'opera Scarabocchio divino - giovedì 11 giugno 2009 alle ore 15:07

una fantasia eccezzionale tutti coinvolgenti

 


commento di Opus sull'opera Il progettista che si illudeva di progettarsi - giovedì 09 luglio 2009 alle ore 22:12

troppo belli.....che stile


commento di Memoires sull'opera Non mi ritrovo ne inizio ne fine - venerdì 14 agosto 2009 alle ore 14:07

Complimenti per le tue opere, veramente particolari, come interpreti l'arte

Samirè


commento di Samire' sull'opera scampata dai propri labirinti mentali - lunedì 26 ottobre 2009 alle ore 22:22

complimenti per i tuoi lavori, ciao Rale


commento di Felice sull'opera scampata dai propri labirinti mentali - sabato 18 dicembre 2010 alle ore 09:46

Molto raffinato: bella la scelta dei colori !


commento di Arcangelo Delfino sull'opera La signora che ha staccato la spina - martedì 05 aprile 2011 alle ore 18:52

Fantastico  questo tuo progettista !


commento di Arcangelo Delfino sull'opera Il progettista che si illudeva di progettarsi - martedì 05 aprile 2011 alle ore 18:53
Banner pubblicitari
Sostengono IoArte
Siti Amici